mercoledì 31 agosto 2016

What's New? #10

Buongiorno lettori, come state?
Ieri qui è stata una giornata grigia, un alternarsi di pioggia e nuvoloni grigi e che dire, è stata un'ottima giornata per sistemare e scrivere post per il blog, ma soprattutto per leggere.
Ultimamente, a causa del poco tempo libero a mia disposizione, ho letto davvero poco, ma ora sono in gran forma e non ci sono scuse!
Sempre parlando di libri, oggi vi propongo un nuovo appuntamento con la rubrica What's New? e questa volta i protagonisti saranno i regali di compleanno.


LA RAGAZZA DEL TRENO di Paula Hawkins » Questo libro lo avevo scartato inizialmente, forse perché in pochissimo tempo era sulla bocca di tutti. Dopo un anno dall'uscita, o forse più, leggerò anche io questo acclamatissimo romanzo. Le aspettative non ci sono, non ho mai avuto un'opinione al riguardo, nemmeno per le voci che circolavano - E' bello? E' brutto? Chissà, lo leggerò e vi farò sapere!

LA LETTERA di Kathryn Hughes » Penso che questa lettura me la riserverò per la stagione invernale, la trama mi ha catturata sin dal primo istante e non vedo l'ora di leggerlo. Un altro punto a suo favore è la copertina, che la trovo a dir poco favolosa.

L'ALTRA META' DEL MONDO di Gabrielle Zevin » Ho letto La misura della felicità qualche mese fa e mi è piaciuto molto. Questo nuovo libro, da quanto ho capito, non collegato a quello sopra citato, mantiene però lo stesso stile per quanto riguarda la copertina, sempre bellissima. Saprà coinvolgermi anche questo? Lo vedremo, ho tanta fiducia nella Zevin.

9 GIORNI di Gilly Macmillan » Altro titolo che è stato sulla bocca di tutti per mesi e che ora ho tra le mie mani. Avevo letto diverse recensioni, tutte positive, perciò è inevitabile che le mie aspettative siano alte.
Mi aspetto un romanzo capace di coinvolgermi e stregarmi, tenendomi con gli occhi incollati alle pagine fino alla fine. Ne sarà all'altezza?


Ultimi regali, ma non meno importanti: la trilogia di Iremonger di Edward Carey.
Nello scorso appuntamento con la rubrica My Wishlist vi avevo parlato di questi libri e di quanto desiderassi leggerli. Ebbene, il desiderio si è avverato e io ne sono felicissima!
Come sempre, trama super intrigante ed originale, copertine ed illustrazioni fantastiche, cosa si può volere di più?
Ho come il presentimento che diventerà una delle mie serie preferite, vedremo come andrà a finire - tenetevi pronti a sentirmi parlare di questi libri in tutte le salse, fino all'esaurimento.

Qui cari lettori termina l'appuntamento di oggi. 
Spero che vi siano piaciuti i titoli, io sono davvero felicissima di averli ricevuti, non potevo chiedere di meglio!
Non dimenticatevi di farmi sapere cosa ne pensate in un commentino qui sotto, se qualche titolo lo avete letto o se ho contribuito ad allungare la vostra Wishlist.

lunedì 29 agosto 2016

Recensione: Outcast - Season 1

Buongiorno e buon lunedì a tutti!
Per iniziare con il piede giusto la settimana, ho deciso di proporvi la recensione della prima stagione della serie TV Outcast, che ho terminato di vedere la scorsa settimana.
Iniziamo subito!



Ideatore: Robert Kirkman
Cast: Patrick Fugit, Philip Glenister, Wrenn Schmidt e molti altri...
Genere: Horror/Thriller
Anno: 2016

Trama: Nella fittizia cittadina di Rome, nella Virginia Occidentale, Kyle Barnes, dopo una vita tormentata da possessioni demoniache che hanno afflitto lui e i suoi cari, cerca di trascorrere la sua vita alienandosi quanto più possibile dal resto della società. Dopo un incontro fortuito con il reverendo Anderson, un pastore evangelico che aveva tentato di aiutarlo da bambino, questi gli chiede aiuto per un esorcismo da compiere su un bambino con il quale apparentemente non ha legami. Tuttavia, scopre presto di essere direttamente coinvolto in tali nuove manifestazioni soprannaturali, accorgendosi nell'occasione di come il suo sangue abbia un effetto repellente nei confronti del demone. Insieme a Anderson, decide quindi di provare a comprendere cosa si nasconda dietro tali esternazioni demoniache e quale sia il suo ruolo.

RECENSIONE


Kyle è un uomo che, dopo aver passato un'infanzia circondato da demoni, pensa di aver trovato un po' di pace. Si crea una famiglia e tutto prosegue in modo tranquillo. Ma il male è dietro l'angolo e presto dovrà farci i conti. 
Dopo aver fatto la conoscenza del reverendo Anderson, decide di utilizzare il suo "potere" per aiutarlo nella sua missione, ovvero liberare le persone dal male che è insidiato dentro di loro.
Ma scoprire le vere identità e le vere intenzioni dei demoni non sarà facile, tanto meno quando ad essere coinvolta è la tua famiglia.

Outcast è la nuova serie TV ideata da Robert Kirkman, lo stesso ideatore di The Walking Dead.
Ero curiosa di scoprire cosa avesse creato stavolta, aspettandomi qualcosa di diverso.
La storia di Kyle non inizia dal principio, lo spettatore scopre il passato dell'uomo attraverso numerosi flashback, così come conosce in modo graduale anche la famiglia Barnes.
Dopo l'incontro con il reverendo Anderson, il quale da anni cerca di sconfiggere il male, Kyle decide di aiutarlo, perché a quanto pare è l'unico che riesce a liberare le persone dai demoni che risiedono dentro i loro corpi.
Il personaggio del reverendo, che inizialmente appare lineare e ben definito, successivamente risulta più complesso e misterioso.
Ma soffermiamoci un secondo sulla famiglia Barnes: la moglie e la figlia di Kyle restano per gran parte di questa prima stagione in secondo piano e solo alla fine vengono coinvolte del tutto.
Altro personaggio della famiglia, che però porta il cognome del marito, ovvero Holter, è Megan, la sorella di Kyle.
Personalmente è uno dei personaggi che più ho apprezzato e con cui sono entrata più in sintonia. Anche lei subisce una trasformazione, ma lo spettatore ha modo di conoscerla già nei primi episodi.

Rispetto a The Walking Dead, serie TV basata su un modo popolato da morti viventi a seguito di un'apocalisse, Outcast è più realistica, sebbene la trama sia incentrata su possessioni demoniache e demoni.
Questa prima stagione mi ha coinvolta, sì, ma non quanto speravo. E' qualcosa di già visto, anche gli zombie ci sono stati proposti in tutte le salse, ma mi aspettavo qualcosa di più da Kirkman.
Un punto debole, a mio parere, che ho trovato in entrambe le serie TV sono le scene al buio, in cui è difficile seguire ciò che accade e naturalmente si tratta sempre di punti salienti, ovvio no?
Il finale mi ha coinvolta ed incuriosita molto, perciò seguirò senza dubbio anche la seconda stagione.

Qui si conclude la recensione, cari lettori!
Non dimenticate di farmi sapere cosa ne pensate in un commentino, se avete seguito la serie o se siete curiosi di iniziarla!

Voto
★★★✰✰

sabato 20 agosto 2016

TAG: Mean Girls Book Tag

Buongiorno e buon fine settimana a tutti, amanti dei libri!
Questa settimana è volata e riesco solo ora a scrivere questo post che avevo in programma da giorni.
Per staccare un po' la spina dai soliti post "impegnativi", oggi vi propongo un book tag in cui ero stata nominata dalla gentilissima Scheggia del blog Scheggia tra le pagine e a cui io rispondo con un ritardo spropositato - shame on me!


1. IT'S PRONOUNCED LIKE KATIE: Il nome di quale personaggio hai sbagliato a pronunciare?
Non penso di averne storpiati tanti, forse quelli più a rischio - e qualcuno l'ho sicuramente sbagliato - sono quelli della trilogia de Il cavaliere d'inverno. Non sono molto ferrata con il russo, purtroppo, anche se è una lingua che mi incuriosisce molto e che vorrei imparare. Alcuni accenti non so come si pronuncino, per non parlare di certi piatti tipici presenti nei libri della trilogia. Perciò chiedo scusa a tutti coloro che parlano russo, ma pensiamo positivo: li ho sbagliati nella mia testa!

2. SHE DOESN'T EVEN GO THERE!: Quale personaggio vi piacerebbe poter portare nel mondo di un altro libro/serie?
Sebbene io non abbia ancora letto la trilogia degli Iremonger, mi piacerebbe portare Jacob Portman, protagonista della trilogia de La casa per bambini speciali di Miss Peregrine, nel mondo degli Iremonger per scoprire a quale oggetto è legato.

3. ON WEDNESDAY, WE WEAR PINK: Dejavu: quale libro te ne ha ricordato un altro, mentre lo leggevi?
Premetto che l'ho letto diversi anni fa e che il mio ricordo potrebbe essere confuso, è il primo libro di una serie che non ho continuato.
Il libro di cui sto parlando è Il bacio maledetto di Lisa Desrochers, in cui il triangolo amoroso mi aveva ricordato molto Fallen di Lauren Kate. 

4. YOU ALL HAVE TO STOP CALLING EACH OTHER SLUTS AND WHORES, IT JUST MAKES IT OKAY FOR GUYS TO CALL YOU SLUTS AND WHORES: Quale libro è l’esatto opposto del girl power?
Per questa domanda non ho trovato nessun libro, se me ne verrà in mente uno provvederò ad aggiungerlo in seguito.

5. YOU GO, GLENN COCO: Un personaggio che avresti voluto vedere più celebrato.
Anche qui resto sempre legata alla trilogia de Il cavaliere d'inverno e scelgo Pasha, fratello di Tatiana, che avrei voluto conoscere meglio e in condizioni migliori. 

6. GET IN, LOSER, WE'RE GOING SHOPPING!: Più o meno, quanto tempo passi in libreria?
Un'ora, un'oretta e mezza. Mi piace prendermi il mio tempo, guardare le novità, gli scaffali dedicati ai diversi generi e curiosare in giro, facendomi affascinare ed incuriosire da decine e decine di titoli.

7. I CAN'T HELP IT THAT I'M POPULAR: Quale overhyped book sei stato prudente nel leggere?
Noi siamo infinito di Stephen Chbosky. In questo caso ho visto prima il film e poi letto il libro e ci sono andata molto cauta, in quanto già dalle prime pagine si è rivelato molto diverso. Sopravvalutato? Forse. Resta il fatto che a me non è piaciuto molto, preferisco sempre il film, più ricco e coinvolgente.

8. SHE'S A LIFE RUINER,  SHE RUINS PEOPLE'S LIVES: Tutti amiamo Regina George. Un cattivo che non puoi fare a meno di amare.
Cam di Fallen. Durante la lettura mi ero innamorata di questo personaggio, anche se si è rivelato il contrario di ciò che sembrava. Apparenza o inganno, scelgo sempre lui, che con quel suo modo di fare mi aveva conquistata.

9. I'M NOT LIKE A REGULAR MUM, I'M A COOL MUM: I tuoi genitori fictional preferiti.
Non ne ho conosciuti molti durante le mie letture, sono più abituata a leggere libri con persone adulte o in cui i genitori non appaiono nemmeno sullo sfondo.
Il genitore da me scelto è inizialmente un uomo che si ritrova a dover fare da padre ad una bambina che non è sua, senza sapere niente di cosa significhi fare il genitore, prendersi cura di un altro essere umano. Sto parlando di A.J. Fikry, a cui affianco molto volentieri Amelia, entrambi personaggi di La misura della felicità di Gabrielle Zevin. La loro crescita, pur trattandosi di due persone adulte, mi ha molto colpita e tutto grazie a Maya, una bambina con il potere di far cambiare ed avvicinare le persone.

10. THAT IS SO FETCH!: Quale libro/serie vorresti assolutamente leggere?
Già citata nello scorso appuntamento con la rubrica My Wishlist, vi ripropongo la trilogia degli Iremonger di Edward Carey. Mi incuriosisce davvero tanto e non vedo l'ora di leggerla!

11. HOW DO YOU EVEN BEGIN TO EXPLAIN REGINA GEORGE?: Descrivi il tuo personaggio ideale.
Un mix di Alexander Belov (Il cavaliere d'inverno), forte, possessivo e coraggioso, e Linus (Bunker Diary), altruista ed ingegnoso.

12. "NICE WIG, JANICE, WHAT’S IT MADE OF?" "YOUR MOM'S CHEST HAIR": Le battute di quale personaggio vorresti fossero le tue?
Quelle di Tatiana, ormai avrete capito a quale libro mi riferisco. Oltre alle battute divertenti, sebbene si tratti di un umorismo troppo sottile per i miei gusti, ho molto apprezzato il suo modo di comportarsi davanti a differenti situazioni, sempre utilizzando il giusto metro e con educazione.

13. BOO, YOU WHORE!: Le decisioni di quale personaggio ti hanno fatto alzare gli occhi al cielo?
Certe decisioni di Naoko nel libro Norwegian Wood di Haruki Murakami. Distrutta dal dolore di una perdita, prende decisioni che mi hanno lasciata un po' perplessa e che non ho condiviso.


Cari lettori, qui termina questo book tag!
Spero che vi sia piaciuto, mi scuso per i titoli citati, forse un po' ripetitivi ma, non essendo amante dei fantasy, con certe domande mi sono trovata in difficoltà.
Spero inoltre di avervi tenuto un po' di compagnia in questo sabato mattina di sole, con un post un po' diverso dai soliti. 
Fatemi sapere cosa ne pensate, quali sarebbero state le vostre risposte perché sì, siete tutti taggati e liberi di farlo, se vi va!

martedì 16 agosto 2016

Segnalazione librosa: Anomalie

Buon martedì post Ferragosto, come state lettori cari?
Avete passato un bel weekend, siete ancora in vacanza o, come la sottoscritta, state ancora lavorando?
Oggi non voglio pensare al lavoro e ricordare con tanta nostalgia i tre giorni passati, ma voglio segnalarvi la raccolta di poesie di Francesco De Luca, intitolata Anomalie.

Autore: Francesco De Luca
Casa editrice: Terre Sommerse
Genere: Poesia
Formato: Cartaceo
Numero pagine: 134
Prezzo: 15.00€

TramaAnomalie, scritte nel biennio 1998-1999, lasciano percepire una tensione, una rottura, uno strappo dell'anima esattamente a chiusura del vecchio millennio, come a testimoniare ed a celebrare un'angoscia antica che riemerge, nuovamente, all'alba del Duemila. E' qui, infatti, prima ancora del sorgere del sole che, nell'oscurità, si sentono suoni, si mostrano presenze-assenze. Multiformi esse si librano sul languore di un passato onirico. Nello spazio senza tempo della creazione poetica scoprono, come un grugnito sull'abisso, il suono di un futuro invisibile. Infinito. Insonni presenze sognanti si rivelano, pulsando di vita, osservando dalla carta stampata un mondo meno vero della parola su carta, meno vero della stessa fantasia. Un mondo svuotato, abbandonato da tutti, arte inclusa. E in un susseguirsi di visioni, amori spezzati, rimandi ancestrali, mostri notturni, dolori e fantasia, se ne va un sentimento romantico, lasciandoci (me incluso) l'impressione di essere stati innocenti spettatori di un sogno febbrile e di un "nulla". Come risvegliandosi da un sogno incompleto in maniera inaspettata, senza orologi, in presenza di una fioca luce. In questa raccolta si cerca di celebrare o meglio di rincorrere l’ideale di una poesia libera, pura nel suono, in preda alla follia. Follia intesa come chiave d'accesso per una dimensione arcana, oltre la realtà ed oltre se stessi, poiché la verità di cui siamo alla ricerca, attraverso i semplici strumenti sensoriali, sarebbe ed è irraggiungibile. Capovolgendo i sensi e trovando nuovi nessi, camminando attenti lungo i sentieri allotri della percezione e del linguaggio, condannando un mondo senza coscienza e senza magia, potremo avere una visione delle essenze più "veritiera"; non vedendone ancora i contorni, bensì intuendo sinesteticamente solamente colori, forme, profumi e captando sensi innocentemente. Le anomalie nascono dal profondo, visceralmente sentono, illuminando o gettando per sempre nell'oscurità.

Acquista il libro ora: TERRE SOMMERSE

E' possibile seguire l'autore sulla sua pagina Facebook

giovedì 11 agosto 2016

Novità cinematografiche - Agosto 2016

Buondì e buon giovedì a tutti, cari lettori!
Ancora una volta sono in super ritardo con le novità del mese, che per agosto riguarderanno solo i film in uscita nelle sale cinematografiche.
Fatemi sapere quali titoli vi incuriosiscono, quali avete già aggiunto alla lista e quali attendete con ansia, io intanto prendo carta e penna!

01. Lights Out - Terrore nel buio


Regia: David F. Sandberg
Cast: Teresa Palmer, Gabriel Bateman, Maria Bello e molti altri...

Trama: Dopo aver fatto tardi in ufficio Paul ha un incontro ravvicinato, e fatale, con una creatura misteriosa che vive al buio e svanisce di fronte alla luce. La moglie Sophie, vittima di una grave forma di depressione, di conseguenza si chiude sempre più in se stessa, rafforzando il legame con la misteriosa creatura, che tratta come un'amica e chiama Diana. Intanto il piccolo Martin, figlio di Paul e Sophie, dorme con la luce accesa, per paura che Diana gli faccia del male.

Genere: Horror
Durata: 81 minuti

Al cinema dal 4 agosto.


02. Equals



Regia: Drake Doremus
Cast: Kristen Stewart, Nicholas Hoult, Guy Pearce e molti altri...

Trama: La storia si svolge in una società del futuro in cui le emozioni più profonde sono state geneticamente disattivate per promuovere una cultura di stabilità e non violenza. Una parte della popolazione - inclusi i protagonisti del film - è però immune alla manipolazione genetica e può ancora, di conseguenza, innamorarsi. Il film è una versione aggiornata della pellicola 1984, basata sull'omonimo romanzo di George Orwell.

Genere: Fantascienza
Durata: 101 minuti

Al cinema dal 4 agosto.


03. Suicide Squad

Regia: David Ayer
Cast: Jared Leto, Ben Affleck, Will Smith e molti altri...

Trama: Un film avente come protagonista una squadra suicida formata da super criminali dell'universo DC, incaricata di portare a termine delle rischiose missioni, per ridurre le loro pene. Il gruppo è composto dal leader Deadshot, Blockbuster, Multiplex, Jaculi, Mindboggler, Harkness aka Captain Boomberang e Vixen. La sinossi: un ente governativo segreto, gestito da Amanda Waller e chiamato Argus, crea una task force composta da super criminali. A loro vengono assegnati compiti pericolosi da portare a termine in cambio di clemenza per le loro pene detentive.

Genere: Azione
Durata: 130 minuti

Al cinema dal 13 agosto.

04. The Witch

Regia: Robert Eggers
Cast: Anya Taylor-Joy, Ralph Ineson, Kate Dickie e molti altri...

Trama: 1630, Sam, un neonato, è sparito nel nulla senza lasciare traccia. Il figlio maggiore di William, Thomasin di 14 anni, ha cominciato a comportarsi in modo molto strano. Caleb, il fratellino di 12 anni, crede di sentire la voce di Dio. I gemellini Jonas e Mary cantano inquietanti filastrocche e giocano tutto il giorno con il capretto di casa. Mentre madre Katherine ha perso la fede. Può tutto questo essere una punizione divina? O si cela il diavolo dietro questi fatti? Gli animali muoiono, il cibo scarseggia e i membri della famiglia si scagliano l'uno contro l'altro. Tutti sembrano soggetti al potere della strega del bosco limitrofo.

Genere: Horror
Durata: 90 minuti

Al cinema dal 18 agosto.

05. New York Academy

Regia: Michael Damian
Cast: Keenan Kampa, Nicholas Galitzine, Sonoya Mizuno e molti altri...

Trama: Ruby è una ballerina classica, al suo primo giorno nella Grande Mela per frequentare il conservatorio di Manhattan. Johnny è un violinista di strada, che suona nella metropolitana. Uno scontro tra crew di hip hop, nei sotterranei della metro, crea scompiglio e offre ai due la possibilità di incontrarsi ma anche a un paio di ladri quella di sottrarre a Johnny il suo unico tesoro, il violino del nonno. Superando le differenze di carattere e di approccio, Ruby e Johnny partecipano ad un concorso della scuola per ballo e violino, con la speranza di ottenere l'iscrizione al conservatorio anche per il talentuoso ragazzo e il superamento dei suoi problemi col visto.

Genere: Drammatico
Durata: 97 minuti

Al cinema dal 18 agosto

06. Paradise Beach - Dentro l'incubo

Regia: Jaume Collet-Serra
Cast: Blake Lively, Óscar Jaenada, Sedona Legge e molti altri...

Trama: La giovane studentessa universitaria di medicina Nancy ha scelto per le sue vacanze un luogo dell'anima, un'incantevole e solitaria spiaggia messicana dove sua mamma, morta di recente, amava andare anche quando era incinta di lei. L'amica che doveva accompagnarla le dà buca, rimanendo, ubriaca dopo una notte brava, in albergo. Un locale, Carlos, le dà un passaggio sin lì, ma poi lei rimane sola con la sua tavola da surf. Incontra un paio di surfisti e si diverte a cavalcare le onde con loro per un po'. Poi, mentre sta per calare la sera, loro se ne vanno e Nancy resta del tutto da sola. In acqua, delfini l'affiancano giocosi. Poi, più al largo, scorge un cetaceo morto dilaniato e subito si fa vivo chi l'ha ucciso: un grande squalo bianco. Nancy si ritrova così a combattere per la vita nelle acque basse vicino alla riva, trovando prima precario rifugio sul cadavere del cetaceo e poi su una roccia affiorante, con la riva (e la salvezza) a una distanza breve ma apparentemente incolmabile, a causa dello squalo che implacabile pattuglia le acque in attesa della sua preda.

Genere: Drammatico
Durata: 87 minuti

Al cinema dal 25 agosto.

07. Il diritto di uccidere


Regia: Gavin Hood
Cast: Helen Mirren, Aaron Paul, Alan Rickman e molti altri...

Trama: Il colonnello Powell guida a distanza una squadra di militari antiterrorismo nella cattura, in territorio kenyano, di una cittadina inglese che ha rinnegato il proprio Paese per il fondamentalismo islamico di Al Shaabab. Quando l'esercito, servendosi di droni, scopre la verità sui piani dei terroristi l'urgenza di fermarli con ogni mezzo diviene una priorità. Ma nei piani alti nessuno vuole prendersi la responsabilità di un attacco letale e dei suoi danni collaterali.

Genere: Drammatico
Durata: 102 minuti

Al cinema dal 25 agosto.



08. Black Bruxelles - L'amore ai tempi dell'odio

Regia: Adil El Arbi e Bilall Fallah
Cast: Sanaa Alaoui, Martha Canga Antonio, Aboubakr Bensaihi e molti altri...

Trama: Marwan e la sua banda saltano la scuola e si danno ai piccoli furti. Un colpo dopo l'altro, sembrano aver preso residenza al commissariato del quartiere, quasi una seconda casa per loro. Mavela invece osserva stupita i riti dei Black Bronx, la gang nella quale cerca di entrare. Non intende ascoltare gli avvertimenti di sua madre che lotta per crescerla da sola, e sembra pronta a qualsiasi compromesso pur di entrare nella banda, persino finire al commissariato. E' lì che incrocia Marwan. I due avviano una relazione clandestina, un amore impossibile, proibito dalle rispettive gang rivali. Questa relazione pericolosa esaspererà i rapporti già molto tesi tra le due bande.

Genere: Drammatico
Durata: 95 minuti

Al cinema dal 31 agosto.

sabato 6 agosto 2016

Segnalazione librosa: Celeste - L'Ardore di una Donna / Celeste - La forza di una regina

Buondì e buon sabato a tutti, come state?
La settimana è davvero passata in un attimo, per fortuna, forse anche perché ieri è stato il mio compleanno e sono stata impegnata ad organizzarlo. 
La vostra estate come sta andando? Molti di voi probabilmente saranno già partiti per le ferie, la blogosfera nel mese di agosto diventa sempre un po' vuota, ma vi auguro di godervi le vacanze e di divertirvi.

Dopo questa breve introduzione chiacchiericcia, passiamo al vero contenuto di questo post: una nuova segnalazione librosa, anzi due! 

CELESTE: L'ARDORE DI UNA DONNA


Celeste: L’Ardore di una Donna è il prequel di Celeste: LaForza di una Regina.

Autore: Cristina Vichi
Casa editrice: Autopubblicato
Genere: Romance/Avventura
Formato: Cartaceo ed Ebook
Numero pagine: 340
Prezzo: Ebook 2.99€
             Cartaceo 12.48€

Trama: Celeste è una ragazza dal cuore selvaggio e impavido, con una forza emotiva talmente spiccata da riuscire a ribellarsi alla corrente ideologica di tutta la nobiltà.
L'inaspettato incontro con l’amore sconvolgerà non poco la sua vita, ma lei combattiva e diffidente, cercherà di resistere con tutte le sue forze a quel turbine di emozioni profonde e sconosciute penetrate nel suo cuore senza chiedere il permesso.
Il passato però, con i suoi drammi e inganni, sta per esplodere e Celeste si trova proprio al centro di tutto, perché ciò che lei è dipende anche da avvenimenti accaduti quando ancora non era nata.


***Menzione d'Onore per il particolare valore artistico all'VIII edizione del Premio Letterario Internazionale Città di Cattolica 2016***

Acquista il libro oraAMAZON


CELESTE: LA FORZA DI UNA REGINA


Celeste: La Forza di una Regina è il sequel di Celeste: L’Ardore di una Donna.

Autore: Cristina Vichi
Casa editrice: Autopubblicato
Genere: Romance/Avventura
Formato: Cartaceo ed Ebook
Numero pagine: 346
Prezzo: Ebook 2.99€
             Cartaceo 12.72€

TramaLa profezia della Vecchia, svelata in punto di morte, sconvolge ogni equilibrio di amore e serenità. 
Celeste, regina di Asserlay, si trova catapultata in un vortice di eventi che sembrano schiacciarla, condannandola a cedere alle prepotenze di chi trama contro di lei. 
Ed ecco lo spirito selvaggio e indomito di una donna che continua a sperare, l’ardore di un’anima che non si può piegare, il coraggio di lottare contro ogni ingiustizia, nonostante tutto. 
Il carattere di Celeste, la sua forza e la sua impulsività cambieranno il destino di chi la circonda: il suo atteggiamento anticonvenzionale non potrà non stupire. 
Finché capirà che il nemico non è solo chi si schiera apertamente contro di lei: il vero nemico è il Passato. 

Acquista il libro oraAMAZON

Entrambi i romanzi sono autoconclusivi.


L'autrice

Cristina Vichi vive a Riccione, insieme al marito e tre figli.
Ha sempre amato molto inventare storie, ma dopo la stesura del primo romanzo la scrittura diventa una passione vera e propria.
Di seguito le sue opere:
Celeste: L’Ardore di una Donna (Seconda edizione: 24/07/2016). Romance/Avventura autoconclusivo e prequel di Celeste: La Forza di una Regina.
Destini Ingannati (15/11/2015). Romanzo autoconclusivo.
Celeste: La Forza di una Regina (10/08/2016) Romance/Avventura autoconclusivo e sequel di Celeste: L’Ardore di una Donna.
E se poi te ne penti?! Romanzo rosa/Humor autoconclusivo. (In prossima uscita).
Tander: Dentro di noi l'energia dei Fulmini Romanzo Urban Fantasy autoconclusivo. (In prossima uscita).
Potete trovare l'autrice sulla sua pagina Facebook o visitando il suo blog.

martedì 2 agosto 2016

Recensione: The Family - Season 1

Buon martedì e buon inizio agosto a tutti!
Come vi avevo già anticipato, questa per me sarà la prima settimana di lavoro e piano piano cercherò di organizzarmi con orari e tempo libero.
Sono tornata domenica da una mini vacanza in Trentino e sto letteralmente morendo di caldo qui in città! Invidio tantissimo coloro che sono in vacanza, mare o montagna che sia.

Dopo una settimana esatta dalla scoperta che mi ha lasciata molto triste, ma allo stesso tempo molto curiosa di scoprire una verità che a quanto pare non ci vogliono rivelare, vi propongo la recensione della prima stagione della serie TV The Family.


Ideatore: Jenna Bans
Cast: Joan Allen, Rupert Graves, Alison Pill, Margot Bingham e molti altri...
Genere: Thriller
Anno: 2016

Trama: The Family narra la storia della famiglia Warren, colpita dieci anni fa da una tragedia: la scomparsa del figlio Adam.
Claire, la madre, ed il resto della famiglia hanno cercato di andare avanti ma, proprio durante il discorso in cui Claire annuncia la sua candidatura di governatrice, Adam fa ritorno a casa.
Cosa è davvero successo al bambino scomparso da dieci anni? Si tratta davvero di Adam?

RECENSIONE


The Family è una serie TV thriller che mi ha incuriosito sin dall'inizio.
La storia della famiglia Warren, in cui la madre Claire concorre per la candidatura a governatrice, è raccontata con salti tra passato e presente, in modo da studiare ogni dettaglio di quel fatidico giorno in cui Adam scompare.
Adam, la sera del discorso di Claire, si presenta nella stazione di polizia di Red Pines, nel Maine, in cui lavora l'agente che aveva seguito il caso dieci anni prima.
Tutti rimangono sconvolti dalla notizia, ma nessuno sospetta nulla, tranne il fratello maggiore, Daniel. Più la storia va avanti, più i segreti dei Warren vengono allo scoperto. Sono tante le cose che a prima vista sembrano perfette, ma è solo una calma apparente.
Ho apprezzato molto il modo in cui è stata organizzata la storia e le puntate, in grado di tenermi sulle spine e incuriosirmi ogni volta di più.
Per quanto riguarda i personaggi, mi sono piaciuti tutti, dalla determinazione di Claire, all'astuzia di Willa, anche se quello su cui desideravo scoprire qualcosa in più era Hank Asher, il vicino di casa dei Warren. C'è solo un piccolo aspetto che non mi ha convinta del tutto: l'età di Adam. Non dico altro o finirei per rovinarvi la storia, ma penso che questo sia stato l'unico punto poco realistico.
Come ho accennato sopra, purtroppo la serie TV è stata interrotta dopo la prima stagione, lasciando noi spettatori e amanti della serie, senza un degno finale.
Un po' amareggiata da questa notizia, direi che la recensione di The Family si conclude qui.
Io l'ho adorata e sarei molto curiosa di sapere come finisce, perciò se cambieranno idea e faranno una seconda stagione, la guarderò sicuramente. Ora tocca a voi! Fatemi sapere se avete visto questa serie TV, cosa ne pensate, o semplicemente se ho stuzzicato la vostra curiosità.


Voto
★★★★✰