domenica 27 marzo 2016

Tag: Happy Easter Book Tag

Buona domenica, ma soprattutto BUONA PASQUA lettori!
Tra un pezzo di cioccolata e l'altro, ho deciso di proporvi questo book tag che ho trovato girovagando online, azzeccatissimo con la giornata di oggi.
Iniziamo!

1. Cioccolato e dolci non ne hai mai abbastanza, un morso tira l'altro: scegli una saga di cui un libro tira l'altro

Ho letto solo i primi due libri, ma sto aspettando con ansia l'uscita in Italia del terzo ed ultimo volume. Questa trilogia mi ha affascinata, me ne sono innamorata subito e sono emozionata all'idea che presto uscirà anche il film - diretto da Tim Burton - al cinema!

2. Il coniglietto di pasqua ha lasciato le uova dove non ti saresti mai aspettata: un libro che ti ha sorpresa molto

Il primo libro che ho letto di Kevin Brooks - L'estate del coniglio nero - mi era piaciuto molto, ma Bunker Diary mi ha lasciato senza parole. Un susseguirsi di colpi di scena, un thriller claustrofobico e coinvolgente!

3. Troppi dolci, hai mal di pancia ma ne è valsa la pena: scegli un libro di una saga che ti è piaciuta molto ma che li capitolo finale ti ha lasciata un po' delusa e ti ha distrutto emotivamente

Si tratta di una duologia e questo ultimo libro mi ha lasciata letteralmente spiazzata. Dopo tutte le emozioni provate e tutto ciò che è accaduto, il finale ha fatto crollare tutte le aspettative che avevo. Notate bene, non ne sono rimasta delusa, affatto, ma distrutta emotivamente. Non vi dico altro o vi svelerei qualche cosa, leggetelo e capirete!

4. Le giornate sono più lunghe e le notti più corte: scegli il libro più piccolo e quello più grande che hai letto e che sta nella tua libreria

Il più grande

Il più piccolo

5.  La casa è invasa dai parenti e non ne puoi più: scegli un libro di i è piaciuto solamente l'inizio ma poi ti sei fermato di leggerlo


Faccio un'eccezione a questa domanda, perché questo libro è l'unico che non ho mai terminato.
Di solito, se il libro non mi piace particolarmente, mi impegno per finirlo, sperando in una svolta positiva. Per questo, purtroppo, non è stato così. Che sia stato il periodo sbagliato, l'età sbagliata, non lo so, ma il segnalibro è rimasto a nemmeno metà libro.


Qui termina questo book tag pasquale.
Fatemi sapere quali sono le vostre scelte, sono curiosa, e ancora una felice Pasqua a tutti!

venerdì 25 marzo 2016

Segnalazione librosa: La coscienza del cuore

Buon fine settimana, readers!
Pasqua si avvicina, avete già fatto incetta di uova di cioccolato e programmato questo lungo weekend?
Prima di buttarmi nell'atmosfera pasquale del tutto, vi presento La coscienza del cuore di Nicola Antonio Imperiale, che spero attiri la vostra attenzione.

Autore: Nicola Antonio Imperiale
Casa editrice: Butterfly Edizioni
Genere: Romance
Numero pagine: 96
Formato: Cartaceo

Trama: Per quanto possiamo sforzarci di ignorarla, il cuore ha una voce. È una voce limpida e pura che non ha nulla a che fare coi pensieri della ragione. Non fa calcoli, non misura la vita millimetro per millimetro, non è una stratega dell'esistenza. La voce del cuore è sincera, guarda oltre gli specchi e tende alla verità con tutte le sue forze.
Questo libro è una lettera che sgorga dal cuore, parola dopo parola, e tocca con mano le cicatrici degli amori perduti, la solitudine dei giorni, le amicizie e gli spigoli appuntati della vita quotidiana. La penna è affidata a una ragazza come tante, preda della vertigine della sua giovinezza che pian piano trascorre, tra gioie e dolori, affetti e perdite.
Nicola Antonio Imperiale imbastisce la trama di un romanzo che affonda le sue radici nella tradizione epistolare ma da questa si emancipa con un piglio e uno spirito innovativi e moderni. La coscienza del cuore è un libro nudo, sincero, spalancato sulla vita come una finestra. Leggerlo significa riconoscersi, guardarsi allo specchio per ritrovare nel riflesso il lato più vero e prezioso del nostro essere al mondo.

Acquista il libro ora su AMAZON
Pagina Facebook

giovedì 24 marzo 2016

Recensione: La casa nell'ombra

Buon giovedì a tutti!
Oggi è il mio primo giorno di vacanza pasquale e in questa giornata di sole ho finalmente terminato la lettura de La casa nell'ombra, di cui vi parlo proprio ora con una nuova recensione.


Autore: Knut Faldbakken
Casa editrice: Giunti
Genere: Thriller
Numero pagine: 421
Formato: Cartaceo

Trama: Il settantenne Jacob Lind viene trovato morto dopo una festa nella tranquilla cittadina norvegese di Hamar. L'ombroso commissario Valmann e la sua giovane assistente Anita si imbattono subito in una serie di dettagli molto singolari: Lind all'anagrafe non esiste e ben due donne dichiarano di esserne le fidanzate. Tutto sembra ruotare attorno all'antica villa dove vive Elise, una delle donne di Jacob, inquieta e ossessionata dal sesso. Ma nessuno ad Hamar sembra voler ricordare un passato ormai avvolto nelle ombre.



RECENSIONE


Sono passati anni dall'ultima volta in cui mi sono imbattuta in un thriller scandinavo. Ero trattenuta dalla paura di ricevere una seconda delusione, non riuscendo ad entrare in sintonia con i personaggi.

La casa nell'ombra racchiude una storia ricca di personaggi, avvenimenti e le numerose svolte nel caso, apparentemente piatto e senza soluzione, permetteranno all'agente Valmann, aiutato dall'assistente Anita Hegg, a risolvere il caso.

La storia inizia il 17 maggio, giorno di festa nazionale in Norvegia, quando il corpo di Jacob Lind viene ritrovato senza vita. Iniziano le indagini, ma Lind non è l'unica vittima di un assassino senza volto, nè nome. I tre casi, apparentemente collegati, sembrano non avere niente di concreto in comune, ma l'ispettore Valmann non si arrende e continua le ricerche senza sosta.
L'assassino è più vicino di quando si pensi, ma serve un tuffo nel passato perché la verità venga a galla.

Lo stile dell'autore è semplicescorrevole, diviso in due punti di vista: quello di Valmann e quello di Elise.
Essendo un thriller mi aspettavo più suspansecolpi di scena, ma purtroppo non ci sono stati. La svolta che permette di risolvere il caso è certamente ben strutturata, mi è piaciuto il collegamento con il passato, sicuramente molto intrigante, ma non in grado di lasciarmi stupita e a bocca aperta.
Il personaggio di Elise Valmoe, la donna collegata a tutte e tre le vittime, è un personaggio misterioso, che ho visto con sospetto fino alla fine.
Pur essendo stata una lettura molto più piacevole della scorsa, in ambito di autori scandinavi, nemmeno questa però è riuscita a conquistarmi particolarmente.

Se siete amanti del genere e cercate una storia dinamica, con più punti di vista che si alternano durante la narrazione, vi consiglio questo libro e, in generale, gli autori scandinavi.


Voto
★★★✰✰

martedì 22 marzo 2016

Segnalazione librosa: La mia sosta perfetta

Hello guys!
In questa giornata nuvolosa vi presento il romanzo di Diego, La mia sosta perfetta, che spero attiri la vostra attenzione.


Autore: Diego
Casa editrice: Lettere Animate Editore
Genere: Narrativa
Numero pagine: 180

Trama: Una volta mi è stato detto di scrivere solo delle cose che conoscevo e di cui avevo avuto esperienza perché, sulle pagine, sarebbero sembrate molto più vive.
Questo libro è tutto quello che so e, per me, queste pagine trasudano vita a ogni parola. Spero che voi possiate sentirla, perché, adesso, sono così grato di poterla avere che quasi mi esplode il cuore.
"La mia sosta perfetta è uno spaccato di vita vera. Vissuta con sudore, ma anche con tanto ardore, passione, voglia di ricominciare. Con tanto amore. È la storia di un ragazzo che non vuole più vivere nell'ombra, perché l'ombra l'ha già custodita per troppo tempo dentro di sé, e per vivere c'è bisogno di luce. Di un ragazzo che ha la testa piena di musica e parole che non riesce a pronunciare. Una storia che mi ha liberato. La mia storia."


Acquista il libro ora su AMAZONGOOGLE PLAYKOBO e iBOOKS




lunedì 21 marzo 2016

Curiosity Time: Pop Vinyls

Buonasera lettori e buon inizio settimana!
Avete passato un bel weekend e un bel primo giorno di primavera all'aria aperta?
Io mi sono data al totale relax, ma come sempre le cose belle finiscono troppo presto...
Anyway, oggi è tempo di un nuovo appuntamento con la rubrica Curiosity Time e, in onore del mio primo acquisto di questi oggetti, vi parlerò dei Pop Vinyls!

Forse sarò l'unica che ha scoperto questi adorabili oggetti grazie a Instagram, vedendoli in ogni foto di blogger straniere, ma mi erano sconosciuti fino a ieri.

Cosa sono i Pop Vinyls?

Sono miniature da collezione, alte circa 10 cm, di personaggi di cartoni animati, serie TV, film, libri e fumetti realizzate, come dice il nome, in plastica vinilica. Prodotti dall'azienda Funko, sono diventati in poco tempo il fenomeno del momento.

Come e quando nascono i Pop Vinyls?

L'azienda produttrice nasce nel 1998 a Snohomish, Washington, grazie a Mike Becker, collezionista di giocattoli e designer. I prezzi dei pezzi da collezione erano molto altri, così Mike decide di creare e commercializzare salvadanai e pupazzi in stile vintage. La produzione di questi venne eseguita in Cina e in pochi anni Becker ebbe un notevole successo.
Nel 2005 avviene la svolta. L'attività ormai è in calo e Brian Mariotti riesce a convincere Becker a cedergli il proprio business.
Tutto procede alla grande: le linee Wacky Wobblers e Funko Force permettono al brand di crescere ulteriormente.
Al San Diego Comic-Con del 2010 vengono presentati i nuovi prodotti, i Funko Force 2.0, che rappresentano l'inizio degli attuali Pop! Funko Vinyls.
Inizialmente furono prodotti miniature raffiguranti i supereroi e personaggi di Star Wars, ma successivamente la produzione fu ampliata anche ai personaggi delle serie TV come Game Of Thrones, cartoni animati, videogiochi, libri e film.

Fonte:

Il prezzo di ogni pezzo si aggira intorno ai 15.00 euro. La reperibilità è molto ampia, si trovano un po' ovunque, sul sito della casa produttrice Funko Pop Mania, nei negozi che trattano questo genere di cose e online su Amazon e simili.


Oggi ho acquistato la mia prima miniatura di Michonne di The Walking Dead, che arreda perfettamente il mio angolino dei fumetti della serie, ma di certo non mi fermerò qui!
Nei negozi ho visto una minore vastità di titoli (serie TV, cartoni animati, etc.), ma online si possono trovare senza problemi.

Fatemi sapere se anche voi siete appassionati di queste miniature, se ne avete o ne vorreste qualcuna - la mia lista è infinita!





domenica 20 marzo 2016

Recensione film: In fondo al bosco

Buona domenica lettori, finalmente è arrivata la primavera!
Il tempo qui è stupendo, sono decisa a godermi questa giornata di relax con una passeggiata e un bel libro. Penso proprio di portare a termine La casa nell'ombra e scriverne presto una recensione.
Oggi vi lascio con il mio parere riguardo al film In fondo al bosco, che ho avuto occasione di vedere grazie a Sky Cinema lo scorso weekend.



Regia: Stefano Lodovichi
Cast: Filippo Nigro, Camilla Filippi, Giovanni Vettorazzo e molti altri...
Genere: Thriller
Durata: 90 minuti
Anno: 2015

Trama: Inverno 2010. Dolomiti. Tommaso Conci, un bambino di 4 anni, scompare durante una festa in cui persone mascherate da diavoli, i Krampus, terrorizzano il paese con fruste e catene. Cinque anni dopo viene ritrovato un bambino senza nome e documenti. Il DNA coincide: è Tommi. Manuel, il padre, può finalmente riabbracciare il suo bambino. La madre Linda, invece, non riesce ad adattarsi a quella nuova situazione. Un sospetto scava dentro di lei: e se quel bambino non fosse davvero suo figlio?

RECENSIONE


Una sera d'inverno, durante la tradizionale festa che si tiene ogni anno nel paese, il piccolo Tommi scompare. Il padre viene accusato e ritenuto colpevole dell'accaduto, ma cinque anni dopo il bambino viene ritrovato, è vivo. Tutti si domandano allora cosa sia davvero successo, se il padre sia davvero il colpevole di quella sparizione misteriosa dovuta ad una svista. Piano piano la verità viene a galla, chi è davvero il colpevole? Ed è davvero Tommi quel bambino?

Il film inizia con la festa e i fatti proseguono in modo lineare, eccetto per la fine, in cui vi sono diversi flashback, utilizzati per capire cosa è davvero successo.
I dialoghi sono scarsi e brevi, ma ciò non vuol dire che la storia non sia d'effetto. Lo spettatore segue perfettamente lo svolgersi delle vicende e alla fine si trova a dover ascoltare le confessioni di tutti. Cosa sia davvero successo lo si scopre quindi dopo varie visioni dell'accaduto.
Non amando particolarmente i film italiani, questo è stata una piacevole sorpresa. Si tratta di un genere diverso, non delle solite storielle d'amore, ma di un thriller ambientato sulle Dolomiti. Ci offre quindi paesaggi diversi, nuovi e stupendi. 
Ho apprezzato i costumi della festa, molto curati, e l'atmosfera creata dal regista.
Vi consiglio questo film, è una ventata di aria fresca in un panorama cinematografico italiano un po' monotono, diamo spazio a nuovi generi.


Voto
★★★✰✰

giovedì 17 marzo 2016

Segnalazione librosa: Il mondo dell'altrove

Buon St. Patrick's Day a tutti!
Oggi voglio proporvi la segnalazione del libro Il mondo dell'altrove di Sabrina Biancu, che spero vi incuriosisca.

Autore: Sabrina Biancu
Casa editrice: Marco Del Bucchia Editore
Genere: Narrativa
Numero pagine: 116

Trama: Il testo è composto da cinque racconti, ognuno dei quali è un misto tra realtà e fantasia.
Ogni storia, infatti, è in grado di trasportare il lettore in un altro mondo, un luogo magico in cui a partire dall'essere più piccolo e insignificante ognuno non solo può parlare ma fare cose incredibili, mai immaginate prima.
Luoghi, fiori, animali, e stelle del cielo, ogni cosa è viva e insegna qualcosa d'importante, capace di far avvenire il tanto atteso cambiamento interiore o di destare da una realtà da cui si è intrappolati e non si riesce a uscire.
La forza da cui attingeranno i protagonisti la troveranno dentro di loro, grazie a una grande fede sempre avuta ma a tratti affievolita a causa di eventi spiacevoli che li hanno portati a dubitare di se stessi, e ritrovata dopo che degli amici inaspettati li hanno aiutati a superare le difficoltà e a ritrovare la fiducia in loro e in qualcosa di più grande di che non li ha mai abbandonati.
Ogni racconto però, oltre ad avere un forte insegnamento morale, può fare da stimolo per continuare a sognare chi ancora non ha perso il legame tra realtà e fantasia, e che usa l'immaginazione per spaziare nei luoghi interiori e della mente non accessibili a chi ha smesso di sognare e di stupirsi delle meraviglie della vita, e di quei mondi del cuore aperti a chi sa attraversarli ascoltando sempre se stessi. Per chi avesse perso questo contatto, invece, può fare da sprone per ritrovare la strada per un mondo magico, che esisterà sempre ma di cui a volte si perde la via.
Ogni storia viene un po' da un altro mondo, un mondo che non è qui, è altrove.

Acquista il libro oraDEL BUCCHIA EDITORE

L'autrice

Sabrina Biancu nata il 03/12/1981 a Oristano vive a Baressa.
Interessata fin da piccola a comunicare emozioni ed aiutare gli altri, ha capito durante l'adolescenza che voleva fare la scrittrice, quando ha cominciato a partecipare a dei concorsi letterari.
È passata dalle poesie ai romanzi, per capire infine che il suo vero interesse sono i racconti fantastici, per riuscire a comunicare che nulla è impossibile se lo si vuole davvero. Il lettore viene trasportato in luoghi magici, che esistono nei sogni, tra realtà è fantasia, che lo aiuteranno a capire se stesso tra personaggi veri e inventati che popolano i diversi racconti.
Trae ispirazione dalla vita e dal mondo che la circonda: un bambino, un fiore, una nuvola ma anche un pensiero che le attraversa la mente, uno stato d'animo positivo, il ricordo di una giornata; cerca di scrivere i racconti allo stesso modo in cui vive la vita, con passione e godendo di ogni momento, così le è più facile mettere nero su bianco e farli diventare un qualcosa che le appartiene.
Al momento è iscritta al corso di laurea in scienze dell'educazione e formazione
Le piacciono i bambini, gli animali e i libri.
Al suo attivo ha due raccolte di racconti, Luce Azzurra (Boopen 2009) e Il mondo dell’ altrove (Marco Del Bucchia Editore 2015).
Vi è anche un BLOG in cui potete scoprire i contenuti del libro e molto altro.
QUI il volantino online.

Estratto

"Ogni problema ha una soluzione, solo alla morte non c'è rimedio. Se uno cade deve avere la forza di rialzarsi, se uno sbaglia deve capire i suoi errori e andare avanti con consapevolezza, se è in una brutta situazione deve rimboccarsi le maniche e dare una svolta alla sua vita e se non crede in sé deve cercare quella fiducia che gli permetterà di fare ciò che vuole. Non piangerti addosso, non serve a nulla, sii fiducioso, ottimista, credi in te e nelle tue capacità. Trova quello che più sai fare e metti in pratica la tua arte, prima per te stesso e poi per gli altri. Amati incondizionatamente, con tutto te stesso, con la forza che possiedi, e potrai pensare, provare e agire in tutto ciò che sai di riuscire. Tutto si può, basta volerlo.
Utilizza tutto questo, destati da questo stato d'insicurezza e paura e realizza la vita che vuoi. Credici con tutto te stesso e con orgoglio e tenacia riuscirai a uscire dallo stato di negatività in cui sei entrato. Una cosa ti chiedo: abbi fiducia, o fede, o speranza, chiamala come vuoi ma abbine tanta, questa è la chiave per aspirare a una vita migliore."


mercoledì 16 marzo 2016

Rubrica: My Wishlist #4

Hello readers, come state?
Qui piove e fa freddino, ma ne approfitto per farmi un bel thè caldo e dedicarmi alla lettura.
Oggi, dopo tanto tantissimo tempo, vi propongo un nuovo appuntamento con la rubrica My Wishlist.
In questi mesi ci sono state un sacco di uscite interessanti per quanto riguarda i libri, perciò ecco i nuovi titoli che aggiungo.

- L'Usignolo di Kristin Hannah

Casa editrice: Mondadori     Prezzo: 19,50     Pagine: 480

Trama: Nel tranquillo paesino di Carriveau, Vianne Mauriac saluta il marito Antoine che si sta dirigendo al fronte. Non credeva che i nazisti avrebbero attaccatola Francia, ma di punto in bianco si ritrova circondata da soldati tedeschi, carri armati, aerei che scaricano bombe su innocenti. Ora che il Paese è stato invaso, Vianne è obbligata a ospitare il nemico in casa sua: da quel momento ogni suo movimento è tenuto d’occhio, lei e sua figlia sono in costante pericolo. Senza più cibo né denaro, in una situazione di crescente paura, si troverà costretta a prendere, una dopo l’altra, decisioni difficilissime.

Isabelle, la sorella di Vianne, è una diciottenne ribelle in cerca di un obiettivo su cui lanciarsi con tutta l'incoscienza della giovinezza. Mentre lascia Parigi insieme a migliaia di persone, incontra il misterioso Gaëtan, un partigiano convinto che i francesi possano e debbano combattere i nazisti. Rapita dalle idee e dal fascino del ragazzo, Isabelle si unirà alla Resistenza senza mai guardarsi indietro, non considerando i rischi gravissimi a cui andrà incontro.
Con coraggio e grazia, sorretta da una documentazione accuratissima, Kristin Hannah si addentra nell'universo epico della Seconda guerra mondiale per illuminare una parte della Storia raramente affrontata: la guerra delle donne. L'Usignolo racconta di due sorelle distanti per età, esperienze e ideali, ognuna alle prese con la propria battaglia per la sopravvivenza ma entrambe alla ricerca fiduciosa dell’amore e della libertà. Una storia toccante, dolorosa e coinvolgente che celebra la resilienza dell'animo umano e la straordinaria forza delle donne.

Uscito nel mese di gennaio, la trama di questo libro mi ha incuriosita molto, in quanto parla della
Seconda guerra mondiale, della guerra affrontata da due donne, due sorelle.
Ho letto pareri positivi al riguardo, quindi è entrato senza dubbio nella mia wishlist!

- La pianista di Auschwitz di Susy Zail

Casa editrice: Newton Compton Editori     Prezzo: 9,90     Pagine: 256

Trama: Hanna ha quindici anni ed è una pianista di talento. È cresciuta in una famiglia ebrea della media borghesia ungherese, ma quando la città in cui vive viene rastrellata, dovrà conoscere insieme ai suoi cari gli orrori del campo di concentramento. Sua madre impazzirà dopo essere stata separata dal marito, e Hanna rimarrà sola con la sorella Erika ad affrontare un luogo agghiacciante e brutale come Auschwitz. Un giorno, però, le viene offerta la possibilità di suonare il pianoforte per il comandante del lager, una scelta sofferta per la povera ragazza. Una volta entrata nella villa del nazista, conoscerà suo figlio, Karl, ragazzo affascinante che sembra rinnegare la vita dello spietato padre. Di primo acchito, Hanna non potrà fare a meno di odiarlo con tutta se stessa. Eppure, man mano che passano i mesi, un altro sentimento per il giovane Karl si farà strada nel suo cuore...

Sempre restando nel periodo storico della guerra, ci spostiamo però all'interno dello scenario del massacro, il campo di concentramento, e vediamo attraverso gli occhi di Hanna la realtà dei prigionieri. Una svolta arriva però quando Hanna conosce Karl, il figlio del comandante del lager.
Questo libro mi incuriosisce moltissimo e fin dal primo momento lo desidero. Spero di leggerlo presto!

- Tutta la verità su Alice di Jennifer Mathieu

Casa editrice: Newton Compton Editori     Prezzo: 10,00     Pagine: 288

Trama: Tutti sanno che Alice è andata a letto con due ragazzi a una festa. E quando Brandon Fitzsimmons – il quarterback della scuola, bello e famoso – muore in un incidente d’auto, viene fuori che si stava mandando messaggi piccanti con Alice. A scuola già si diceva che Alice fosse una ragazza facile, una poco di buono, e il bagno delle ragazze è costellato di insulti anonimi a lettere cubitali: «Ha abortito lo scorso semestre», «è disposta a fare di tutto per le risposte dell'esame di matematica». Così, dopo la morte di Brandon, la macchina del fango impazzisce. Ma la vita di Alice è davvero nota a tutti? Oppure molti proiettano su di lei i loro più torbidi segreti? Qual è la verità? Solo lei può saperla...
Jennifer Mathieu riesce a raccontare con dissacrante realismo la vita di un'adolescente che si affaccia alla vita adulta. È proprio vero che dei ragazzi non sappiamo niente...

Un libro ricco di mistero, chi sa davvero cosa ha combinato Alice?
Ho letto alcune recensioni e mi piace l'idea che siano diversi personaggi a raccontare i fatti secondo la propria visione delle cose.

- Il bazar dei brutti sogni di Stephen King

Casa editrice: Sperling & Kupfer     Prezzo: 19,90     Pagine: 504

Trama: Una raccolta di racconti, alcuni dei quali completamente inediti, accompagnati da una serie di commenti autobiografici, ricchi di aneddotti, storie, rivelazioni sulle circostanze che lo hanno portato a scriverli.
Il maestro dell’horror Stephen King regala un altro libro da brivido: Il bazar dei brutti sogni. Questa nuova raccolta di racconti propone vecchie glorie dello scrittore e short stories assolutamente imperdibili. Tutto parte dai sogni che sono un immaginifico bagaglio da cui parte l'inventiva gialla di King. Da lì lui parte per creare scenari mostruosi e terrificanti in cui una bambola può diventare la nostra peggior nemica o il gatto di casa nasconde una personalità da killer. Ma la fonte narrativa più incredibile di Stephen King è quella che parte dalle storie narrate nell'infanzia in cui si stava attorno al focolare a raccontarsi storie incredibili e inventate al momento per far spaventare l’amico di sempre o quello odiato da sempre. Il bazar dei brutti sogni parte da questo, racchiude gli incubi di tutti noi e li porta sulla pagina, ma è come vederli, sono già pronti per una trasposizione cinematografica, pronti a vivere in ognuno di noi e a inquietarci giorni e, soprattutto, notti. Il bazar dei brutti sogni è un incredibile raccolta horror da non perdere.

Già dal titolo questo libro acquista un posto nella mia lunga wishlist.
E' una raccolta di racconti seguiti da commenti autobiografici dell'autore.
Di King ho letto fino ad ora solo Joyland, ma vorrei leggere anche gli altri suoi romanzi, compresa questa raccolta!

- La confessione di Roman Markin di Anthony Marra

Casa editrice: Frassinelli     Prezzo: 19,50     Pagine: 324

Trama: Roman Markin amava l'arte, l'aveva studiata, sognava di diventare un pittore. Ma nella Russia staliniana, più che artisti, servivano "censori di immagini", deputati a modificare dipinti e fotografie per cancellare personaggi caduti in disgrazia e considerati traditori dal regime. Ma Roman non resiste alla tentazione di salvare o di aggiungere volti e particolari perché restino tracce, anche se quasi invisibili, di chi ha amato, di chi è stato, e di quello che è stato. Così, da un lato rifiuta − anche se nemmeno lui sa bene perché, forse solo per amore della bellezza − di cancellare del tutto la figura aggraziata di una ballerina invisa al regime, dall'altro inserisce il volto del perduto fratello Vas'ka ovunque, nelle fotografie ufficiali, nei quadri del realismo socialista, persino su un paesaggio bucolico ceceno dipinto nel XIX secolo dal pittore Zacharov. Ed è seguendo negli anni il destino di quel quadro, e del paesaggio che rappresenta, che si snoda questa storia fatta di tante storie e di tanti destini, intrecciati tra loro, al di là del tempo e dello spazio. Dal quadro spariranno delle figure, e altre ne appariranno, come se il dipinto volesse in qualche modo seguire le vicende tragiche del luogo che rappresenta. Il risultato è un libro per certi aspetti indescrivibile, tecnicamente perfetto ma nello stesso tempo arioso e struggente, profondo e luminoso, pieno di umanità e di vita.
Se La fragile costellazione della vitaha rivelato al mondo letterario un talento sorprendente, La confessione di Roman Markin consacra Anthony Marratra i massimi romanzieri contemporanei.

Ambientato nel periodo di Stalin, questo romanzo racconta la storia di un pittore, o meglio, di un censore di immagini e già dalla trama mi ha intrigata molto.
In passato ho letto un libro ambientato in questo stesso periodo, ma avevo trovato difficoltà nella comprensione. Ora, invece, che conosco i fatti, desidero approfondire le mie conoscenze e leggere la storia di Roman.


Cosa ne pensate? Avete letto qualcuno di questi libri? 
Quali titoli sono entrati a far parte della vostra wishlist di recente?

martedì 15 marzo 2016

Segnalazione librosa: Insieme

Buondì lettori, come state?
Oggi voglio presentarvi il libro di Giulia Bertolusso, Insieme, che spero vi incuriosisca.

Autore: Giulia Bertolusso
Casa editrice: Autopubblicato
Genere: Fantasy
Numero pagine: 110
Formato: Ebook

Trama: Tu non esisti più.
Quattro parole che possono cambiare radicalmente la vita di una giovane. Cloe è una Neminem, ma i suoi genitori non possono accettarlo perché il suo status rovinerebbe la reputazione della famiglia in vista delle elezioni del nuovo presidente di Rominia. Rinchiuderla secondo le loro pazze menti è l'unica soluzione, ma Jay non può sopportarlo, perché tiene troppo a sua sorella e non riesce a tollerare la sua sofferenza: preferisce una vita distrutta che un'esistenza senza lei.
Scappare è l'unica soluzione per salvarla, ma la loro fuga avrà delle conseguenze inaspettate difficili da controllare.
Due gemelli che con la loro forza di volontà riusciranno a superare ogni difficoltà restando Insieme.
Anche se a volte gli imprevisti sembreranno sommergerli, loro contando l'uno sull'altra e con l'appoggio di amici fidati cercheranno la speranza in grado di far loro scorgere la luce alla fine del tunnel. Vogliono una vita normale e libera che gli permetta di stare con le persone che amano, questo è il loro desiderio e faranno di tutto per esaudirlo.
Dopo l'esordio sulla piattaforma Wattpad "INSIEME" diventa un libro, perché i gemelli leggendari devono avere la possibilità di far riecheggiare il loro richiamo.

Acquista il libro ora su AMAZON , STORIE ATTORNO AL FUOCO e GIULIETTA LIBRI

L'autrice

Giulietta nasce ad Alba il 25 marzo 1997. Ha scoperto la sua passione per la scrittura verso i quattordici anni e poi non l'ha più lasciata. Frequenta la classe quinta di un istituto tecnico commerciale che l'ha aiutata a rendere più vere le parti di natura giuridica presenti in questo romanzo. E' titolare da un paio di anni di un blog intitolato Storie attorno al fuoco grazie al quale ha incontrato scrittori esordienti talentuosi che l'hanno spinta verso l'esperienza del Self-publishing.
Insieme è il primo romanzo, ma ce ne sono altri nel cassetto che aspettano solo il momento giusto per spiccare il volo.

Estratto

"L'ultima cosa che scorgo del mondo vero è il viso furente di mio padre che urla attraverso le fiamme, poi intorno a me esplode un bianco accecante che mi stordisce facendomi chiudere gli occhi. Non so se arriveremo vivi fino alla Curia, ma adesso non ho voglia di pormi altre domande, per una volta desidero lasciare che gli eventi scorrano senza preoccuparmi, per una volta voglio pensare che tutto si aggiusterà, in un modo o nell'altro."

Booktrailer


lunedì 14 marzo 2016

How To: Segnalibri personalizzati

Buonasera lettori, avete passato un buon weekend?
Oggi vi propongo un nuovo appuntamento con la rubrica How To che sarà più creativo del solito, in quanto parleremo di segnalibri.
Armatevi quindi di forbici, cartoncini colorati e matita perché si inizia!


Pratiche guide




                                                                                                    


Printable Bookmarks




Questi che vi ho proposto sono solo alcuni fra tantissimi esempi di segnalibri.
Spero che l'appuntamento vi sia piaciuto, non esitate a mostrare i vostri capolavori e, se conoscete guide o printable bookmarks, vi invito a condividerli con noi!


sabato 12 marzo 2016

Novità cinematografiche - Marzo 2016

01. Room

Regia: Lenny Abrahamson
Cast: Brie Larson, Megan Park, William H. Macy e molti altri...

Trama: Jack vive nella stanza. La stanza è la sua casa. Il lavandino, il lucernario, la lampada sono i suoi amici. E Ma' è sempre con lui. La notte, quando irrompe Old Nick per infilarsi nel letto di suo madre, Jack sta nascosto nell'armadio, ma poi è di nuovo mattina e tutto va bene. Quando compie cinque anni, però, la mamma lo sorprende con una rivelazione sconcertante: c'è un mondo al di là della porta blindata di cui non conoscono il codice, fatto di cose e persone reali, e loro devono uscire da lì e devono ad ogni costo tornare a casa, quella vera.

Genere: Drammatico
Durata: 118 minuti

Al cinema dal 3 marzo.

02. Suffragette

Regia: Sarah Gavron
Cast: Carey Mulligan, Helena Bonham Carter, Brendan Gleeson e molti altri...

Trama: Londra, 1912. Maud Watts è una giovane donna occupata nella lavanderia industriale di Mr. Taylor, un uomo senza scrupoli che abusa quotidianamente delle sue operaie. Alcune di loro combattono da anni a fianco di Emmeline Pankhurst, fondatrice carismatica e ricercata della Women's Social and Political Union. Solidali e militanti, le suffragette combattono per i loro diritti e per il loro diritto al voto. Ignorate dai giornali, che temono gli strali della censura governativa, e dai politici, che le ritengono instabili e inette fuori dai confini concessi, decidono unite di passare alle maniere forti. Pietre contro le vetrine, boicottaggio delle linee telegrafiche, bombe in edifici rappresentativi (ma vuoti), scioperi della fame, tutto è lecito per avanzare la causa. Mite e appartata, Maud diventa presto una militante appassionata e decisa a vendicare le violenze in fabbrica e a riscattare una vita che la costringe alle dipendenze degli uomini. Arrestata più volte, perde il lavoro e viene 'ripudiata' dal marito che la caccia di casa e adotta a una famiglia borghese il loro bambino. Rimasta sola trova ragione e forza nella lotta politica, attirando con le sue sorelle l'attenzione del mondo che adesso dovrà starle a sentire.

Genere: Drammatico
Durata: 106 minuti

Al cinema dal 3 marzo.

03. The Gift - Regali da uno sconosciuto

Regia: Joel Edgerton
Cast: Jason Bateman, Rebecca Hall, Joel Edgerton e molti altri...

Trama: Simon e Robyn si trasferiscono a Chicago in una nuova e bellissima casa. In un centro commerciale si imbattono in Gordon, un ex compagno di scuola di Simon: la coppia lo invita a cena e Gordon si comporta in maniera curiosa, così come bizzarra è la sua abitudine di lasciare dei regali davanti al loro uscio di casa. Nel momento in cui la presenza di Gordon comincia a farsi troppo assidua, specie quando Robyn è in casa da sola, Simon decide di parlargli e di chiedergli di non farsi più vedere. Un gesto dalle conseguenze inaspettate.

Genere: Drammatico
Durata: 108 minuti

Al cinema dal 3 marzo.

04. Allegiant

Regia: Robert Schwentke
Cast: Shailene Woodley, Theo James, Jeff Daniels e molti altri...

Trama: Distrutto il regime che li opprimeva Tris e Quattro si trovano a dover affrontare un nuovo ordine, non meno inumano del precedente, che li spinge ad andare al di là delle barriere. Il mondo che trovano, ancora una volta non è dei migliori. Scoprono infatti di aver vissuto in una bolla, un esperimento, costantemente tenuto d'occhio. Il loro era il tentativo di riportare la razza umana all'originaria purezza, dopo troppi anni di ingegneria genetica che hanno contaminato le persone e avvelenato il pianeta con guerre spietate. Ora la Terra è un luogo proibitivo, solo alcuni grandi centri tecnologicamente avanzati rimangono vivibili. Lì l'elitè cerca di ritornare alla normalità.

Genere: Fantascienza
Durata: 110 minuti

Al cinema dal 9 marzo.

05. Kung Fu Panda 3

Regia: Jennifer Yuh Nelson e Alessandro Carloni
Cast: Jack Black, Dustin Hoffman, Randall Duk Kim e molti altri...

Trama: Il padre di Po, scomparso da tempo, riappare improvvisamente, e il duo finalmente riunito si reca in un "paradiso segreto dei panda" dove incontrerà decine di esilaranti nuovi personaggi. Quando però il super-cattivo Kai comincia a espandersi in tutta la Cina sconfiggendo tutti i maestri di kung fu, Po dovrà fare l'impossibile e addestrarsi, in un villaggio pieno di amanti del divertimento, insieme ai fratelli maldestri, per riuscire a diventare la banda più imbattibile di Kung Fu Panda!

Genere: Animazione
Durata: 95 minuti

Al cinema dal 17 marzo.

06. Truth - Il prezzo della verità

Regia: James Vanderbilt
Cast: Cate Blanchett, Robert Redford, Elisabeth Moss e molti altri...

Trama: Nel 2005 Dan Rather, celeberrimo anchorman del network televisivo americano CBS, rassegnò le sue dimissioni in seguito alla controversia esplosa dopo la messa in onda di un servizio che metteva in discussione l'appartenenza dell'allora presidente George W. Bush alla Guardia Nazionale Aerea durante la guerra nel Vietnam. Responsabile di quel servizio era Mary Mapes, una produttrice televisiva che, per il programma giornalistico 60 Minutes, aveva realizzato molti storici scoop con grande intuito giornalistico. Maples ha poi raccontato la storia di quella controversia in un memoriale che è la base su cui James Vandrebilt, sceneggiatore alla sua prima regia (nonché erede della celebre dinastia di bramini newyorkesi), ha strutturato il copione di Truth, solido e coinvolgente dramma nella tradizione americana del cinema hollywoodiano che esplora i rapporti tra politica e giornalismo.

Genere: Biografico
Durata: 121 minuti

Al cinema dal 17 marzo.

07. Frankenstein



Regia: Bernard Rose
Cast: Xavier Samuel, Carrie-Anne Moss, Danny Huston e molti altri...

Trama: Dopo essere stato creato artificialmente e in seguito abbandonato perché dato per morto da una coppia di scienziati eccentrici, un mostro deve fare i conti con la natura orribile dell'umanità. Il film di Bernard Rose è un'audace rivisitazione contemporanea del classico di Mary Shelley Frankenstein, ambientata nella Los Angeles di oggi.

Genere: Drammatico
Durata: 89 minuti

Al cinema dal 17 marzo.




08. Brooklyn

Regia: John Crowley
Cast: Saoirse Ronan, Domhnall Gleeson, Emory Cohen e molti altri...

Trama: Eilis sta per partire per l'America, in Irlanda sembra non avere un futuro e la famiglia, aiutata dal prete, la spedisce nel nuovo mondo in nave. Sono gli anni '50. A New York si ambienta a fatica e combatte con un'insopprimibile nostalgia fino a che non conosce un ragazzo italoamericano. Quando la morte dell'unica sorella, rimasta in patria a badare alla madre, la costringerà a ritornare brevemente a casa si accorgerà di quanto di sé ha lasciato in quei luoghi e di quanto il fascino di una vita lì, in quel mondo che ora le sembra lontano da quello moderno ma poco elegante e poco composto dell'America, sia ancora forte in lei.

Genere: Drammatico
Durata: 113 minuti

Al cinema dal 17 marzo.









Novità letterarie - Marzo 2016

Buon pomeriggio, miei cari lettori, come state?
Il weekend è arrivato e io ne approfitto per proporvi le novità di questo mese in fatto di libri. Come sempre, seguiranno quelle cinematografiche, non temete.
Ci sarà qualche titolo che catturerà la nostra attenzione? Scopriamoli subito!

01. Beautiful

Autore: Alyssa Sheinmel
Casa editrice: Newton Compton
Genere: Romanzo rosa
Numero pagine: 320

Trama: Maisie è, a detta di tutti, una ragazza carina e fortunata. Ha una vita normale, una famiglia e un fidanzato che le vogliono bene e una passione per la corsa. Una mattina però, mentre si allena, la sua esistenza cambia in modo drammatico. Vittima di un incidente, si ritrova con il viso deturpato e, anche se potrà sottoporsi a un importante intervento chirurgico, non sarà per nulla semplice, dopo, riconoscersi e ritrovare se stessa. Alyssa Sheinmel, scrittrice apprezzata dalla critica, tratta un tema importante con una scrittura potente, raccontando il dramma di una ragazza che cerca di ricostruire la propria identità, punto di partenza per poter rinascere.

L'uscita è prevista per il 17 marzo.

02. Per sempre noi

Autore: Sarah Dessen
Casa editrice: Newton Compton
Genere: Romanzo rosa
Numero pagine: 352

Trama: Sydney è cresciuta all'ombra del fratello, quasi fosse invisibile. È lui che è sempre stato al centro dell'attenzione, nella sua famiglia. Nonostante i guai che combina. L'ultimo è stato davvero grosso: si è messo al volante della sua auto ubriaco, ha investito un ragazzo e ora sta scontando un periodo di carcere. E mentre i familiari si preoccupano per Peyton, Sydney non riesce a darsi pace per la vittima dell'incidente, attirando su di sé le critiche dei genitori. Le cose per lei cambiano quando, nella nuova scuola che frequenta, fa amicizia con Layla, una ragazza effervescente che presto le fa conoscere la propria famiglia, ben diversa da quella di Sydney. I Chatham sono affettuosi e accoglienti, e stando con loro Sydney si accorge di essere finalmente accettata, apprezzata. Ma sarà l'incontro con il fratello maggiore di Layla, Mac, a fare la differenza. Lui è tranquillo, attento, protettivo, e attraverso i suoi occhi Sydney si sentirà per la prima volta vista, vista davvero.

L'uscita è prevista per il 17 marzo.

03. Ancora una volta

Autore: Jodi Ellen Malpas
Casa editrice: Newton Compton
Genere: Romanzo
Numero pagine: 416

Trama: Livy non ha mai provato un desiderio così intenso. L'affascinante Miller Hart l'ha ammaliata, sedotta e amata come mai nessuno prima. È arrivato a conoscere i suoi pensieri più inconfessabili e l'ha condotta in un mondo pericoloso da cui è difficile fuggire. Miller farebbe di tutto pur di proteggerla e tenerla al sicuro fino a rischiare la sua stessa vita. Eppure l'oscuro passato dell'uomo non è l’unica minaccia che rischia di compromettere il loro futuro insieme. Quando Livy scoprirà la verità sulla sua famiglia, ci sarà uno strano cortocircuito tra passato e presente. La ragazza si ritroverà così stretta tra l'appagante e struggente amore per Miller e un'ossessione ad alto rischio che potrebbe determinare la fine per entrambi...

L'uscita è prevista per il 17 marzo.

04. Il bazar dei brutti sogni

Autore: Stephen King
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Genere: Horror
Numero pagine: 504

Trama: Una raccolta di racconti, alcuni dei quali completamente inediti, accompagnati da una serie di commenti autobiografici, ricchi di aneddotti, storie, rivelazioni sulle circostanze che lo hanno portato a scriverli.
Il maestro dell’horror Stephen King regala un altro libro da brivido: Il bazar dei brutti sogni. Questa nuova raccolta di racconti propone vecchie glorie dello scrittore e short stories assolutamente imperdibili. Tutto parte dai sogni che sono un immaginifico bagaglio da cui parte l'inventiva gialla di King. Da lì lui parte per creare scenari mostruosi e terrificanti in cui una bambola può diventare la nostra peggior nemica o il gatto di casa nasconde una personalità da killer. Ma la fonte narrativa più incredibile di Stephen King è quella che parte dalle storie narrate nell'infanzia in cui si stava attorno al focolare a raccontarsi storie incredibili e inventate al momento per far spaventare l’amico di sempre o quello odiato da sempre. Il bazar dei brutti sogni parte da questo, racchiude gli incubi di tutti noi e li porta sulla pagina, ma è come vederli, sono già pronti per una trasposizione cinematografica, pronti a vivere in ognuno di noi e a inquietarci giorni e, soprattutto, notti. Il bazar dei brutti sogni è un incredibile raccolta horror da non perdere. 

L'uscita è prevista per il 22 marzo.

05. La confessione di Roman Markin

Autore: Anthony Marra
Casa editrice: Frassinelli
Genere: Romanzo
Numero pagine: 324

Trama: «Tenni la tela di Zacharov appesa in ufficio per diversi giorni prima di tirarla giù e rispedirla a Groznyj. Non ho mai saputo che fine abbia fatto».

Roman Markin amava l'arte, l'aveva studiata, sognava di diventare un pittore. Ma nella Russia staliniana, più che artisti, servivano "censori di immagini", deputati a modificare dipinti e fotografie per cancellare personaggi caduti in disgrazia e considerati traditori dal regime. Ma Roman non resiste alla tentazione di salvare o di aggiungere volti e particolari perché restino tracce, anche se quasi invisibili, di chi ha amato, di chi è stato, e di quello che è stato. Così, da un lato rifiuta − anche se nemmeno lui sa bene perché, forse solo per amore della bellezza − di cancellare del tutto la figura aggraziata di una ballerina invisa al regime, dall'altro inserisce il volto del perduto fratello Vas'ka ovunque, nelle fotografie ufficiali, nei quadri del realismo socialista, persino su un paesaggio bucolico ceceno dipinto nel XIX secolo dal pittore Zacharov. Ed è seguendo negli anni il destino di quel quadro, e del paesaggio che rappresenta, che si snoda questa storia fatta di tante storie e di tanti destini, intrecciati tra loro, al di là del tempo e dello spazio. Dal quadro spariranno delle figure, e altre ne appariranno, come se il dipinto volesse in qualche modo seguire le vicende tragiche del luogo che rappresenta. Il risultato è un libro per certi aspetti indescrivibile, tecnicamente perfetto ma nello stesso tempo arioso e struggente, profondo e luminoso, pieno di umanità e di vita.
Se La fragile costellazione della vitaha rivelato al mondo letterario un talento sorprendente, La confessione di Roman Markin consacra Anthony Marratra i massimi romanzieri contemporanei.

L'uscita è prevista per il 22 marzo.