venerdì 4 agosto 2017

Cinebooks Blog va in vacanza!

Buon venerdì, lettori!
Come state? Come trascorrerete il fine settimana?
Oggi non vi proporrò una segnalazione o una recensione di qualche libro o film, ma vi parlo un po' della pausa estiva che ho nominato nei post precedenti.



Si sa, agosto è il mese delle ferie, dei viaggi e delle giornate al mare o in montagna. Io, purtroppo, non farò niente di tutto ciò, ma ho deciso di mettere in pausa questo angolo di web. E' una pausa presa sia per dovere, sia per piacere. Anche lo scorso anno il blog non era stato molto attivo, un po' a causa degli impegni che avevo, un po' perché la blogosfera tende a svuotarsi: molti blogger iniziano a loro volta le ferie e non c'è molta attività come invece accade per il resto dell'anno.

Quest'anno la storia si ripete, ad essere cambiati sono i miei impegni, ovvero il motivo di una pausa così lunga. Il blog, infatti, sarà in pausa da domani, 5 agosto (nonché giorno del mio compleanno!) a domenica 4 settembre. L'attività riprenderà regolarmente lunedì 5 settembre.
Dovendo affrontare due test d'ingresso per l'università tra un mese e trattandosi di una cosa a cui tengo molto, voglio concentrarmi al massimo su ciò che devo studiare/ripassare, dedicandomi quanto più possibile alla preparazione dei test.

Durante questo periodo, il blog sarà fermo, ma io cercherò di essere il più attiva possibile sui social.
Condividerò notizie e aggiornamenti soprattutto su Facebook, tenterò di riprendere la pubblicazione di qualche foto su Instagram, anche se ultimamente l'ispirazione non mi è stata molto amica, e cercherò di utilizzare di più Twitter, anche se il suo uso non mi è completamente chiaro.
Se siete curiosi di vedere cosa leggo e i miei progressi con la challenge, potete trovarmi su Goodreads.

Per autori, case editrici e chiunque volesse fare due chiacchiere, potete contattarmi alla mail cinebooksblog@gmail.com

Con questo direi che ho detto tutto, io vi auguro una splendida estate, buone letture e ci rileggiamo a settembre ❤

giovedì 3 agosto 2017

Segnalazione librosa: La guerra dei lupi

Buon pomeriggio, lettori!
Oggi vi propongo l'ultima segnalazione librosa prima della pausa estiva, presentandovi un romanzo fantasy molto interessante, che nessun amante del genere dovrebbe lasciarsi sfuggire. Si tratta di Ulfhednar War - La guerra dei lupi di Alessio Del Debbio, edito da Il Ciliegio Edizioni.


Autore: Alessio Del Debbio
Casa editrice: Il Ciliegio Edizioni
Genere: Fantasy contemporaneo
Serie di appartenenza: Ulfhednar War
Formato: Cartaceo
Numero pagine: 412
Data di pubblicazione: 8 giugno 2017
Prezzo: 19.50
Link d'acquistoAMAZON / IBS / Mondadori Store / Libreria Universitaria / La Feltrinelli

Trama: Amici da anni, Ascanio, Daniel, Marina e la loro compagnia di Viareggio non desiderano altro che trascorrere una tranquilla vacanza insieme, ma il destino ha altro in serbo per tutti loro. Gli ulfhednar di Odino sono tornati e la Garfagnana non è più un posto sicuro da quando Raul ha preso il comando del branco del Vello d'Argento. Spetta ad Ascanio, ultimo discendente di una stirpe di officianti della Madre Terra, contrastare i suoi progetti di dominio, aiutato dal suo compagno Daniel, un ulfhedinn fuggiasco che ha imparato ad apprezzare la vita tra gli uomini. Ma dietro le mire espansionistiche del violento e indegno Alfa si nasconde un'ombra antica, disposta a tutto pur di aggrapparsi alla vita.
«Per questo continuiamo a provare. Per rendere onore a chi è caduto, per vincere le nostre paure e promettere a noi stessi di non fallire più.»
Ambientato in Toscana, tra Viareggio e le montagne della Garfagnana, il libro mescola mitologia nordica e celtica a storia e leggende toscane, alternando, con ritmo incalzante e colpi di scena, capitoli nel presente e altri nel passato.



ESTRATTO

«A nessun uomo dovrebbe essere concesso di vivere così a lungo, di non provare la malattia né la vecchiaia, di pretendere di essere un Dio. È la brevità, assieme all'impossibilità di averne una seconda, ciò che rende la vita un bene prezioso, degna di essere vissuta in ogni attimo. Se invece la morte diventa uno spauracchio per bambini e l'esistenza infinita, allora non è più vita. È banalità. È immeritata sopravvivenza. È trascinarsi di giorno in giorno senza sapere perché». (Johanna)


L'autore

Alessio Del Debbio, scrittore viareggino, appassionato di tutto ciò che è fantastico e oltre la realtà. Numerosi suoi racconti sono usciti in riviste (come Con.tempo e StreetBook Magazine) e in antologie, cartacee e digitali (come I mondi del fantasy, di Limana Umanìta Edizioni, Racconti Toscani, di Historica Edizioni, Sognando, di Panesi Edizioni). I suoi ultimi libri sono Favola di una falena (Panesi Edizioni, 2016), Ulfhednar War – La guerra dei lupi (Edizioni Il Ciliegio, 2017).
Cura il blog I mondi fantastici che promuove scrittori di fantasy italiano. Scrive articoli per il portale di letteratura fantastica "Le lande incantate". È presidente dell'associazione culturale Nati per scrivere che d'estate organizza la rassegna "Un libro al tramonto" – Aperitivi letterari a Viareggio, per far conoscere autori toscani.

mercoledì 2 agosto 2017

Novità cinematografiche - Agosto 2017

Annabelle 2 - Creation

Regia: David F. Sandberg
Cast: Alicia Vela-Bailey, Miranda Otto, Stephanie Sigman e molti altri...

Trama: Dopo che il loro istituto è andato distrutto, un innocente gruppetto di orfanelle, accompagnato da sorella Charlotte, viene accolto nell'imponente casa coloniale di un fabbricante di bambole e sua moglie, Samuel ed Esther Mullins. Entusiaste di abitare in un "castello" grande come quello delle favole, le bambine si precipitano di sopra a esplorare la nuova camera, arredata con tocco romantico e femminile, occupata dai lettini allineati in ferro battuto e tanti giocattoli. Mentre continua a curiosare in giro, una di loro si imbatte in un'invitante porta chiusa a chiave, che il padrone di casa si raccomanda di non varcare. Strani episodi si verificano nel cuore della notte, circostanze misteriose che rimandano alla tragica morte della figlia dei proprietari. Il suono di un giradischi e altri rumori sinistri provengono dalla stanza proibita, e una forza oscura e maligna inizia ad aggirarsi per la casa prendendo di mira le bambine. Quando è chiaro che i loro ospiti giustificano e coprono le azioni della bambola, le giovani vittime si stringono intorno all'istitutrice e iniziano a dire le loro preghiere. 

Genere: Horror
Durata: 109 minuti

Al cinema dal 3 agosto


Angoscia

Regia: Sonny Mallhi
Cast: Ryan Simpkins, Annika Marks, Karina Logue e molti altri...

Trama: Lucy chiede alla mamma di poter andare in campeggio con le amiche, ma la mamma pensa che sia troppo giovane. Ne nasce un litigio: Lucy scende dall'auto e viene investita da un'auto di passaggio. Tess, un'adolescente della stessa età di Lucy, si trasferisce in zona con la mamma: il babbo è lontano e i contatti sono su Skype. Ma anche la mamma è spesso fuori. Tess ha dei problemi mentali - disturbi del comportamento, allucinazioni e così via - e deve prendere quotidianamente delle pillole per tenerli a bada. Sara, la mamma di Lucy, deve invece convivere con i sensi di colpa e di perdita dopo la morte della figlia.

Genere: Horror
Durata: 91 minuti

Al cinema dal 3 agosto


La torre nera

Regia: Nikolaj Arcel
Cast: Idris Elba, Katheryn Winnick, Matthew McConaughey e molti altri...


Trama: Tratto dall'omonima saga di romanzi fantasy di Stephen King, uno degli autori di letteratura fantastica più amati al mondo, il film La Torre Nera riporta l'epico viaggio tra mondi paralleli, connessi da un'unica struttura portante che rischia di crollare e condannare così l'universo al medesimo destino. Il giovane Jake racconta a uno psichiatra di essere tormentato da oscure visioni di un mondo "altro": la sagoma di una torre scura che si staglia all'orizzonte, la figura di un pistolero e quella di un uomo in nero si accavallano alle molte sconvolgenti immagini di morte e sofferenza. Durante la seduta, un episodio persuade Jake che non si tratti di semplice suggestione. Lo studio del medico si mette a tremare, il letto e la camera fanno lo stesso al risveglio, e le immagini nella sua testa diventano ogni giorno che passa più crude e reali. I frammenti di sogno che il ragazzo riesce a immortalare nei suoi disegni a carboncino lo conducono a un edificio, dove è nascosto uno strano dispositivo. Il congegno attiva un passaggio per Medio-Mondo, la dimensione parallela "immaginata" da Jake e sull'orlo del collasso. La missione del pistolero, condottiero senza macchia di nome Roland Deschain, è quella di raggiungere la torre prima che venga espugnata dal perfido stregone Walter O'Dim, l'Uomo in Nero contro il quale Roland è condannato a combattere in eterno per proteggere il suo e il nostro mondo. L'ambita costruzione rappresenta il "perno" dell'universo e i destini dei due mondi dipendono da essa.

Genere: Fantasy
Durata: 95 minuti

Al cinema dal 10 agosto


Monolith

Regia: Ivan Silvestrini
Cast: Katrina Bowden, Brandon W. Jones, Justine Wachsberger e molti altri...

Trama: Sandra resta chiusa fuori dalla sua Monolith, la macchina più sicura al mondo, costruita per proteggere i propri cari da qualsiasi minaccia. Suo figlio David è rimasto al suo interno, ha solo due anni e non può liberarsi da solo. Intorno a loro il deserto, per miglia e miglia. Sandra deve liberare il suo bambino, deve trovare il modo di aprire quella corazza di acciaio, ed è pronta a tutto, anche a mettere a rischio la sua stessa vita. Il calar della notte porterà il buio, il sorgere del sole trasformerà l'automobile in una fornace. Sandra ha poco tempo a disposizione e questa volta può contare solo sulle proprie forze.

Genere: Drammatico
Durata: 83 minuti

Al cinema dal 12 agosto


Atomica Bionda

Regia: David Leitch
Cast: Charlize Theron, James McAvoy, Sofia Boutella e molti altri...

Trama: 1989. Lorraine Broughton, agente dell'MI6 britannico, con lividi ed ecchimosi evidenti, viene interrogata dal suo diretto superiore e da un rappresentante della CIA a proposito della sua recente missione in una Berlino ante caduta del Muro. Un agente sotto copertura era stato assassinato e gli era stata sottratta una lista contenente i nomi e i compiti di tutti gli agenti occidentali in azione. A Lorraine era stato affidato il compito di scoprire in quali mani era finita e di recuperarla prima che quanto in essa contenuto desse il via alla terza guerra mondiale.

Genere: Azione
Durata: 115 minuti

Al cinema dal 17 agosto


Cattivissimo Me 3

Regia: Pierre Coffin, Kyle Balda e Eric Guillon
Cast: Steve Carell, Kristen Wiig, Trey Parker e molti altri...

Trama: L'ex cattivissimo Gru ha abbandonato le passate malvagità per trascorrere una vita serena con le figlie acquisite Margo, Edith e Agnes, nonché con la moglie Lucy, che a sua volta sta cercando di diventare una buona madre per le bambine. Sia Gru che Lucy lavorano ora per l'AVL, agenzia che si incarica di catturare i supercattivi, ma la nuova direttrice, l'ambiziosa Valerie Da Vinci, licenzia in tronco entrambi quando non riescono a fermare il progetto criminale di Balthazar Bratt, ex star bambino protagonista di un telefilm in cui commetteva ogni sorta di nefandezze, che ora confonde realtà e finzione continuando a comportarsi come se vivesse negli anni '80 (l'epoca del suo massimo successo). Al centro di Cattivissimo Me 3 c'è però il rapporto fra Gru e il suo gemello Dru, che il nostro (anti)eroe non sapeva nemmeno di avere, e che è identico a lui eccetto che per la fluente capigliatura bionda e la totale inettitudine al crimine, accompagnata però da un'irresistibile inclinazione ad entrare comunque in azione. Riuscirà Dru a far riscoprire al gemello redento il brivido dell'avventura (criminale), o sarà Gru a portare il fratello sulla retta via? 

Genere: Animazione
Durata: 96 minuti

Al cinema dal 24 agosto


Open Water 3

Regia: Gerald Rascionato
Cast: Joel Hogan, Josh Potthoff, Megan Peta Hill e molti altri...

Trama: Tre amici californiani si recano in Australia per girare un video subacqueo sulle loro immersioni tra gli squali, da utilizzare poi come provino per un reality show estremo chiamato Shark Cage Diving. Qualcosa però non va per il verso giusto, la loro imbarcazione viene sorpresa da un'enorme onda che spazza via ogni cosa. I tre rimangono quindi soli in mezzo all'oceano in balìa degli squali affamati. Riusciranno a salvarsi?

Genere: Drammatico
Durata: 80 minuti


Al cinema dal 30 agosto



Dunkirk

Regia: Christopher Nolan
Cast: Tom Hardy, Cillian Murphy, Mark Rylance e molti altri...

Trama: L'Operazione Dynamo si svolse in 8 giorni e riuscì a salvare la vita a 338.226 soldati da un'imminente invasione.
Dunkirk racconta dunque l'incredibile evacuazione verso la Gran Bretagna di migliaia di soldati belgi, francesi e britannici, bloccati sulle spiagge di Dunkerque dall'avanzata dell'esercito tedesco, durante la cosiddetta Battaglia di Francia. Le truppe britanniche e alleate si trovano circondate da un lato dalle forze nemiche, e dall'altra dal mare, con il Canale della Manica come unica via di fuga possibile. Le operazioni di imbarco richiedono più tempo del previsto, e vengono ulteriormente rallentate da un violento bombardamento nemico che getta i soldati nel panico e nella disperazione più totali. L'intera cittadina portuale viene coinvolta nei preparativi della spedizione di salvataggio e molti civili si mobilitano per partecipare. Così dopo giorni di attesa, gli uomini vengono tratti in salvo, ma da una flotta improvvisata di imbarcazioni di vario genere, navi da pesca, da diporto e addirittura scialuppe di salvataggio. 

Genere: Azione
Durata: 107 minuti

Al cinema dal 31 agosto

Novità letterarie - Agosto 2017

Salve, lettori!
Anche voi state morendo di caldo? Ormai anche solo passeggiare è diventata un'impresa, ma per la lettura in giardino qualche speranza ancora c'è. Oggi, come di consueto, vi propongo le novità riguardanti libri e film che ci aspettano in libreria e al cinema in questo caldo mese d'estate. 

Il libro dell'estate

Autore: Michelle Gable
Casa editrice: Newton Compton Editori
Genere: Romanzo
Numero pagine: 448

Trama: L'oceano e le rose selvatiche sulle dune fanno da cornice alla meravigliosa Cliff House, arrampicata in cima alla scogliera dello Sconset, sull'isola di Nantucket, e destinata a precipitare in mare a causa dell'erosione. Per la prima volta dopo anni, Bess Codman è costretta a lasciare la California e a tornare alla villa che i suoi antenati costruirono circa un secolo prima, per svuotarla in vista del triste destino che l'aspetta. Nonostante la sua reticenza, Bess deve affrontare la madre, Cissy, una donna determinata, che si rifiuta di abbandonare la dimora in cui ha sempre vissuto. Bess inoltre non solo si ritrova a dover fare i conti con un amore di gioventù, ma scova anche un piccolo tesoro: "Il libro dell'estate", il registro degli ospiti di Cliff House, che tra le pagine sbiadite custodisce le affascinanti storie di coloro che l'hanno abitata. La nonna di Bess, Ruby, che scriveva sul libro dell'estate al tempo della seconda guerra mondiale, le ha sempre detto che «Cliff House è una casa di donne». Fino all'ultimo giorno dell'ultima estate, in quella casa sul mare, Bess si renderà conto che la verità delle parole di sua nonna è più profonda di quanto avrebbe mai potuto pensare.

L'uscita è prevista per il 3 agosto


Colazione in riva al mare

Autore: Ali McNamara
Casa editrice: Newton Compton Editori
Genere: Romanzo
Numero pagine: 384

Trama: Il sole splende sulla piccola e tranquilla località di mare di Sandybridge: accoglienti negozi di souvenir, una sala da tè e un favoloso fish and chips. È il posto dove Grace è cresciuta, anche se al momento non ne è troppo contenta. Finché è rimasta a Sandybridge, ha aiutato i suoi genitori a scovare dei tesori vintage per il loro negozio d'antiquariato, ma il suo desiderio è sempre stato quello di poter girare il mondo. E a un certo punto lo ha fatto: ha cominciato a viaggiare per lavoro, si è innamorata, ha costruito una famiglia. Allora perché si trova di nuovo in quella cittadina sul mare, che si era lasciata alle spalle, e a rivedere Charlie, il suo migliore amico quando era adolescente? Forse viaggiare in giro per il mondo non era quello di cui Grace aveva veramente bisogno. Forse quello che cercava è sempre stato a portata di mano...

L'uscita è prevista per il 3 agosto


I segreti della famiglia Herington

Autore: Wendy Francis
Casa editrice: Newton Compton Editori
Genere: Romanzo
Numero pagine: 352

Trama: Le ragazze Herington sono di nuovo insieme per un'altra estate nella vecchia casa di famiglia di Cape Cod. Quest'anno, però, hanno portato con sé più segreti che valigie. Maggie, la più grande, è preoccupata per il recente divorzio dei genitori, che rischia di mettere in crisi la routine familiare, e per il suo desiderio di avere un altro figlio: teme sia troppo tardi. Jess ha un matrimonio che scricchiola e non sa trovare il coraggio di rivelare a Maggie e al marito qualcosa di cui non va tanto fiera. Virgie, la più giovane, è sempre stata concentrata sulla propria carriera, ma ora c'è un uomo nella sua vita. Tuttavia non riesce a conciliare la vita privata con il suo lavoro in televisione, che la mette a dura prova sia emotivamente che fisicamente. Conta su questa vacanza per riprendersi. Quando Gloria, la madre, annuncia una visita fuori programma a Cape Cod, insieme al nuovo fidanzato, coglie tutti di sorpresa. In particolare Arthur, l'ex marito, che non ha ancora digerito la loro separazione. Eppure, tutti riescono a mantenere la calma, almeno finché un incidente imprevedibile non porta a galla un nuovo segreto...

L'uscita è prevista per il 3 agosto


Il buio al crocevia

Autore: Elliot Ackerman 
Casa editrice: Longanesi
Genere: Romanzo
Numero pagine: 300

Trama: Haris Abadi è in cerca di un nuovo inizio. Americano di origine araba con un passato sofferto alle spalle, si trova in Turchia nel tentativo di attraversare il confine siriano e unirsi alla lotta contro il regime di Bashar al-Assad. Purtroppo viene derubato prima di poter raggiungere la Siria e viene così accolto da Amir, un carismatico rifugiato ed ex rivoluzionario siriano, e sua moglie Daphne, una donna tanto affascinante quanto infelice. Haris si renderà presto conto che anche Daphne desidera disperatamente raggiungere la Siria, ma questa consapevolezza porterà con sé nuovi, angoscianti dubbi per Haris: da che parte vuole davvero schierarsi? E' davvero un radicale o un semplice idealista? Sarà possibile ridare senso a una vita così sofferta, così sterile?

L'uscita è prevista per il 24 agosto


Ogni nostra caduta

Autore: Dennis Lehane
Casa editrice: Longanesi
Genere: Narrativa
Numero pagine: 420

Trama: Rachel Childs è una giornalista di successo, un ruolo conquistato grazie ad anni di studio e duro lavoro, mossa da un animo indagatore. Purtroppo, a seguito di un'umiliante crisi di nervi durante una diretta da Haiti, Rachel perde il lavoro e, traumatizzata, si ritrova a vivere una vita da reclusa. Sotto ogni altro punto di vista la sua vita procede regolarmente, in compagnia di un marito ideale. Finché un incontro fortuito in un pomeriggio di pioggia stravolgerà anche la vita privata di Rachel, il suo matrimonio e la sua percezione di se stessa. Attirata in una trama intessuta nell'inganno e nella violenza, Rachel dovrà trovare dentro di sé la forza per affrontare le sue più grandi paure e accettare verità che non avrebbe mai potuto immaginare.

L'uscita è prevista per il 28 agosto


Il cinema della felicità

Autore: Maurício Gomyde
Casa editrice: Garzanti
Genere: Narrativa
Numero pagine: 256

Trama: In sala le luci si sono appena abbassate. È il giorno di «Cinema felicità», il cineforum più amato da tutti coloro che stanno attraversando un momento difficile: basta guardare le immagini sullo schermo per dimenticarsi dei problemi e ritrovare il buonumore. Lo sa bene il giovane Pedro che con il cinema ci è cresciuto. Negli anni ha imparato che i film sono in grado di guarire le ferite. Di mostrare il lato positivo anche nei momenti in cui la vita sembra in bianco e nero. Per questo, da quando gestisce un videonoleggio, ha deciso di trasformare la sua passione in una missione: aiutare le persone con i suoi consigli da esperto cinefilo e far tornare il sorriso a chi credeva di averlo perduto per sempre. E allora L'attimo fuggente diventa la scelta giusta per coloro che devono imparare a cogliere le occasioni quando si presentano, senza rimandare. Per ricordarci che non si deve mai perdere la speranza, c'è la cura Forrest Gump, mentre come rimedio alla pene d'amore basta gustarsi Casablanca dall'inizio alla fine. In una parola, c'è il film giusto per ognuno di noi. 
Ma adesso Pedro ha scoperto che sta per perdere la vista. Adesso è lui ad aver bisogno di aiuto. E non può che rivolgersi al cinema. Armato solo di cinepresa, parte per un viaggio che lo porterà a girare un film con un copione a dir poco originale: la vita e la sua imprevedibilità. Perché non è mai detta l'ultima parola. Anche nei momenti più bui, se crediamo nell'amore e nell'amicizia, troviamo sempre il modo per ricominciare. 

L'uscita è prevista per il 31 agosto


Nessuna notizia dello scrittore scomparso

Autore: Daniele Bresciani
Casa editrice: Garzanti
Genere: Giallo
Numero pagine: 324

Trama: Quando Emma entra in redazione, crede che quella sarà una giornata come tante altre fra riunioni e scrittura di articoli. Ma tutto cambia nel momento in cui inizia a circolare una notizia. La notizia della scomparsa del celebre autore de I sette cerchi, avvistato per l'ultima volta davanti al mare in tempesta. Tutti conoscono Pietro Severi per il suo thriller bestseller. Nessuno sa che Emma ha avuto una relazione con lui in passato. Nessuno sa che Emma da anni non ha sue notizie, ma proprio quel giorno ha ricevuto da lui una busta con all'interno poche pagine. Pagine pericolose che parlano di un padre assassino e di un figlio che non sa come gestire questa ingombrante eredità. Verità o finzione? Autobiografia o l'incipit di un nuovo romanzo? Emma finge indifferenza e spera di non dover essere lei a scrivere un articolo sul caso. La sua storia d'amore con lo scrittore, finita molto tempo prima, deve rimanere un segreto com'è sempre stata. Non ha indizi e non ha idea di dove cercare e cosa cercare. Eppure, a ogni minuto che passa la sua vita è sempre più in pericolo. Perché c'è qualcuno che vuole quelle pagine. C'è qualcuno che vuole a tutti i costi coprire un passato sanguinoso e inconfessabile. Emma si sente come una pedina in un gioco più grande di lei. Un gioco in cui la realtà può essere più spaventosa del più inquietante dei gialli.

L'uscita è prevista per il 31 agosto


L'anno che è passato

Autore: Amanda Reynolds
Casa editrice: Corbaccio
Genere: Contemporary Romance
Numero pagine: 324

Trama: Quando Jo si risveglia in fondo alle scale di casa e vede suo marito chino su di lei, non ha memoria di quel che è successo. Per fortuna non si è fatta nulla di grave, ma la caduta le ha provocato un'amnesia che copre gli ultimi dodici mesi. Jo comincia con fatica a mettere insieme i tasselli della propria vita, ma i ricordi sono confusi e il marito e i figli non sono di aiuto. Tutti sembrano volerle nascondere qualcosa. E in effetti, a mano a mano che Jo si riappropria di brandelli del suo passato recente, quel che vede la sorprende, la inquieta, la disturba, perché non collima con l'immagine serena di una donna appagata dalla vita famigliare, con un marito affettuoso, due figli ormai grandi e responsabili, una bella villa in campagna. Cosa è successo durante l'ultimo anno? Perché dai recessi della sua memoria emergono volti sconosciuti, situazioni inconsuete, sensazioni di pericolo incombente? Perché si sente così sospettosa di tutti, degli amici, dei figli, del marito... persino di se stessa?

L'uscita è prevista per il 31 agosto


Ogni piccola bugia

Autore: Alice Feeney
Casa editrice: Nord
Genere: Thriller
Numero pagine: 336

Trama: MI CHIAMO AMBER REYNOLDS E
CI SONO TRE COSE CHE DOVRESTE SAPERE DI ME:

SONO IN COMA
MIO MARITO MI ODIA
A VOLTE DICO BUGIE


Il mondo intorno a lei è fatto solo di suoni, rumori, voci. Ed è grazie a quelle voci frammentarie e confuse che Amber Reynolds capisce di aver avuto un incidente d'auto e di essere in una stanza di ospedale. In coma. Amber non ricorda nulla di quanto le è accaduto, e una domanda la perseguita da subito: com'è possibile? Io non guido quasi mai... Poi, tra quelle voci ne riconosce due, che diventeranno il suo unico contatto con l'esterno. Quelle di suo marito e di sua sorella. Ignari che Amber li possa sentire, i due discutono, litigano, rivelano dettagli e indizi. E lei si rende conto di non potersi fidare. Entrambi hanno qualcosa da nascondere. E, forse, non sono un'ancora di salvezza, bensì un pericolo vicino e insidioso. No, l'unico modo per scoprire cosa le è successo è ricostruire nella sua mente, passo dopo passo, gli eventi dell'ultima settimana, fino al momento dell'«incidente». Ma Amber ha paura. È impotente, in balia di chi le sta intorno. Come l'uomo che si accosta al suo letto la sera, quando gli altri sono andati via. E che le sussurra all'orecchio velate e inquietanti minacce...
Amber deve svegliarsi, prima che sia troppo tardi. 
Perché anche lei ha un segreto da proteggere. 
Anche lei ha un piano da portare a termine.

L'uscita è prevista per il 31 agosto

lunedì 31 luglio 2017

Summer Contest 2017

Buon lunedì, carissimi lettori!
Avete trascorso un buon fine settimana? Quali letture vi hanno tenuto compagnia? Io sono andata avanti con Fangirl di Rainbow Rowell, ma non penso di riuscire a recensirlo prima della pausa estiva. Oggi, invece, vi presento un concorso a tema letterario, ospitato dal blog Libro del Cuore, che ha messo in palio per voi tanti premi interessanti. Volete saperne di più? Allora continuate a leggere!

SUMMER CONTEST 2017

Libro del Cuore



Da venerdì 28 luglio a sabato 30 settembre 2017, Libro del Cuore organizza un simpatico Summer Contest dedicato alle lettrici amanti del genere romantico e giovane.
Il libro protagonista del contest è quello che ad aprile è stato battezzato (e marchiato!) con la loro prefazione e che attualmente è in vendita su Amazon proprio con la prefazione scritta da Tommaso, uno dei redattori: si intitola La ragazza bionda sulla panchina ed è il quarto libro dell'autrice siciliana Sonia Roccazzella (qui la segnalazione librosa in cui vi presento il romanzo).

PREMI IN PALIO

Le prime tre classificate riceveranno il libro La ragazza dell'hotel di Sonia Roccazzella, nella versione cartacea del 2012, la versione digitale di Vero amore per sempre (tutti i segreti per riconoscere il vero amore), scritto dalla coach life Vera Love, pseudonimo della webmaster del sito Vero amore per sempre. Un libro molto interessante, che affronta il tema del vero amore attraverso consigli utili e una serie di racconti molto appassionanti, adatti a un pubblico di lettori giovani. Ed infine 20 fogliettini in formato A6 illustrati con un'immagine romantica e la scritta "La ragazza bionda sulla panchina".



La quarta e la quinta classificata, invece, riceveranno l'ebook Vero amore per sempre (tutti i segreti per riconoscere il vero amore) di Vera Love, una coppia di deliziosi Squishy Panda (dimensione circa 4 cm), morbidissimi gadget profumati al pane, fatti di poliuretano, adatti per cellulari portachiavi, zainetti, antistress, offerti da Squishy Panda & Co. e 12 fogliettini in formato A6 illustrati con un'immagine romantica e la scritta "La ragazza bionda sulla panchina".

COME PARTECIPARE


Possono partecipare tutte le lettrici e i lettori appassionati del genere romantico che abbiano almeno 16 anni di età
Ciascun partecipante dovrà acquistare direttamente dal sito Libro del Cuore l'ebook La ragazza bionda sulla panchina*, che per tutta la durata del contest avrà il prezzo ridotto di oltre il 50% (2.99€ invece di 6.90€). Anche se il clic partirà dal nostro sito al fine di verificare l'acquisto, si ricorda che la compravendita si completa su Amazon. Ciò vuol dire che utilizzerete il vostro account Amazon, senza dover fare nuove registrazioni. Segnatevi il numero dell'ordine.

Dopo aver letto il libro, ciascun partecipante al concorso scriverà un'attenta recensione, che dovrà inviare all'indirizzo email librodelcuore@virgilio.it, specificando come oggetto "Summer Contest di Libro del Cuore". Ricordate di scrivere il vostro nome, cognome, data di nascita e numero dell'ordine (l'indirizzo di spedizione non è necessario. Sarà richiesto successivamente solo alle prime cinque classificate).

Le recensioni raccolte entro il 30 settembre 2017 saranno valutate da Barbara, Enza e Tommaso, i tre redattori di Libro del Cuore, che sceglieranno le migliori a loro insindacabile giudizio: saranno quelle scritte con maggiore attenzione, sia a livello di contenuti, sia a livello di sintassi; saranno quelle che descriveranno meglio le emozioni e i sentimenti raccolti, e che incuriosiranno i lettori senza raccontare troppi particolari della storia stessa. Con queste, alla fine, sarà fatta un'estrazione che decreterà nell'ordine le prime cinque classificate.

Partecipate in tanti: al piacere di una lettura coinvolgente e appassionante, si aggiunge la possibilità di ricevere premi utili e molto interessanti. In bocca al lupo a tutti!


* Per la partecipazione al contest è valido anche l'acquisto della versione cartacea (12.48€), purché lo stesso sia fatto attraverso il sito Libro del Cuore, nell'apposita pagina.

giovedì 27 luglio 2017

Segnalazione librosa: La disabilità non è un limite

Buongiorno, lettori!
Oggi sarà una giornata molto impegnativa per me, perciò perdonatemi se non mi dilungo e passo subito alla presentazione del romanzo protagonista di questo post, La disabilità non è un limite di Anna Adamo, pubblicato da Europa Edizioni.


Autore: Anna Adamo
Casa editrice: Europa Edizioni
Genere: Narrativa
Formato: Cartaceo
Numero pagine: 45
Data di pubblicazione: novembre 2016
Prezzo: 9.50€
Link d'acquistoIBS

Trama: Un difficile parto gemellare, una serie di complicazioni, l'inattesa e tragica morte del maschietto, la terribile sopravvivenza della piccola, destinata ad una delle vite più difficili che si possano immaginare. Queste sono le premesse di una storia autentica, raccontata in prima persona dalla sua protagonista. La vita di Anna è stata segnata indelebilmente, fin dai suoi primi istanti, con il marchio della disabilità. Un marchio che porta con sé una tale quantità di conseguenze che soltanto viverle permette di comprenderle davvero. Il periodo scolastico, la giovinezza, le passioni stroncate dall'impossibilità, gli sguardi delle persone che non riescono neanche a gestire la sola vista del problema, figurarsi una relazione più stretta... tutto questo è stato ciò su cui si è basata la vita di una donna. Una donna che si è ritrovata con davanti un futuro quasi irraggiungibile, una donna che ha tirato fuori la grinta ed ha ottenuto i suoi risultati, anche se per farlo è dovuta passare attraverso tante difficoltà da dover proteggere il suo cuore in una teca di ghiaccio.


L'autrice

Anna Adamo è nata a Napoli il 28 marzo 1996 e vive a Scafati, in provincia di Salerno. Dopo aver conseguito la maturità classica presso il Liceo Classico Statale G.B. Vico di Nocera Inferiore nel luglio 2015, si è iscritta alla facoltà di Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Salerno. Da sempre nutre una grande passione per la scrittura, infatti ha partecipato e vinto numerosi concorsi letterari. A novembre 2016 ha pubblicato il suo primo libro autobiografico dal titolo La Disabilità non è un Limite.

mercoledì 26 luglio 2017

Recensione: Genius - Albert Einstein

Buon pomeriggio, lettori!
Oggi non mi staccherei un momento dal libro che sto leggendo, non pensavo mi prendesse così tanto, ma ho alcuni post da scrivere e non posso rimandare. In questo pomeriggio ventoso, vi voglio parlare e dire la mia su Genius, una serie TV dedicata alle grandi menti della storia. Questa in particolare è dedicata ad Albert Einstein, basata sul libro di Walter Isaacson Einstein: His Life and Universe e trasmessa su National Geographic. Non si tratta di una serie evento, bensì di una serie di stagioni, ognuna dedicata ad un personaggio che, con il proprio genio, ha influenzato la storia. Einstein sarà riuscito a catturare la mia attenzione? 


Produttore: William M. Connor
Cast: Geoffrey Rush, Emily Watson, Johnny Flynn...

Trama: Il famoso fisico e filosofo tedesco Albert Einstein al di là delle sale del mondo accademico. Un genio ribelle e fantasioso che, oltre ad aver rivelato i misteri dell'atomo e dell'universo, ha lottato per essere un buon marito e padre, nonché un uomo di principi, durante un periodo tumultuoso della storia. Sebbene la sua mente audacemente creativa lo abbia messo spesso in contrasto con i suoi coetanei e i suoi stessi cari, attraverso questi volubili, appassionati e complicati rapporti personali lo ha anche aiutato a inaugurare un'epoca di scoperte rivoluzionarie che hanno rimodellato la scienza moderna.

Genere: Biografico
Episodi: 10
Anno: 2017


RECENSIONE


Quando ho visto il trailer in TV, mi sono subito incuriosita. Non sapevo molto su Einstein e ho pensato che una serie potesse fare al caso mio, ma di certo non mi aspettavo una storia del genere.

Facciamo la conoscenza del giovane Einstein mentre tenta di convincere il proprio padre che studiare fisica ne vale la pena. Quest'ultimo, con la testa sulle spalle, gli ripete che un percorso di studi del genere non lo porterà a niente e gli suggerisce di orientarsi verso qualcosa di più concreto. Lui però non demorde e si iscrive all'università, seguendo il suo sogno. Qui, tra esami da superare e domande sempre più frequenti a cui trovare risposta, incontra Mileva, una giovane donna, anche lei studentessa. Non passa molto tempo che i due si innamorano, lavorano insieme su teorie scientifiche e iniziano a creare la vita che, almeno inizialmente, credono di desiderare. Ma è davvero amore quello che nega le possibilità? Il grande genio che tutti conosciamo come se la cavava con la vita famigliare?

Genius risponde a queste e ad altre domande. Albert Einstein non era l'uomo che avevo sempre immaginato. Sin dai primi episodi si può notare il suo egoismo, la sua testardaggine e il suo lasciarsi coinvolgere in tutto ciò che riguarda la scienza, in particolare la fisica. La sua relazione con Mileva nasce tra i banchi dell'università, continua e si rafforza con la nascita di due figli, ma poi qualcosa si spezza. Albert è troppo preso dalle sue teorie e dai suoi studi, a tal punto che non riesce a stare vicino ai propri figli durante la crescita e non riesce a dare spazio all'altro genio in famiglia.
Sin da subito, ci accorgiamo che la storia è divisa in due periodi: la gioventù e l'età adulta, più precisamente il periodo della Seconda guerra mondiale. Dopo un primo momento di salti temporali, la storia prosegue in ordine cronologico, sebbene si salti da un posto all'altro con una certa frequenza.
Se inizialmente scopriamo un Albert molto testardo, sicuro di sé ed egoista, successivamente lo troveremo più invecchiato (ma questo è inevitabile), con un punto di vista decisamente diverso da quello della Germania nazista e pronto a mettersi contro ogni violenza.
Seguiamo poi il lungo e travagliato percorso per ottenere la cittadinanza americana e fuggire una volta per tutte da quella nazione che non aveva mai sentito come casa sua, ed infine la sua vecchiaia.

Non posso negarlo, questa serie mi ha coinvolta sin dall'inizio, permettendomi di conoscere meglio questo personaggio storico e le persone che hanno fatto parte della sua vita. Ci sono state tantissime parti emozionanti: mi sono congratulata con Albert per le sue scoperte, mi sono arrabbiata un sacco di volte per il suo comportamento, sono stata fino alla fine dalla parte di Mileva e dei suoi figli. 
Ho avuto le lacrime agli occhi più volte e molto spesso mi ritrovavo a chiedermi perché lo fa?, ma tutto questo ha contribuito a rendere questa serie davvero ben fatta, coinvolgente e con un cast davvero eccezionale, oltre ad avere Ron Howard come produttore esecutivo della serie e del primo episodio. Se ancora non l'avete vista, vi consiglio di recuperare questa prima stagione, perché ne vale davvero la pena. La prossima stagione sarà incentrata sulla vita di Pablo Picasso e io non vedo l'ora di conoscere meglio anche questo pittore.

Voto
★★★★★

martedì 25 luglio 2017

Segnalazione librosa: La Bolla di Onar - I Guardiani dei Sogni

Buongiorno, carissimi lettori!
Prima di buttarmi a capofitto tra le pagine della mia nuova lettura che, sebbene sia solo ai primi capitoli, mi sta piacendo molto, vi presento un romanzo fantasy davvero interessante. Si tratta di La Bolla di Onar - I Guardiani dei Sogni di Elisabetta Carovani, romanzo vincitore del Concorso Letterario Nazionale "Streghe e Vampiri & Co." e primo capitolo di una saga.


Autore: Elisabetta Carovani
Casa editrice: Giovane Holden Edizioni
Genere: Fantasy
Formato: Cartaceo / Ebook
Numero pagine: 64
Data di pubblicazione: 28 aprile 2017
Prezzo: 13.00€ (cartaceo) / 5.99€ (ebook)
Link d'acquistoAMAZON / Giovane Holden Edizioni

Trama: Rabdos, il Folletto Pennaio, sta per rivelare l'esistenza del suo popolo e le verità legate al suo mondo: la Bolla di Onar. Non tutti, infatti, sanno che dietro al semplice augurio notturno espresso dai genitori si nasconde l'infaticabile lavoro dei folletti di Onar, che con i loro fedeli cavalli alati Burak, sono pronti a intervenire per garantire a tutti i bambini di vivere nei loro sogni fantastiche avventure, proteggendoli da un temibile e acerrimo nemico: Efialtes, la cui presenza sul pianeta Terra sta mettendo in pericolo l'innocenza, la spensieratezza e l'incanto dell'immaginazione nei più piccoli.


L'autrice

Laureata in Archeologia, ha collaborato con il Museo del Figurino Storico di Calenzano, tuttora è impegnata in visite guidate al borgo medievale di Calenzano e in lezioni frontali per i ragazzi delle scuole medie inferiori, esperienza che le dà la possibilità di realizzare parzialmente un sogno nascosto: quello di diventare insegnante. Dal 2004 dedica parte del suo tempo libero all'aiuto scolastico di ragazzi svantaggiati, tramite il servizio offerto dall'Associazione Gruppo don Lorenzo Milani onlus di Calenzano, seguendo e facendo suo il motto del sacerdote degli Ultimi: i care. Appassionata di lettura fin da piccola, amante della natura e della fantasia, con La Bolla di Onar ha vinto il Premio Letterario Nazionale Streghe Vampiri & Co. 2016. 

lunedì 24 luglio 2017

Recensione: Poirot a Styles Court

Buon lunedì, lettori!
Avete passato un buon weekend? Io ho terminato la lettura di Poirot a Styles Court, primo romanzo scritto da Agatha Christie e mio primo approccio con questa autrice. Devo ammettere che ero molto curiosa di scoprire come fosse lo stile di questa scrittrice tanto famosa e finalmente posso parlarne con voi. 


Autore: Agatha Christie
Genere: Romanzo giallo
Formato: Ebook
Numero pagine: 238

Trama: Durante la Prima guerra mondiale un giovane ufficiale inglese ferito al fronte viene ospitato da un vecchio amico nella sua residenza di campagna. Il soggiorno nella lussuosa dimora sarà però tutt'altro che tranquillo. La padrona di casa, matrigna dell'amico, ha sposato un uomo di vent'anni più giovane di lei, e i figliastri, scavalcati nell'eredità, sembrano tramare qualcosa. La governante è sicura che presto gli avvenimenti precipiteranno e, in breve, la profezia si avvera. La padrona di Styles Court viene avvelenata e i sospetti si accentrano subito sui membri della famiglia. Fortunatamente, nel paese c'è qualcuno che di delitti se ne intende: un buffo profugo belga dai grandi baffi...


RECENSIONE


Dopo aver conosciuto Poirot, il grande investigatore belga dai bizzarri baffi, grazie agli episodi in TV, sono felice di averlo potuto conoscere anche su carta, direttamente dalla penna della Christie.

Questo ometto buffo e a volte un po' avventato, viene chiamato a Styles Court a seguito del ritrovamento del corpo senza vita della padrona di casa, la signora Inglethorp, morta per avvelenamento. I sospetti cadono subito sul marito, di vent'anni più giovane, ma grazie all'arguzia di Poirot, aiutato dal signor Hastings, un giovane ufficiale inglese ospitato nella casa, il caso potrà finalmente essere risolto e il colpevole scoperto.

Come sapete, sono un'appassionata di romanzi gialli e thriller, ma sono rimasta davvero sorpresa e affascinata dalla narrazione di questa autrice. La storia inizia con l'arrivo di Hastings a Styles Court, ma dopo poco accade il tragico fatto e inizia l'azione, la ricerca del colpevole. 
Inizialmente temevo che i numerosi personaggi presenti nella storia mi avrebbero confuso, creandomi solo una gran confusione nella testa, ma fortunatamente non è stato così. Tutti sono ben delineati e, nonostante ci sia più di un legame di parentela, non si perde il filo del discorso.
Seguire le indagini è stato senza dubbio coinvolgente, il mistero era un vero rompicapo e trovare il colpevole, ricostruire i fatti, non è stato facile. Ogni volta che Hastings credeva di avere in mano la soluzione, ecco che Poirot faceva cadere ogni sua certezza, mostrando elementi che erano passati inosservati o a cui si era prestata poca attenzione.
Il celebre investigatore belga, ex funzionario di polizia, è un personaggio in tutti i sensi. Con le sue esclamazioni in francese, il suo modo di fare molto preciso e i suoi momenti di ispirazione, è riuscito più volte a farmi sorridere. Leggendo questo romanzo, mi sono sentita circondata da un'atmosfera particolarecoinvolta in prima persona, come se fossi lì con loro ad investigare in silenzio. 
Lo stile è davvero molto scorrevole, sembra quasi di guardare un film, la storia è intrigante e ricca di colpi di scena. Ogni volta che crederete di aver trovato il colpevole, verrete delusi, perché avrete dimenticato qualche particolare.
Sono felice di aver conosciuto l'autrice leggendo il suo primo romanzo, nato da una scommessa con la sorella maggiore, e sono assolutamente decisa ad approfondire la conoscenza, leggendo anche le altre sue opere, più o meno conosciute.

Voto
★★★★✰

venerdì 21 luglio 2017

Estate e letture scolastiche: grande sogno o peggior incubo?

Buon venerdì, lettori!
Il fine settimana è alle porte, avete già deciso come e con chi lo passerete? 
In questi giorni sentivo la mancanza di un post chiacchiericcio qui sul blog, così ho aperto l'agenda in cui mi segno tutte le idee che mi passano per la testa e, dato che siamo in piena estate, ho scelto un tema che sicuramente avrà toccato anche voi, almeno una volta nella vita: le letture estive consigliate dai professori. Di recente ho potuto leggere il parere di Scheggia su questo argomento, se siete interessati vi consiglio di dare un'occhiata al suo post.

LETTURE SCOLASTICHE: APPROCCIO SBAGLIATO O MOMENTO SBAGLIATO?


Ho terminato la scuola un anno fa, ma provo ancora oggi un forte senso di avvilimento quando ripenso alla lista di libri che i professori (non solo quella di italiano, ma anche quelli di lingue straniere) ci davano prima che suonasse l'ultima campanella, quella tanto attesa che segnava la fine di un altro anno tra i banchi di scuola. 

Sono sempre stata una persona abbastanza puntuale con le scadenze, perciò non mi sono mai ritrovata a settembre con ancora tutti i titoli da spuntare, ma vi dirò, mi ci è voluta molta determinazione per leggerne la maggior parte, se non tutti. 

Come voi sapete, non ho mai avuto un gran rapporto con i classici, ancor meno con quelli proposti dai professori. Lo scopo di quelle letture estive era prepararci meglio agli argomenti dell'anno successivo, ma io mi chiedo, non era più utile e interessante leggerli durante l'anno, mentre studiavamo il tal argomento? A quanto pare non c'era il tempo necessario, anche se, a dirla tutta, nella mia scuola la frase Non c'è tempo era la più usata, soprattutto quando si trattava di attività interessanti e coinvolgenti. 

Ma torniamo al tema delle letture. Tra gli autori che ho trovato nella tanto temuta lista, c'erano Shakespeare, Machiavelli, Goldoni, Flaubert, Svevo...
E secondo loro sarei dovuta saltare dalla gioia leggendo questi autori? So di essere un'appassionata di libri, di certo non mi facevo intimidire dal numero delle pagine, ma dal contenuto un po' sì!
Per non parlare del modo in cui ci venivano presentati, molto spesso inesistente, perciò immaginate il nostro entusiasmo davanti a titoli famosi, ma di cui non sapevamo nulla.

Neanche a dirlo, ho coltivato un rapporto di amore/odio con Shakespeare, il desiderio di non rileggere per la terza volta La coscienza di Zeno (sì, l'ho dovuto leggere ben due volte!) e quello di seppellire Il Principe di Machiavelli. A mio parere, la colpa di ciò è dovuta all'approccio che ho avuto con questi titoli, ma soprattutto il momento in cui li ho letti. Non ero pronta, non avevo la maturità per comprenderli e per farmi coinvolgere dalla lettura. Forse, se li leggessi tra un po' di anni, non mi sembrerebbero così male - una possibilità a Shakespeare vorrei darla.

Sfogliando il mattone che avevo come libro di italiano, mi sono domandata più volte perché autori come Jane Austen, Victor Hugo, Virginia Woolf o Proust non venissero nominati nemmeno lontanamente o studiati di fretta e in modo superficiale. Sono forse meno importanti? Meno interessanti o istruttivi?
A questa domanda ancora non ho trovato risposta, ma potete essere certi che rabbrividisco ogni volta che qualcuno mi parla (o mi mostra) la lista dei libri da leggere durante le vacanze estive!  

E voi che rapporto avete/avete avuto con i libri proposti dai professori? 
Sono state ottime scoperte o grandi delusioni?  

giovedì 20 luglio 2017

Segnalazione librosa: Alakim - Le catene dell'anima

Buongiorno, lettori!
Il post di oggi è dedicato alla presentazione del nuovo romanzo di Anna Chillon, Alakim - Le catene dell'anima, terzo volume della serie Alakim, di cui vi avevo presentato anche il primo e il secondo volume. Scopriamolo subito!


Autore: Anna Chillon
Casa editrice: Loquendo Editore
Genere: Urban Fantasy
Formato: Cartaceo / Ebook
Numero pagine: 405
Data di pubblicazione: 2017
Prezzo: 13.90€ (cartaceo) / 3.90€ (ebook)
Link d'acquistoAMAZON

Trama: Con i nuovi arrivi in città, una grande minaccia incombe su Alakim. Privato del potere e stremato da una fame che non è più in grado di soddisfare, diviene facile preda dei suoi nemici.
Questa volta lottare insieme a Nicole e Muriel non gli basterà a salvare se stesso e tutti coloro che lo circondano da un male che dilaga inarrestabile, contagiando Marsiglia intera.
Questa volta ciascuno dovrà porsi dinnanzi allo specchio per scoprire l'origine della propria fragilità e svelare i reconditi sentimenti dell’animo.
Perché la vera forza sta nel guardarsi dentro, faccia a faccia con i propri demoni, accogliendo qualunque realtà venga rivelata, per quanto dura essa sia. 

mercoledì 19 luglio 2017

Recensione: Quantico - Season 2

Buon pomeriggio, lettori!
Non so se la mia sia sfortuna o pessimo tempismo, ma quando decido di andare in biblioteca a prendere qualche libro, mi ritrovo puntualmente la biblioteca chiusa per ferie o a causa degli orari assurdi che fa. Quindi nulla, devo rimandare alla prossima settimana il bottino! Oggi, però, voglio proporvi la recensione di una delle mie serie TV preferite, scoperta grazie alla carissima Jen, di cui ho terminato di guardare la seconda stagione. Se vi siete persi la recensione precedente o siete semplicemente curiosi di leggere il mio parere, ecco cosa penso della prima stagione.






















Ideatore: Joshua Safran
Cast: Priyanka Chopra, Josh Hopkins, Jake McLaughlin, Aunjanue Ellis e molti altri...
Genere: Thriller
Anno: 2016-2017

Trama: Un gruppo eterogeneo di reclute dell'FBI comincia la propria formazione presso la base di Quantico. Sono tutti brillanti e preparati, e sembra impossibile che uno di loro abbia in mente di progettare il più grande attacco terroristico dopo gli attentati dell'11 settembre 2001.


RECENSIONE


In questa nuova stagione, Alex Parrish inizia a lavorare per la CIA, scoprendo un mondo oscuro e decisamente più pericoloso di quello che conosceva. Grazie all'insegnante Owen, sostenuto dalla figlia Lydia, gli allievi imparano ogni volta nuove tecniche, che dovranno mettere in pratica sul campo. Nel presente, Alex si trova ad affrontare un attacco terroristico alla Federal Hall, vertice del G20, in cui sono coinvolti alcuni suoi colleghi e amici. Alex riuscirà a capire chi sono davvero i terroristi? Quello che è certo è che la CIA non è come l'FBI.

Sin dalla prima puntata, capiamo che questa seconda stagione sarà ricca di azione e colpi di scena. Alex è entrata in un mondo più oscuro e segreto, in cui nulla è come sembra, e parteciperà a numerose missioni, soprattutto quando in ballo ci saranno la campagna elettorale e il Presidente.
Come sempre, la storia alterna flashback e tempo presente, permettendoci di notare lo sviluppo delle abilità degli agenti e la crescita di Alex come agente, ma anche come persona. Sembrano ormai lontani i mesi di addestramento all'FBI e ora tutto ciò che conta è la Farm, la CIA e capire di chi ci si può davvero fidare. Anche il rapporto con Ryan viene più volte messo in crisi, ma in fondo sappiamo che quei due sono fatti l'uno per l'altra, non è così?
Vi è anche un ritorno di Caleb, il cui destino, dopo aver abbandonato l'FBI, non era molto chiaro e possiamo notare quanto Shelby sia cambiata: la troviamo decisamente più matura, più decisa e soprattutto più concentrata sul lavoro e le missioni.
Ogni puntata era così ricca di azione, colpi di scena e tensione che quando arrivavano le scene più leggere, era come se potessi respirare di nuovo. Anche questa seconda stagione ha decisamente rispettato le mie aspettative, spero che la terza non mi deluda.

Voto
★★★★★

martedì 18 luglio 2017

Segnalazione librosa: La ragazza bionda sulla panchina

Buon pomeriggio lettori, come state?
Finalmente mi sono ripresa, sto decisamente meglio e sono più attiva che mai.
Oggi voglio presentarvi il romanzo La ragazza bionda sulla panchina di Sonia Roccazzella, che spero possa incuriosirvi.


Autore: Sonia Roccazzella
Casa editrice: Autopubblicato
Genere: Young Adult
Formato: Cartaceo / Ebook
Numero pagine: 297
Data di pubblicazione: aprile 2017
Prezzo: 12.40€ (cartaceo) / 2.99€ (ebook)
Link d'acquistoAMAZON

Trama: Brian ha vent'anni e un grosso peso che porta sulle spalle: due genitori che non sono stati capaci di fargli sentire il calore e l'unione di una famiglia vera.
Nonostante sia il portiere titolare di una prestigiosa squadra di calcio di serie A, convive col disagio legato alla popolarità che l'ha investito improvvisamente e che lo rende facile bersaglio dei cacciatori di gossip.
Dopo una serie di eventi che hanno messo in pericolo l'intesa fraterna con Karl, fedele amico e maestro che l'ha seguito nella sua trasformazione da bambino a giovane adulto, Brian riesce finalmente ad aprire il suo cuore a Susy, la prima ragazza di cui si innamora.
Il libro comincia con Brian in aereo che, da Los Angeles, è in procinto di rientrare a Roma in compagnia di suo padre, di sua madre e di Susy, con la speranza che la sua famiglia, dopo dodici anni, sia finalmente pronta a ricomporsi; e che lui sia finalmente pronto a vivere una relazione adulta con la sua ragazza.
Le speranze di Brian vengono presto disilluse: da un lato il dubbio che Susy, stellina emergente nel mondo dello spettacolo, si lasci consapevolmente manipolare dalla sua agente per acquisire sempre più popolarità, sfruttando i gossip di cui lui e la sua famiglia sono da sempre indiscussi protagonisti, non gli permette di condurre serenamente la sua storia d'amore; dall'altro l'irrequietezza della mamma che, in un momento di mancata lucidità, aggredisce suo padre lanciandogli contro oggetti contundenti, gli fa realizzare di aver mal riposto la fiducia in una famiglia che, in realtà, non è mai stata tale. I dissapori con Susy sfociano in una lite dai toni aspri e accesi che mettono in discussione i loro sentimenti. Ciò porta Brian ad avvicinarsi sempre di più a Vera, la misteriosa ragazza bionda che il giovane portiere ha più volte visto seduta accanto a Karl sulla panchina del campo di calcio.


L'autrice

Nata a Catania il 04/06/1975, Sonia Roccazzella ha una grande passione per la lettura dei grandi classici e la scrittura di racconti e romanzi, che scrive dall'età di quattordici anni.
La Ragazza Bionda sulla Panchina è il suo quarto libro pubblicato (2017).
Il primo, Quando il Cuore Dice No, è uscito nel 2008 in edizione cartacea per Boopen Editore; nel 2016 in formato digitale per Kindle.
Il secondo, La Ragazza dell'Hotel, è uscito nel 2012 in edizione cartacea per Photocity Edizioni; nel 2015 in formato digitale per Kindle.
Il terzo, L'Organizzazione Segreta (il mistero dei musicisti scomparsi), è uscito nel 2013 in edizione cartacea per Photocity Edizioni; nel 2016 in formato digitale per Kindle.
La caratteristica principale di Sonia è la capacità di esporre in maniera fresca e leggera i suoi racconti, in modo da rendere la lettura fluida e scorrevole per tutti. Il suo obiettivo costante è studiare una forma di comunicazione d'impatto, che frase dopo frase, battuta dopo battuta, sia in grado di abbattere una delle barriere più diffuse ai giorni nostri: la repulsione dei giovani nei confronti dei libri.

giovedì 13 luglio 2017

Segnalazione librosa: Ambrose

Buongiorno, carissimi lettori!
Perdonate l'assenza dei giorni scorsi, avevo in mente di pubblicare alcuni post, ma purtroppo il virus e la febbre me lo hanno impedito. Rimedierò nei prossimi giorni, promesso.
Oggi voglio presentarvi un romanzo fantasy molto intrigante, che spero stuzzichi la vostra curiosità. Si tratta di Ambrose di Fabio Carta, edito da Scatole Parlanti. Scopriamolo insieme!


Autore: Fabio Carta
Casa editrice: Scatole Parlanti
Genere: Fantasy
Collana: Mondi
Formato: Cartaceo
Numero pagine: 212
Data di pubblicazione: 7 giugno 2017
Prezzo: 15.00€
Link d'acquistoScatole Parlanti

Trama: Controllore Ausiliario – CA – è uno dei pionieri ad aver sposato la causa della missione Nexus, la frontiera virtuale dove scrivere un nuovo e pacifico capitolo della storia umana. Ma durante la preparazione terapeutica, il suo corpo rimane vittima di danni irreparabili. Logorato dalle metastasi, è costretto a vivere in una speciale tuta eterodiretta da pazzi esaltati, che combattono una guerra in bilico tra realtà e spettacolo. Il suo destino è la morte, mentre un suo gemello elettronico continuerà a simulare la sua esistenza nel ciberspazio.
L'infelicità di CA – figlio delle stelle, alieno agli usi terrestri – subisce uno stravolgimento con la comparsa di Ambrose. Un'entità che si presenta come una rosa stillante ambra, una irriverente voce che lo guida verso sviluppi imprevedibili. Come ribellarsi al proprio destino e scoprire cosa si cela realmente dietro i grandi cambiamenti ai quali l’umanità dovrà far fronte.


L'autore


Fabio Carta, classe 1975, è appassionato di fantascienza e dei classici della letteratura. Laureato in Scienze Politiche con indirizzo storico, ha al suo attivo la saga fantascientifica Arma Infero, una serie che a oggi conta due romanzi (Il mastro di forgia, 2015 e I cieli di Muareb, 2016) e il racconto lungo Megalomachia (Delos Books, 2016), scritto unitamente alla finalista del premio "Urania 2016", Emanuela Valentini. Ha inoltre partecipato con importanti firme della fantascienza italiana all'iniziativa benefica Penny Steampunk (2016), da cui è nato un volume di racconti fantastico-weird a cura di Roberto Cera.

lunedì 10 luglio 2017

Recensione: Il passo in più

Buon lunedì, cari lettori!
Come state? Avete trascorso un buon fine settimana? Io non mi posso lamentare, nonostante il caldo abbiamo fatto una bella grigliata in famiglia e passare del tempo insieme è sempre piacevole.
Tra le altre cose, ho anche finito di leggere Il passo in più di Francesco Pierucci, romanzo che mi è stato gentilmente inviato dall'autore e di cui vi parlo in questa nuova recensione.



Autore: Francesco Pierucci
Casa editrice: Nulla Die
Genere: Narrativa
Formato: Ebook
Numero pagine: 219

Trama: Dopo il successo del suo primo romanzo Il passo in più, uno scrittore non riesce più a ritrovare l'ispirazione. Decide così di partire per un disperato viaggio on the road con la sua fidata Underwood Standard in cerca della creatività perduta. 
Durante il percorso a bordo della sua auto sgangherata incontrerà suo malgrado una serie di personaggi decisamente grotteschi tra cui uno sceneggiatore obeso, un falacrofobico con manie di grandezza e una pescivendola napoletana senza scrupoli. Tra fughe, risate, arresti e incidenti di ogni tipo, il protagonista vivrà un'avventura surreale dalle forti tinte cinematografiche che sarà difficile dimenticare. 


RECENSIONE


Uno scrittore in cerca dell'ispirazione perduta. Così potrei riassumervi questo romanzo, poche semplici parole che racchiudono l'essenza del viaggio compiuto da questo scrittore, che ha perso l'ispirazione dopo il suo primo romanzo. Come compagna fedele, la sua Underwood Standard, amaro ricordo di qualcosa, o meglio, qualcuno che purtroppo gli è stato portato via troppo presto, e tanti strambi personaggi che gli faranno compagnia durante il viaggio.
Ci sarà Charlie Cough, sceneggiatore amante del cibo, che cerca un passaggio per arrivare alla Città del Cinema, dove lo aspetta un colloquio che potrebbe cambiargli la vita; una pescivendola napoletana senza peli sulla lingua; un falacrofobico e la sua fondazione per persone con fobie. Di certo non mancherà l'avventura, tra deserti sconfinati e città sconosciute, le risate e la nostalgia di casa e del passato. Riuscirà il nostro scrittore a ritrovare l'ispirazione? Il viaggio sarà davvero la soluzione al suo problema? 

Un romanzo breve, uno stile coinvolgente e frizzante che fa scorrere in fretta le pagine, senza mai stancare. Una storia originale che, con l'ironia di cui è provvisto il protagonista, mi ha fatto sorridere. Dopo la partenza, in cui si lascia dietro la famiglia, la casa e l'agente editoriale, ho iniziato a domandarmi se ciò che lo scrittore stava affrontando fosse reale oppure solo pura immaginazione.
Tra le pagine che raccontano le fermate, le tappe e come prosegue il viaggio, vi sono capitoli, più o meno lunghi, in cui il protagonista ci rende partecipi delle sue idee e dei suoi ricordi, proponendoci trame per possibili romanzi e ricordi d'infanzia. Sebbene tutta la storia si svolga in un luogo indefinito, che personalmente ho immaginato come una via di mezzo tra l'Italia del sud e la California, ogni singolo luogo in cui le vicende si svolgono (che sia la macchina su cui viaggia il protagonista o un distributore di benzina), sono riuscita ad immaginarlo chiaramente durante la lettura.
Come dicevo, grazie allo stile coinvolgente e frizzante dell'autore, questa storia, narrata in prima persona dal protagonista e ambientata ai giorni nostri (o così si presume), non passa di certo inosservata, e non mi resta che consigliarla a tutti voi, che siate in cerca di qualcosa di non troppo impegnativo o qualcosa di originale. Questo romanzo fa per voi.

Voto
★★★✰✰

mercoledì 5 luglio 2017

Recensione: Extremely Loud & Incredibly Close

Buongiorno, lettori!
Oggi riesco finalmente a proporvi la recensione di un libro davvero emozionante, che sicuramente conoscerete o di cui avrete sentito parlare almeno una volta. Si tratta di Molto forte, incredibilmente vicino di Jonathan Safran Foer, che ho letto in lingua inglese nel mese di giugno. Ho un sacco di cose da dire, di riflessioni da fare e pareri da condividere, perciò spero di non divagare troppo e di riuscire a trasmettervi i miei pensieri su questa lettura.


Autore: Jonathan Safran Foer
Casa editrice: Penguin Books
Genere: Narrativa
Formato: Cartaceo
Numero pagine: 326

Trama: A New York un undicenne riceve dal padre un messaggio rassicurante sul cellulare: "C'è qualche problema qui nelle Torri Gemelle, ma è tutto sotto controllo". E' l'11 settembre 2001. Tra le cose del padre scomparso il ragazzo trova una busta col nome Black e una chiave: a questi due elementi si aggrappa per riallacciare il rapporto troncato e per compensare un vuoto affettivo che neppure la madre riesce a colmare. Inizia un viaggio nella città alla ricerca del misterioso signor Black: un itinerario ricco di incontri che lo porterà a dare finalmente risposta all'enigmatico ritrovamento e ai propri dubbi. E sarà soprattutto l'incontro col nonno a fargli ritrovare un mondo di affetti e a riaprirlo alla vita.


RECENSIONE


Sapevo a cosa andavo in contro leggendo questo romanzo, ricordo ancora le ultime scene del film e le lacrime che ho versato in quei minuti. La storia di Oskar Schell, un ragazzino di soli nove anni che perde il padre nell'attacco terroristico dell'11 settembre, è del tutto nuova e inaspettata.
Curioso, appassionato di francese e con il desiderio di trovare le risposte che cerca, Oskar inizia la ricerca del lucchetto che riuscirà ad aprire con la chiave che ha trovato. Non si lascia scoraggiare dal numero di persone a cui dovrà far visita, dai chilometri che dovrà percorrere per raggiungerle e dal tempo che ci vorrà, perché è determinato a trovare ciò che cerca e in qualche modo tutto ciò lo fa sentire più vicino a suo padre. 

In Molto forte, incredibilmente vicino il filo conduttore si divide in due. E' come se si stessero leggendo due storie diverse, accomunate però da legami familiari, affettivi e da una tragedia. Il lettore segue la storia di Oskar e, parallelamente, a capitoli alternati, la storia e i sentimenti dei suoi nonni paterni. Entrambe sono accomunate da eventi storici che hanno spezzato centinaia di famiglie, uno del passato (il bombardamento di Dresda durante la Seconda guerra mondiale) e uno del presente (l'attacco terroristico dell'11 settembre 2001). Devo essere sincera, la storia dei nonni mi ha coinvolta ed emozionata di più, forse perché raccontata ripercorrendo quelle giornate, quei brevi momenti prima della catastrofe, forse perché più intensa e ricca di emozioni. 
Quella di Oskar non è da meno, ma l'autore ha preferito aggiungere a questo personaggio un pizzico di ironia, oltre ad una spiccata curiosità e tanta rabbia per una perdita così ingiusta.
Tutte le domande e i punti interrogativi a cui Oskar cerca risposta durante tutto il romanzo, li ho trovati coerenti e sensati, poiché penso che ogni persona che subisce una perdita, soprattutto se si tratta di un bambino e soprattutto se si tratta di una perdita del genere, vuole sapere. 
In moltissime parti, leggendo, mi sono emozionata, perché sono riuscita ad instaurare un rapporto molto buono con Oskar, sebbene qualche volta faccia un po' troppo il saputello, e ancora più profondo con i nonni. Ho compreso la nostalgia per il tempo perduto di Thomas, il nonno paterno, che ritorna dopo quarant'anni di assenza e trova tutto cambiato, dal figlio che non c'è più a cui avrebbe voluto essere stato più vicino, al nipote che non ha mai conosciuto e che osserva da lontano.
Il finale segue uno schema a ritroso, in cui le vicende vengono portate indietro nel tempo, come se si premesse il tasto rewind, dalla più recente fino a quella meno recente, prima che tutto accadesse. Ho apprezzato molto questa scelta e penso che l'autore, in questo modo, sia riuscito a concludere una storia che sì, lascia qualche punto interrogativo in sospeso, ma allo stesso tempo le dona leggerezza, proprio come se tutto venisse trascinato verso l'alto.
Il livello di difficoltà per la lettura in inglese è medio-basso, lo stile è molto semplice e scorrevole e non ho avuto grosse difficoltà, eccetto magari qualche termine che non conoscevo. 
Se siete incuriositi da questa storia o da questo autore, vi consiglio di dargli una possibilità. Purtroppo non ho letto gli altri suoi romanzi, ma questo come inizio non mi è sembrato affatto male.

Voto
★★★★✰