lunedì 19 settembre 2016

Recensione: Scream Queens - Season 1

Buon lunedì di sole a tutti, cari lettori e care lettrici!
Spero abbiate passato un buon weekend e vi siate ricaricati per affrontare una nuova settimana, le letture come procedono?
Oggi vi propongo una nuova recensione di serie TV, la prima stagione di Scream Queens, che ho terminato tanto tempo fa e di cui spero di parlarvi in modo lineare, senza perdere pezzi per strada.


Ideatori: Ryan MurphyBrad Falchuk e Ian Brennan
Cast: Emma Roberts, Skyler Samuels, Lea Michele e molti altri...
Genere: Commedia/Horror
Anno: 2015

Trama: Grace Gardner è appena arrivata all'università di Wallace e desidera entrare a far parte della confraternita Kappa Kappa Tau (KKT), desiderosa di vivere la stessa esperienza della madre, morta quando Grace era bambina, che era stata una consorella ai tempi del college. La confraternita è guidata da Chanel Oberlin, una delle ragazze più popolari del college. Chanel è spesso in conflitto con la preside Munsch, che non approva i suoi metodi e le impone di accettare ogni tipo di studente nella confraternita. Mentre le nuove studentesse vengono sottoposte a crudeli riti di iniziazione, un killer, nei panni della mascotte della scuola "Red Devil", semina terrore nel campus. Tutto ciò accade perché vent'anni prima, una ragazza della Kappa era stata trovata morta dissanguata in una vasca da bagno per aver avuto due gemelli durante una festa alla KKT. Questi due bambini cresciuti in un manicomio con la sorella di una consorella della madre escogitano per vent'anni un piano per vendicarsi della KKT.


RECENSIONE


Dai creatori di Glee e American Horror Story, quale serie TV poteva mai venirne fuori?
In Scream Queens sono racchiusi entrambi i generi, il comico e l'horror, un'accoppiata vincente per farsi due risate mentre si è inseguiti dal killer dell'università di Wallace, Red Devil.
Grace Gardner desidera entrare a far parte delle Kappa Kappa Tau per seguire le orme della madre, venuta a mancare quando era solo una bambina.
Il capo della confraternita è Chanel Orbelin, figlia di un padre super ricco, abituata ad ottenere tutto ciò che vuole. Le consorelle prendono tutte il nome Chanel, seguito dal numero a loro assegnato - Chanel numero 2, Chanel numero 3 e così via.
Quando il decano Munsch impone a Chanel di dare una chance a qualsiasi studente voglia entrare nella confraternita, le cose non saranno più così semplici e la ragazza viziata dovrà accettare le "diversità". Le cose si complicheranno ulteriormente e diventeranno più oscure e misteriose quando Red Devil farà la sua comparsa, portando a galla un mistero che Grace sarà determinata a risolvere.

La storia inizia con un flashback, portando lo spettatore alla fatidica notte di vent'anni prima, in cui tutto ebbe inizio. I salti nel passato non finiranno qui, ma si ripresenteranno nel corso delle puntate successive. 
Il mistero che aleggia sull'università di Wallace e, in particolare, sulla confraternita KKT mi aveva incuriosita molto, ma purtroppo nelle prime puntate viene un po' trascurato, forse per la particolare attenzione dedicata al killer Red Devil.
Gli omicidi però non sono tutti causati da quest'ultimo, o meglio, così pare. Piani che non vanno per il verso giusto, apparenti vendette e la colpa che ricade sempre su Chanel.
Tutto farebbe pensare che Red Devil sia lei, ma nonostante ciò, il mistero si infittisce e le ricerche continuano.
Naturalmente, trattandosi di una serie TV da un lato horror, ma dall'altro comico, non aspettatevi di vedere pattuglie della polizia che indagano sul caso in modo serio e professionale, annunci di scomparsa e fiumi di lacrime per gli omicidi.
Si tratta di un genere che forse a primo impatto può lasciarvi un po' perplessi, ammetto che anche io ho avuto questa reazione e sulle prime volevo abbandonare la serie, ma poi ho deciso di darle una chance. Dopo la prima puntata il mio entusiasmo è sceso in picchiata, per poi fortunatamente risalire verso le ultime puntate.
E' già stata confermata e annunciata l'uscita della seconda stagione, che andrà in onda dal 20 settembre e che continuerò a seguire perché, dato il coinvolgimento nelle ultime puntate e la mia curiosità, voglio risolvere il mistero e scoprire cosa ci aspetta.

Voto
★★★✰✰

2 commenti:

  1. Qualche tempo fa ho recuperato la prima puntata.. Diciamo che non mi ha fatto impazzire! Per questo motivo la serie finì nel dimenticatoio. Chissà se prima o poi troverò la voglia di recuperarla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un genere molto particolare e anche io all'inizio ho fatto fatica ad entrarci in sintonia.
      Vedremo cosa ci aspetta nella seconda stagione, se sarà in grado di mantenere alta l'attenzione del pubblico!

      Elimina