giovedì 30 giugno 2016

Recensione: 22.11.63

Buongiorno readers, come state?
Qui fa caldissimo, luglio è ormai alle porte e io sono tornata sui libri per un ripasso generale prima dell'ultimo esame, poi sarò finalmente libera!
Oggi vi propongo la recensione della serie evento 22.11.63, conclusasi ormai un mesetto fa. 



Regia: Kevin Macdonald
Cast: James Franco, Chris Cooper, Sarah Gadon, Lucy Fry, George MacKay e Daniel Webber.
Genere: Fantascienza/Thriller
Anno: 2016

Trama: 22.11.63 è una serie TV basata sull'omonimo romanzo di Stephen King.
Jake Epping è un professore di inglese nella cittadina di Lisbons Falls nel Maine. È un uomo infelice, appena lasciato dalla moglie ex alcolista per un altro uomo. Per arrotondare lo stipendio, inizia a praticare anche lezioni serali e qui conosce la storia del bidello zoppo, Harry Dunning, che in un tema racconta ciò che accadde la notte di Halloween del 1960, giorno in cui il padre ubriaco massacrò sua madre ed i suoi fratelli e lo ferì gravemente alla gamba con un martello da fabbro. Un giorno, mentre è a scuola, viene chiamato urgentemente da Al Tempelton, gestore di una tavola calda da lui spesso frequentata per i prezzi modici. Jake si presenta alla tavola calda, ma ciò che Al gli svelerà sarà tutt'altro che ordinario.

RECENSIONE


Questa serie TV mi aveva incuriosito molto già dal trailer e non potevo farmela sfuggire.
Jake un giorno è chiamato alla tavola calda di Al Templeton, il quale custodisce due grandi segreti: il cancro che lo sta uccidendo e una missione che non è riuscito a portare a termine. Dopo avergli mostrato la porta d'accesso al passato, Al incarica Jake di concludere la missione: scoprire chi assassinò il presidente Kennedy il 22 novembre 1963.

Composta da solo 8 episodi, questa serie è in grado di rapire e coinvolgere lo spettatore dal primo all'ultimo episodio.
Si tratta di una storia diversa, legata ad un fatto storico realmente accaduto e che rimane tutt'oggi circondato da un alone di mistero. 
Dopo le prime puntate ambientate ai giorni nostri, Jake fa un tuffo nel passato, più precisamente negli anni Cinquanta/Sessanta del secolo scorso. Qui entra in contatto con gli usi e i costumi di allora ed è costretto a darsi una nuova identità.
L'assassinio del presidente è ancora lontano, avverrà circa tre anni dopo, ma Jake non ha tempo da perdere. Deve controllare ogni persona sospetta che lo circonda mentre cerca di condurre una vita che non desti sospetto, non può lasciarsi sfuggire nulla.
L'unica persona a sapere le sue vere intenzioni è Bill Turcotte, un giovane che lo aiuterà nelle ricerche.
Più ci si avvicina alla fatidica data, più i colpi di scena aumentano. Il finale è qualcosa di inaspettato, che però dà allo spettatore uno spunto di riflessione.
Questa serie mi è piaciuta tantissimo, non essendoci tanti personaggi sono riuscita a conoscerli e ad affezionarmici, soprattutto a Jake e Sadie. Inoltre mi ha permesso di conoscere, seppur in maniera romanzata, un pezzo di storia.
Purtroppo non ci saranno altre stagioni, essendo una serie evento hanno esaurito tutto il contenuto del romanzo in una sola stagione. Un po' mi è dispiaciuto, ma alla fine è giusto così.
Se non l'avete ancora vista, vi consiglio di recuperarla immediatamente, non sapete cosa vi state perdendo!
Vorrei recuperare al più presto il romanzo di King, sono molto curiosa di leggerlo e sarebbe anche un modo per ricordare i personaggi conosciuti nella serie TV.

Qui si conclude la recensione in super ritardo di 22.11.63, una serie che è entrata senza dubbio tra le mie preferite! Fatemi sapere se l'avete vista anche voi, se la recensione vi ha incuriositi e cosa ne pensate, sono curiosa di sapere la vostra opinione!


Voto
★★★★★

mercoledì 29 giugno 2016

Segnalazione librosa: Vuoi conoscere un casino?

Hello readers!
Oggi vi segnalo il secondo romanzo di Giorgia Pollastri, in arte Alex Astrid, intitolato Vuoi conoscere un casino?. Spero di incuriosirvi e di seguito troverete tutte le informazioni e il link d'acquisto.

Autore: Giorgia Pollastri
Casa editrice: Edizioni il Ciliegio
Genere: Young Adult
Numero pagine: 284

Trama: Giorgia è una sedicenne della provincia di Milano, scrive a Martina, la cugina morta pochi mesi prima in un incidente d'auto. Martina diventa così "un diario", un'amica invisibile che accoglie tutte le confessioni e gli sfoghi di Giorgia. La prima lettera è datata 5 febbraio 2014 e narra gli avvenimenti accaduti subito dopo la scomparsa di Martina. Nelle lettere successive Giorgia racconta la sua vita: la famiglia, gli amici, gli amori, ma anche le delusioni e le grandi e piccole gioie. La ragazza racconta soprattutto la storia di un viaggio interiore che la porta fino alla liberazione delle proprie paure e incertezze.
In Vuoi conoscere un casino? c'è tutto il mondo dei giovani di oggi, senza filtri e ipocrisie.

Acquista il libro su EDIZIONI IL CILIEGIO



ESTRATTO

Ho iniziato a piangere quasi senza accorgermene, gocce delicate sul viso, che si sono mescolate alla pioggia, dolce e salato. Un dito sulla guancia. Mi sentivo stupida. Avevo sete, tanta sete. Ho alzato la testa per assaggiare la pioggia. Pioggia, lacrime, pioggia. Che differenza c'è? Riccardo è a casa adesso? A casa di chi? Sua? Non penso. Lo ho immaginato sotto il mio stesso cielo, le mie stesse nuvole scure, la stessa sete. Però niente lacrime per lui, quelle sono solo mie. Solo io sto male, lui forse è felice, fatto e senza di me. Ho girato su me stessa, una, due, tre volte. Una risata. Un singhiozzo. Sono quasi caduta. Due mani sulle spalle.
«Stai bene?» ha chiesto preoccupato un ragazzo riccio. Mi sono vista riflessa nei suoi occhi scuri: bagnata, fradicia, la borsa messa a caso, le labbra mordicchiate, la matita sbavata e l'espressione stordita. Ho annuito. Confusa io, confuso lui.
«Sicura?»
Non l'ho convinto per niente.
Ho di nuovo scosso il capo.
«Invece non mi sembra che tu stia bene. Io sono Daniele, e chiunque tu sia non ho intenzione di lasciarti ondeggiare in questo modo. Dove devi andare?»
Lo vedevo sfocato, opaco...
Ho sbattuto gli occhi, li ho sfregati nervosamente con le mani. Andava meglio.
«No, grazie, dai, sto bene, davvero, scusa se sembro così...» Non ho trovato un aggettivo adeguato.
«Incasinata? Matta?» mi è venuto in soccorso lui.
«Sì, così incasinata. Scusa ma io sono un casino. Adesso vado.» Ho allontanato delicatamente le sue braccia, che erano ancora sulle mie spalle, e me ne sono andata, barcollante.
Oggi quasi non ci ho fatto caso, forse non l'ho sentito, forse l'ho solo immaginato, ma quel ragazzo, quel Daniele, quando mi sono voltata, ha sussurrato tra sé: «Lei è un casino... mi piace come nome. Casino.».

L'autrice

Alex Astrid, pseudonimo di Giorgia Pollastri, è nata il 7 giugno 1998. Vive a Inzago, in provincia di Milano. Dopo l'asilo, la scuola elementare e le medie, è approdata sulle sponde del liceo linguistico Simone Weil di Treviglio. Che cosa ama di più? Sicuramente scrivere, ma anche il suo pesciolino rosso ha una grande importanza. L'autrice con alcuni estratti di Vuoi conoscere un casino? ha già ottenuto diversi riconoscimenti: miglior autore giovane al concorso "Primavera è donna" organizzato da CircumnavigArte; secondo posto nella sezione giovani scrittori under 21 alla XXVIII edizione premio internazionale "Cinque Terre – Golfo dei Poeti – Sirio Guerrieri"; terzo posto nella sezione giovani del concorso "Il litorale" premio Adriano Godano. 
QUI la pagina Facebook del romanzo.





martedì 28 giugno 2016

TAG: La vita segreta di una book blogger

Buon martedì a tutti!
Tornare a scrivere un post dopo quasi un mese di assenza mi riempie di gioia, il blog mi è mancato moltissimo e spero di riprendere piano piano il ritmo di prima. Gli esami non sono finiti, mancano ancora una decina di giorni, ma non mi lascerò sfuggire nessuna occasione di scrivere ed aggiornare il blog.
Per ricominciare, vi propongo un tag in cui sono stata nominata dalla gentilissima Scheggia di Scheggia tra le pagine.
1. Da quanto tempo sei nella blogosfera?
Cinebooks Blog nasce il 23 settembre 2014, quindi sono ormai due anni che sono nella blogosfera!
Il tempo è volato, mi sembra ieri di essermi seduta davanti al PC e di aver aperto questo angolino.
Tante cose sono cambiate e tante cose cambieranno, non bisogna temere i cambiamenti, ma una cosa è certa: non potrei essere più felice della mia scelta!

2. Quando pensi di "ritirarti"?
Non penso ci sia una data già stabilita in cui mi ritirerò dalla blogosfera, non so nemmeno se arriverà quel giorno. Il mio blog e la blogosfera sono parte della mia vita e vorrei portarli con me sempre. Potranno esserci degli alti e bassi, dei momenti di pausa volontari o involontari, ma tornerò sempre, non avrei la forza di lasciare tutto questo. Perciò sì, da vecchietta sarò ancora qui a scrivere di libri e a rispondere alle domande dei tag e sarò felice di farlo!

3. Qual è l'aspetto migliore dell'avere un blog?
Trovo che ci siano tanti aspetti belli dell'avere un blog. Alcuni tra questi sono il confronto di opinioni e lo scambio di informazioni che avviene con i lettori attraverso i commenti, la possibilità di collaborare con uno o più blogger e creare tanti progetti diversi e di conoscere sempre persone e blog nuovi.
Ma l'aspetto migliore è la libertà. Questo blog è nato come passatempo e tale rimarrà sempre. Ho la libertà di scrivere ciò che voglio, le mie opinioni riguardo a libri, film e serie TV non sono condizionate da nessuno, ciò che scrivo lo scrivo secondo il mio punto di vista e ciò che leggo e vedo, lo leggo e vedo perché mi piace e non perché mi è stato imposto da qualcuno.
La libertà consiste nel prendersi il proprio tempo per scrivere e aggiornare il blog senza nessuna scadenza imposta, di scrivere di ciò che più ci piace e di confrontarci liberamente tra di noi.

4. Qual è l'aspetto peggiore dell'avere un blog?
Fino ad ora non mi sono capitate esperienze negative riguardanti il blog e la blogosfera, perciò non saprei. Ammetto che ci sono post che non ho moltissima voglia di scrivere o recensioni in cui mi devo astenere dal rivelare particolari che rovinerebbero la lettura a coloro che stanno leggendo quel libro, ma sono cose con cui ho imparato a convivere. 

5. Un bookblogger che adori.
Ce ne sono davvero tanti e sceglierne uno è davvero difficile.
Una bookblogger che seguo sempre con entusiasmo e che adoro per la varietà di contenuti presenti sul suo blog è Jen di BTS Of My Soul. Riesce sempre a trasmettermi positività con i suoi #MotivationalMonday e Good Vibes,  a farmi scoprire sempre qualcosa di nuovo con la rubrica Ritratto di signora e a farmi investigare come un vero agente con la rubrica FBI: Federal Blogger Investigators.

6. Con quale blog ti piacerebbe collaborare?
Non ce n'è uno in particolare, mi piacerebbe collaborare con tutti coloro che avessero voglia di collaborare con me. So che potremmo fare grandi cose insieme!

7. Cosa ne pensi della comunità di blogger italiani? 
Sono entrata in questa comunità a piccoli passi, all'inizio non conoscevo nessuno, ma ho trovato tantissime persone gentili, disposte ad aiutarmi e consigliarmi, che ringrazio con tutto il cuore.
Ci sono tantissimi blog italiani che ancora non conosco, che trattano di argomenti diversi e che diffondono le loro idee su un relativo argomento proprio come facciamo noi book bloggers parlando di libri. Che esistano lati negativi di questa grande comunità ne sono consapevole, anche se personalmente non ho mai avuto esperienze negative. 

8. Qual è il tuo segreto per avere un blog di successo?
Non ho alcun segreto perché non ho un blog di successo. Ciò che posso consigliare è di scegliere un argomento su cui incentrare il blog, una grafica ordinata per non costringere i vostri lettori a cliccare su mille link prima di trovare quello giusto e soprattutto di metterci passione. 
Non fatevi scoraggiare dal numero di lettori, non deve essere quello il motivo per il quale avete aperto il vostro angolino. Voi scrivete perché avete qualcosa da dire, perciò mettetecela tutta e vedrete che sarete ricompensati.

Qui terminano le domande di questo fantastico tag. 
So che molti lo hanno già fatto, perciò per evitare ripetizioni nomino chiunque abbia voglia di farlo.
Sono curiosa di leggere le vostre risposte e opinioni al riguardo, quindi non esitate a lasciare un commentino qui sotto!

mercoledì 8 giugno 2016

Segnalazione librosa: Un accordo maggiore in sottofondo

Buon pomeriggio a tutti, miei cari lettori!
Sono stremata dallo studio, perciò mi rilasso scrivendo qualche post per il blog mentre sento la pioggia cadere sul tetto in legno.
Oggi vi propongo la segnalazione di un libro particolare, ovvero Un accordo maggiore in sottofondo di Ugo Cirilli.

Un accordo maggiore in sottofondo è un curioso esperimento di unione tra i mondi della narrativa e della musica. Attualmente, è oggetto di una campagna di crowdfunding sul portale Bookabook; sarà pubblicato solo se raggiungerà l'obiettivo previsto. 

COME FUNZIONA IL CROWDFUNDING DI BOOKABOOK?

Chi vuole sostenere il romanzo lo acquista in anticipo, scegliendo il formato preferito (ebook, cartaceo etc.). Esistono anche alcune opzioni che permettono di scaricare e leggere subito tutto il romanzo, sebbene ancora privo di editing, senza attendere la fine della campagna: quelle che comprendono la voce "bozze".
Se la campagna raggiungerà l'obiettivo, lo staff di Bookabook sottoporrà il testo a editing e lo invierà a ogni lettore-sostenitore. Se invece l'obiettivo non sarà raggiunto, ogni sostenitore riavrà indietro la cifra versata (anche chi, acquistando le bozze, di fatto ha ottenuto l'intero romanzo).

Trama: Il protagonista del romanzo è Stefano B., un giovane musicista che accoglie i lettori con una singolare premessa: quello che leggeranno è un diario da lui redatto in un periodo complicato della sua vita, quando si trovava in un luogo lontano da casa per "riordinare le idee".
Di che luogo si tratta? Che direzione ha preso la carriera di Stefano?

L'io narrante, nel suo diario, arriverà gradualmente a svelare tutti i particolari del suo percorso. Scopriremo che il successo di Stefano ha avuto origine da un brano musicale caricato quasi per scherzo su YouTube, la cui eco è giunta a un'etichetta discografica di livello nazionale, decisa a fare di lui un enigmatico dj. Così, il protagonista racconterà la girandola di movimentate esibizioni, apparizioni televisive, mondanità ridicole e incontri con personaggi chiave che lo ha travolto, conducendolo verso un epilogo inatteso. Parallelamente al racconto degli esordi, Stefano lascia trapelare qualche indizio sul luogo in cui si trovava, quando scriveva il diario; un elemento che introduce un lieve grado di suspense, fino al finale in cui tutto sarà chiaro.

Ugo: Ho definito Un accordo maggiore in sottofondo un esperimento tra narrativa e musica: infatti, in due punti Stefano inviterà i lettori a cercare due suoi brani nascosti nel web, composti da lui durante momenti chiave della sua vicenda. Si tratta in realtà di due mie tracce di musica elettronica, alle quali si accede fotografando con lo smartphone i relativi codici QR (se il libro sarà pubblicato da Bookabook, probabilmente conterrà anche i link dei brani, per chi non utilizza un QR reader).
Il romanzo può essere comunque letto e compreso anche senza ascoltare le tracce. Lo definirei un romanzo di formazione degli anni duemila che, intrattenendo il lettore grazie a una trama ricca di colpi di scena, suscita una riflessione sul mito del successo e sulla ricerca di felicità e auto-realizzazione. 
Nel suo percorso artistico, infatti, Stefano sarà costretto a domandarsi cosa desidera davvero e a vedere sotto una luce diversa i rapporti con la famiglia, l'amore, la sua concezione della musica e della vita. Arriverà così a una scelta spiazzante ma liberatoria, comprendendo finalmente cosa è importante per lui. 


Booktrailer



La pagina del romanzo su Bookabook


Spero che questa presentazione vi abbia incuriosito, non dimenticate di sostenere la campagna sul sito Bookabook per far raggiungere l'obiettivo e realizzare la pubblicazione del libro!

lunedì 6 giugno 2016

Novità cinematografiche - Giugno 2016

01. Warcraft - L'inizio

Regia: Duncan Jones
Cast: Travis Fimmel, Paula Patton, Ben Foster e molti altri...

Trama: Il regno di Azeroth vive in pace da anni, sotto il governo benevolo dell'umano Re Llane e di sua moglie - sorella del più fido guerriero del re, Lothar - e sotto la protezione del concilio del Kirin Tor e di Medivh, Guardiano del regno e suo mago più potente. Ora, però, Azeroth è pericolosamente minacciato dall'invasione, attraverso un oscuro portale, degli orchi di Draenor, brutali creature nate per combattere e comandate dal crudele sciamano Gul'dan. Tra loro, solo Durotan, amato e rispettato leader del Clan dei Lupi Bianchi, è disposto a mettersi contro il tiranno per porre fine al suo delirio di distruzione. Ad ogni costo. Anche se per farlo dovrà cercare l'alleanza degli uomini.

Genere: Fantascienza
Durata: 123 minuti

Al cinema dall' 1 giugno.

02. Marguerite & Julien - La leggenda degli amanti impossibili

Regia: Valérie Donzelli
Cast: Anaïs Demoustier, Jérémie Elkaïm, Frédéric Pierrot e molti altri...

Trama: Marguerite e suo fratello Julien si amano teneramente fin dalla primissima infanzia e non desiderano altro che stare l'uno accanto all'altro. Crescendo, il loro affetto si converte in un sentimento amoroso definitivo, inaccettabile per la società di ieri, come per quella di oggi. Separati più volte forzatamente, si aspettano e rinnovano ad ogni occasione la loro dedizione reciproca, fino alla decisione di fuggire in Inghilterra e vivere come coniugi sotto mentite spoglie.

Genere: Drammatico
Durata: 103 minuti

Al cinema dall' 1 giugno.

03. The Nice Guys

Regia: Shane Black
Cast: Russell Crowe, Ryan Gosling, Angourie Rice e molti altri...

Trama: Los Angeles, 1977. Da qualche tempo nella città degli angeli tira una brutta aria, l'inquinamento soffoca gli uccelli e la criminalità uccide le star(lette). A indagare ci pensano Jackson Healy e Holland March, il primo ammonisce le persone a suon di pugni, il secondo le rintraccia per conto terzi. Investigatori maldestri, Holland e Jackson si "incontrano" intorno al caso Amelia, una giovane attrice di film porno in fuga dai sicari che tre giorni prima hanno ucciso il suo fidanzato, regista sperimentale bruciato con la sua casa e le sue pellicole, e Misty Mountains, amica e diva del genere precipitata con la sua auto giù dalla collina. Assoldati dalla madre di Amelia, amministratrice di giustizia "giustiziera", i nostri scoprono molto presto che niente è quello che sembra. Lanciati all'inseguimento dei cattivi, si accompagnano loro malgrado con Holly, la brillante figlia di Holland che non ha nessuna intenzione di aspettare papà a casa. 

Genere: Commedia
Durata: 93 minuti

Al cinema dall' 1 giugno.

04. Tra la terra e il cielo

Regia: Neeraj Ghaywan
Cast: Richa Chadda, Vicky Kaushal, Sanjay Mishra e molti altri...

Trama: Un incontro in un hotel a ore tra uno studente universitario e Devi, una ragazza conosciuta in rete, finisce in tragedia. La polizia irrompe e il ragazzo, per la vergogna, si taglia le vene nel bagno. Su Devi e sul padre, un professore vedovo che ha lasciato l'insegnamento per crescere la figlia e gestire un piccolo chiosco, ricade il peso insostenibile del ricatto economico, ad opera della polizia stessa, che ha filmato l'atto osceno. Siamo sulle rive del Gange, a Benares, sulle gradinate di pietra dove si bruciano i morti. Un altro ragazzo, Deepak, addetto ai roghi, coltiva il sogno di diventare ingegnere ferroviario, e si innamora, corrisposto, di una ragazza di un'altra casta. Anche il loro incontro ha in serbo una tragedia inattesa.

Genere: Drammatico
Durata: 103 minuti

Al cinema dall' 1 giugno.

05. Un americano a Parigi

Regia: Vincente Minnelli
Cast: Nina Foch, Gene Kelly, Leslie Caron e molti altri...

Trama: Jerry Mulligan, finita la guerra, è rimasto a Parigi per dipingere. Vive in un localino dove il letto e il tavolino rientrano nel soffitto e nella parete e va a esporre i quadri, che nessuno compra, a Montparnasse. Viene abbordato da una ricca, attempata americana che gli compra un quadro. Ma poi conosce la giovane e graziosa commessa della quale si innamora, senza sapere che la ragazza sta per sposare il suo amico Paul. Un altro personaggio è il musicista-genio (Levant), che suona tutti gli strumenti dell'orchestra. Alla fine tutto va a posto. L'amore trionfa. Sulla base di questa trama quasi banale, "alla musical", Minnelli regista e Kelly ballerino-cantante-attore-coreografo, costruiscono non solo un capolavoro del cinema, ma un'opera composita che figura benissimo nell'arte del Novecento.

Genere: Musical
Durata: 105 minuti

Al cinema dal 9 giugno.

06. Now You See Me 2 - I maghi del crimine

Regia: Jon Chu
Cast: Dave Franco, Mark Ruffalo, Woody Harrelson e molti altri...

Trama: I Quattro Cavalieri affrontano una seconda avventura portando in tutto il mondo l'illusione a nuove vette di stupore. Un anno dopo aver ingannato l'FBI e aver conquistato il favore del pubblico con i loro spettacoli di magia alla Robin Hood, gli illusionisti ritornano con una nuova performance, nella speranza di smascherare le pratiche immorali di un magnate della tecnologia. L'uomo dietro il loro ritorno è Walter Mabry, un prodigio della tecnologia che minaccia la vita e la reputazione dei Cavalieri agli occhi del mondo. La loro unica speranza è di mettere in scena una spettacolare esibizione senza precedenti per riabilitare il loro nome e rivelare la mente dietro al complotto.

Genere: Azione
Durata: 115 minuti

Al cinema dall' 8 giugno.

07. The Conjuring - Il caso Enfield




Regia: James Wan
Cast: Vera Farmiga, Patrick Wilson, Frances O'Connor e molti altri...

Trama: Tornano i coniugi Warren, investigatori del paranormale, per un nuovo terrificante caso da risolvere. Dopo il successo di pubblico e critica, arriva il secondo capitolo dell'horror pronto a lasciare tutti ancora una volta con il fiato sospeso fino all'ultimo secondo.

Genere: Horror
Durata: 133 minuti

Al cinema dal 23 giugno.



08. Cattivi vicini 2


Regia: Nicholas Stoller
Cast: Seth Rogen, Zac Efron, Rose Byrne e molti altri...

Trama: I rapporti di vicinato posso rivelarsi sempre più complicati. Non si può mai sapere quanto possono essere stravaganti le persone che abitano alla porta accanto. In questo caso, il vicinato corrisponde a una confraternita femminile contro la quale i protagonisti si troveranno a chiedere aiuto agli ex nemici. Cattivi vicini 2 è il sequel dell'irriverente commedia con Seth Rogen e Rose Byrne.

Genere: Commedia
Durata: 92 minuti

Al cinema dal 30 giugno.


Novità letterarie - Giugno 2016

Buon lunedì a tutti, carissimi lettori!
Oggi finalmente il sole è tornato, c'è davvero caldissimo, nonostante stamattina si prevedeva un temporale...
Giugno è iniziato e porta con sé le novità riguardanti i libri e i film del mese. Scopriamo subito cosa ci aspetta in libreria!

01. Il ragazzo del libro accanto

Autore: Olivia Dade
Casa editrice: Newton Compton Editori
Genere: Romanzo rosa
Numero pagine: 288

Trama: Angela Burrowes lavora nella deliziosa biblioteca della contea di Nice. Sebbene sia brillante e amata dai lettori, una bella mattina di sole viene informata dalla sua superiore, Tina, che è sul punto di perdere il lavoro. Il motivo? Nonostante i continui richiami, la sezione erotica continua a essere un problema con le copertine troppo esplicite così in bella vista. Per non parlare delle libertà che Angie si è presa nell'organizzare la festa di Capodanno per single, o il concorso di scrittura di San Valentino, dove gli aspiranti scrittori si misurano con un racconto hot! E così, con l'umore sotto i piedi e una valanga di pensieri in testa, Angie si avvia verso casa. Ma il fato, si sa, può essere davvero dispettoso e l'incontro fortuito e travolgente con uno sconosciuto alto e sexy certo non l'aiuta a schiarirsi le idee. Lui è Grant Peterson, e l'attrazione tra i due è qualcosa di molto, molto simile a un colpo di fulmine. La mattina seguente, però, arriva una sorpresa come una doccia fredda: Grant è il nuovo direttore della biblioteca, intenzionato a riportare ordine e rigore nel regno di Angie! Come andrà a finire?

L'uscita è prevista per il 7 giugno.

02. Love - Un incredibile incontro

Autore: L. A. Casey
Casa editrice: Newton Compton Editori
Genere: Romanzo rosa
Numero pagine: 448

Trama: Keela Daley è la pecora nera della famiglia. È sempre venuta dopo sua cugina, Micah. Anche sua madre aveva occhi solo per la splendida Micah, mentre Keela passava inosservata. Ora sono cresciute, Micah sta per sposarsi e ancora una volta i riflettori sono tutti puntati su di lei. Alec Slater è scapolo, nessuna donna resta nel suo letto per più di una notte. Fa quello che vuole e non deve rispondere a nessuno. Almeno finché non incontra un’irlandese dai capelli rossi come il fuoco. Che lo mette a dura prova. Keela odia ammetterlo, ma ha bisogno di un favore da quell'uomo arrogante. Ha bisogno che lui la accompagni al matrimonio di Micah e finga di essere il suo fidanzato. Alec accetta di aiutarla, ma ad alcune condizioni...

L'uscita è prevista per il 9 giugno.

03. La casa dei profumi dimenticati

Autore: Jan Moran
Casa editrice: Newton Compton Editori
Genere: Romanzo
Numero pagine: 352

Trama: Nella California degli anni Cinquanta, Caterina e Santo, un giovane italiano cresciuto con lei nella tenuta vinicola di Milles Étoiles, consumano una notte di passione dopo la quale lei si scopre incinta. Respinta dalla famiglia e dalla società per aver scelto di tenere la figlia illegittima, Caterina decide di partire per l'Italia, dove si trova il casale ricevuto in eredità da una vecchia zia. Una volta giunta a Montalcino, Caterina scopre un mondo nuovo e allo stesso tempo antico, fitto di misteri e intrighi che coinvolgono tutta la famiglia, e in particolare suo padre Luca e lo stesso Santo. Tra l'armonia delle colline toscane, i lussureggianti vigneti della California e la magia della Ville Lumière, prende vita una vicenda familiare intricata, ricca di passioni, segreti e verità nascoste che coinvolge e seduce fino all'ultima pagina. 

L'uscita è prevista per il 16 giugno.

04. La figlia perfetta

Autore: Amanda Prowse
Casa editrice: Newton Compton Editori
Genere: Romanzo
Numero pagine: 352

Trama: Molto tempo fa Jacks Morgan aveva dei sogni. Voleva un lavoro importante che le permettesse di viaggiare per il mondo. Desiderava una grande casa, un portico dove trascorrere lunghe notti osservando il cielo stellato con un uomo che la rendesse felice. Ma la vita aveva altri piani per lei. E così, prima è arrivata Martha e poi Jonty che adesso, una in piena adolescenza e l'altro di appena otto anni, non sono proprio facili da gestire. Poi sua madre si è ammalata di Alzheimer e si è trasferita da loro. Ora i soldi sembrano non bastare mai e tutto sta lentamente implodendo. Jacks ha abbandonato i suoi sogni per prendersi cura della famiglia. Forse però se riuscirà a garantire a sua figlia un futuro brillante, ogni sacrificio avrà un senso... Ma sarà veramente così?

L'uscita è prevista per il 23 giugno.

05. La sconosciuta della porta accanto

Autore: Beth Miller
Casa editrice: Newton Compton Editori
Genere: Thriller
Numero pagine: 448

Trama: Per anni Minette ha dovuto fare i conti con dei vicini da incubo, che le hanno reso la vita un inferno lamentandosi in continuazione per il rumore provocato da Tilly, la sua bambina. Ora finalmente i Milton hanno traslocato e Minette è felicissima quando scopre che nella casa accanto alla sua sta per trasferirsi Cath, madre di due bambini. Ben presto la nuova vicina diventa una persona speciale per lei, una confidente, un'amica e la babysitter di sua figlia. Ma Cath, a differenza di Minette, si dimostra molto più riservata ed è riluttante a parlare del suo passato. E quando Minette assiste a qualcosa di irripetibile, inizia a chiedersi se conosce davvero la sua nuova vicina di casa...

L'uscita è prevista per il 30 giugno.

06. La ragazza nel parco

Autore: Alafair Burke
Casa editrice: Piemme
Genere: Romanzo

Trama: Quando Olivia Randall, avvocato newyorchese, viene svegliata da una telefonata, non ha idea di chi sia la ragazzina che, dall'altro lato della cornetta, la implora di aiutarla. Ma basta un nome a farle capire. Jack Harris. Il famoso scrittore, padre della ragazzina, accusato di omicidio e ora in cella, in attesa di processo. Jack Harris è un nome che dice troppe cose a Olivia: perché Jack e Olivia hanno un passato. Un vecchio amore finito male vent'anni prima. Un amore di cui lei porta ancora dentro i segni e forse la colpa di aver lasciato che le cose andassero come sono andate. Di fronte alla richiesta della figlia di Jack, Olivia sa che non ha altra scelta. Aiuterà Jack. A costo di lasciare che lui dia sfogo a una vendetta tenuta a bada per tutti questi anni. Jack non ha un alibi, non ha testimoni, e non ha un motivo plausibile per essere dov'era quando qualcuno ha fatto fuoco nel parco, ammazzando tre persone. E ben presto Olivia sarà costretta a chiedersi se Jack sia davvero innocente, e non la stia manipolando.

L'uscita è prevista per il 14 giugno.

07. La vedova

Autore: Fiona Barton
Casa editrice: Einaudi
Genere: Thriller
Numero pagine: 380

Trama: Lo hanno visto tutti, il mostro, sbattuto sulle pagine dei giornali e accusato di un delitto raccapricciante. Ma lei, la donna che gli dà il braccio in tribunale, che ha passato la vita con lui e ancora sta al suo fianco, possibile che non si fosse mai accorta di nulla? Adesso Glen Taylor è morto, e il caso di cui è stato protagonista, la scomparsa di una bambina di tre anni, è rimasto senza soluzione. Così l'intera stampa inglese vuole parlare con Jean, la moglie. Soltanto la giornalista Kate Waters riuscirà a insinuarsi in casa sua e a conquistarne la fiducia. Davanti a sé troverà luoghi sempre più oscuri, e scoprirà quanti sono i misteri che circondano l'esistenza apparentemente ordinaria di questa vedova.

L'uscita è prevista per il 16 giugno.

venerdì 3 giugno 2016

TAG: Il Tag del Book

Buon venerdì e buon fine settimana a tutti!
A me sembra che oggi sia lunedì, perché ahimè non mi è stato permesso alcun ponte per il 2 giugno.
Per non pensarci su, vi propongo un nuovo tag in cui sono stata nominata e che spero vi piaccia.
Iniziamo subito!

  Il Tag del Book  


REGOLE


- Ringraziare il blog che vi ha nominati
- Citare il blog che ha creato il tag
- Nominare, alla fine delle "domande di rito", otto blog

Ringrazio Scheggia del blog Scheggia tra le pagine per avermi nominata in questo carinissimo book tag ideato da Mjchela di Overdose di libri.

DOMANDE


“E poi ci sono libri di cui non puoi parlare con altra gente, 
libri così speciali e rari e tuoi che sbandierare il tuo amore per loro 
sembrerebbe un tradimento.” - John Green.


1. Chiedervi il titolo del libro/dei libri sarebbe un controsenso! Quindi: Voi avete libri "segreti"? Libri che avete letto e che tenete gelosamente nascosti? Di cui non parlate mai? Cosa rende loro così speciali? 
Che domanda difficile, fatemi pensare... Non credo ci sia nessun libro che tengo "segreto", quando una storia mi conquista tendo a condividerla con le mie amiche, con sconosciuti, con il mondo intero insomma. 

2. Qual è la citazione di un libro che amate particolarmente? Una citazione che vi è entrata nel cuore, che vi ha travolto, che vi ha fatto dire: "Sono io, sono proprio io!" con euforia? Riportatela e spiegate il motivo per cui la ritenete davvero importante.

"Poi incontrai Linda, e il Sole si levò.
Non riesco a dirlo in altro modo.
Si levò il Sole nella mia vita, prima soltanto come un leggero bagliore di luce all'orizzonte, quasi come a dire, è da questa parte che devi guardare.
Poi giunsero i primi raggi, tutto si fece più evidente, più facile, più leggero, più vivo e divenni sempre più felice. Infine il Sole si trovò al centro del cielo della mia vita e ardeva, ardeva, ardeva."

- Un uomo innamorato, Knausgard

Questa è una citazione che ho inserito anche in un precedente tag - esattamente QUI - e la sento molto mia.
Apportando una modifica al nome, descrive esattamente ciò che ho provato quando mi sono innamorata e appena l'ho letta, un giorno, per caso, tra gli scaffali della libreria, ho capito che mi apparteneva.

3. Qual è il libro che vi ha fatto innamorare della scrittura? Raccontatemi della vostra prima lettura, del perché leggete! Son curiosissima di sapere ogni cosa!
Il primissimo libro non lo ricordo, ma da piccola adoravo la collana del Battello a Vapore e Geronimo Stilton. Ricordo queste letture sempre con molto piacere.

4. Ultima, ma non meno importante: Cos'è, per voi, un libro? Cosa vuol dire leggere? Quali emozioni vi suscita? 
Libro per me significa portale. Un portale che mi permette di entrare in realtà sempre diverse, conoscere personaggi nuovi e luoghi e tempi anche distanti dal nostro.
Leggere significa vivere nuove avventure, evadere dalla realtà.
La lettura ha su di me un potere calmante ed estraniante, è un'attività che mi rende tranquilla ma allo stesso tempo mi fa estraniare totalmente dalla realtà. Quando leggo non ci sono per nessuno!


Non mi resta che nominare otto persone, perciò scelgo:

Spero che questo tag vi sia piaciuto, fatemi sapere le vostre risposte perché, come sapete, sono curiosa!

mercoledì 1 giugno 2016

Recensione film: Alice attraverso lo specchio

Buon inizio giugno, cari lettori!
Non so da voi, ma qui il tempo sta peggiorando, il sole è sparito dietro le nuvole e si prevede pioggia... Che bell'inizio per questo mese estivo!
I giorni passati sono stati pieni d'impegni e purtroppo mi sono assentata, ma sono finalmente tornata e porto con me una nuova recensione: si tratta di Alice attraverso lo specchio, sequel di Alice in Wonderland, uscito al cinema proprio nel mese di maggio.


Regia: James Bobin
Cast: Johnny Depp, Mia Wasikowska, Rhys Ifans e molti altri...
Genere: Fantastico
Durata: 108 minuti
Anno: 2016

Trama: Alice Kingsleigh ha trascorso gli ultimi anni seguendo le impronte paterne e navigando per il mare aperto. Al suo rientro a Londra, si ritrova ad attraversare uno specchio magico, che la riporta nel Sottomondo dove incontra nuovamente i suoi amici il Bianconiglio, il Brucaliffo, lo Stregatto e il Cappellaio Matto che sembra non essere più in sé. Il Cappellaio ha perso la sua Moltezza, così Mirana  manda Alice alla ricerca della Chronosphere, un oggetto metallico dalla forma sferica custodito nella stanza del Grand Clock che regola il trascorrere del tempo. Tornando indietro nel tempo, incontra amici - e nemici - in diversi momenti della loro vita e inizia una pericolosa corsa per salvare il Cappellaio prima dello scadere del tempo.

RECENSIONE


Dopo aver conosciuto i vari personaggi strampalati che abitano nel Paese delle Meraviglie ed aver seguito Alice in tutte le sue avventure, ci ritroviamo di fronte una donna che naviga per mari seguendo le orme del padre, scomparso tempo prima.
Tornata a terra, scopre il portale in grado di riportarla nel Paese delle Meraviglie: uno specchio.
Qui verrà accolta con grande affetto da tutte le creature, ma c'è un grave problema: il Cappellaio Matto ha perso la sua Moltezza e rischia di spegnersi. Toccherà dunque ad Alice viaggiare nel tempo per evitare la causa del problema e salvare il Cappellaio prima che sia troppo tardi.

Ho amato il primo film, diretto da Tim Burton sei anni fa, Alice in Wonderland, ed ero molto curiosa di scoprire che cosa avessero creato per questo sequel tanto atteso.
Sono andata al cinema senza aver letto alcuna recensione al riguardo e mi è piaciuto davvero tantissimo, direi quanto il primo.
Tornata a casa ho scoperto che tante recensioni erano negative e, per curiosità, le ho lette.
Prima di dirvi in cosa concordo e cosa invece mi è piaciuto del film, premetto che non ho letto il romanzo di Lewis Carroll, perciò mi baso solo su ciò che ho visto in sala.

Concordo con coloro che ritengono molto invecchiati gli attori, in particolare Mia Wasikowska (Alice) e Johnny Depp (Cappellaio Matto).
Purtroppo il tempo non si ferma per nessuno e anche per loro gli anni sono passati. Ho comunque adorato i costumi e la recitazione, fedele al film precedente, perciò ritengo il loro invecchiamento superfluo.
Altra critica mossa, ma con la quale non concordo, è quella verso l'attore Sacha Baron Cohen, un comico inglese nei panni del Tempo. Alcune battute divertenti affidate a lui, come anche al Cappellaio Matto, sono state ritenute inefficaci. Io non ci ho mai trovato nulla da ridere, non penso sia un film comico, ma ritengo siano semplicemente battute che riflettano l'indole dei personaggi. 
Queste erano solo due delle critiche che ho letto girovagando in Internet, ma potete leggere anche voi altre recensioni nel caso foste interessati.

Passiamo ora ai punti forti del film.
Ho apprezzato il fatto che venga mantenuto lo stile del primo film, non ho notato alcun distacco o grande cambiamento, l'ho trovato armonioso, un perfetto sequel.
I costumi sono come sempre magnifici e coloratissimi e l'uso della grafica a computer, molto visibile soprattutto nei viaggi nel tempo, non penso sia una grande pecca. La maggior parte del film è stato creato a computer e mi aspettavo cose del genere.
Parlando della storia in sé, mi è molto piaciuta. La visione scorre veloce, non annoia mai ed è intrigante, in quanto vengono svelati piccoli misteri piano piano.
Non posso non ricordare il blog tour terminato qualche giorno fa riguardante Alice nel Paese delle Meraviglie, durante il quale avevo scoperto tantissime cose interessanti. 
Il Cappellaio Matto penso possa essere in un certo senso l'alter ego di Carroll. Lo scrittore, oltre a dedicare il libro alla sua amica-bambina Alice Liddell, fu costretto a separarsi da lei quando si trasferì in un'altra città insieme alla famiglia.
Ho notato questa "coincidenza" nei personaggi nell'ultima parte del film, di cui naturalmente non vi svelo nulla, ma se lo avete visto o lo vedrete, capirete.

In conclusione, forse sarò la voce fuori dal coro, ma a me questo film è piaciuto moltissimo e ve lo consiglio. 
Provvederò a leggere il romanzo al più presto e sicuramente riguarderò questo film in futuro.


Voto
★★★★★