venerdì 2 settembre 2016

Recensione: Il giardino d'estate

Buongiorno e buon fine settimana a tutti, amanti dei libri!
Avete già programmato il weekend? Qualche nuova lettura sul comodino?
Io ho finalmente terminato dopo tanto, troppo tempo, il terzo ed ultimo volume della trilogia di Tatiana e Alexander, Il giardino d'estate. Il cavaliere d'inverno e Tatiana & Alexander sono i primi due volumi, nel caso non lo aveste ancora fatto, vi consiglio di leggere le recensioni di questi prima di continuare.
Paullina Simons mi avrà lasciata senza parole anche questa volta? Scopriamolo insieme!

Autore: Paullina Simons
Casa editrice: BUR
Genere: Romanzo
Formato: Cartaceo
Numero pagine: 663

Trama: La travolgente storia d'amore tra una donna coraggiosa e un uomo in lotta per ritrovare la pace con il mondo e con se stesso. Dopo anni di dolorosa separazione, Tatiana e Alexander sperano di realizzare i loro sogni di libertà in America. Il figlio Anthony è la prova vivente che nessuna distanza può tenerli lontani. Eppure si sentono estranei, ancora turbati dai fantasmi delle tragedie vissute. Ex capitano dell'Armata Rossa, Alexander vive con sospetto e paura il clima della Guerra fredda e Tatiana non riesce a ritrovare con lui l'intimità di un tempo. Quando Anthony si arruola volontario in Vietnam e scompare nella giungla, Tatiana e Alexander sentono che gli incubi del passato sono tornati. Potranno ancora passeggiare nel giardino d'estate?

RECENSIONE


In questo terzo ed ultimo volume della trilogia che ha come protagonisti Tatiana e Alexander, sopravvissuti alla Seconda guerra mondiale e scappati in America, dove hanno ritrovato la pace, seguiamo il passare degli anni e le numerose vicende che travolgono le vite dei due.
Anthony, primogenito di Tatiana e Alexander, cresce e si arruola nell'esercito statunitense. Verrà mandato a combattere nel Vietnam e le cose si complicheranno. Per i genitori sembrerà un tuffo nel passato, di rivivere l'incubo a cui sono riusciti a scampare. Riuscirà la famiglia Barrington ad avere un lieto fine?

Arrivata alla conclusione di questa, senza dubbio, coinvolgente trilogia, posso avere una visione più ampia e definita della storia. 
Anche questa volta le vite di questi due innamorati, nonché marito e moglie, non saranno lasciate in pace. 
I due dovranno affrontare diverse peripezie, alti e bassi, in un'America piena di opportunità.
La famiglia si crea un nido, un luogo in cui raccogliere tutte le proprie cose, tutta la propria anima, un posto degno di essere chiamato casa.
Il piccolo Anthony, dopo anni senza una figura paterna, finalmente conosce suo padre e stringe con lui un rapporto davvero speciale.
Tatiana rimane Tatiana, sempre dolce, gentile e pronta ad aiutare chiunque in qualunque momento. Riesce ad affrontare e a superare con grande forza il ritorno di un marito cambiato dalla durezza e dalla violenza della guerra, di cui porta i segni evidenti sul corpo.
Le loro vite vengono stravolte, migliorate nonostante i momenti di sconforto e paura, fino ad arrivare alla fine della storia.
Mi è sembrato di vivere in prima persona tutte le vicende e alla fine riunirmi insieme al resto della famiglia, come se stessi ascoltando i racconti dei nonni sulla loro giovinezza, sul loro passato così lontano che in qualche modo ho vissuto anche io.
A differenza del primo volume, vi sono numerosi salti temporali in avanti e ciò permette al lettore di percepire meglio lo scorrere del tempo. Alexander e Tatiana invecchiano insieme, la famiglia si ingrandisce e tutto si conclude come se fosse un coinvolgente racconto narrato davanti al camino.
Questa storia, tutti i personaggi che ho incontrato, sono così vividi nella mia mente che non li dimenticherò, soprattutto Tatiana e Alexander.
Sebbene ci abbia impiegato tantissimo tempo per leggerlo, anche questo terzo volume è stato in grado di coinvolgermi ed emozionarmi, lasciandomi dentro un'impronta indelebile.
E' vero, si tratta di un libro, di una storia, di personaggi inventati, ma la Simons è così brava a descrivere i luoghi, le vicende e i caratteri, che inevitabilmente risulteranno reali.
Quello tra Tatiana e Alexander è vero amore, quello che nonostante le vicissitudini e il tempo, non svanisce mai. Grande coraggio, forza e passione: queste sono le parole con cui descriverei la storia di questi due innamorati.

Senza dubbio una trilogia che lascia il segno e che consiglio a tutti voi di leggere. 
Termina qui la recensione, anche se potrei parlare di questi libri all'infinito. Lasciate un commentino qui sotto per farmi sapere cosa ne pensate, se lo avete letto o se avete letto un volume della trilogia. Sono curiosa di leggere le vostre opinioni sulla storia di Tatiana e Alexander, perciò sbizzarritevi.

Voto
★★★★✰

14 commenti:

  1. Mamma mia, che dolore separarsi da Tatiana e Alexander, ma che storia! Adesso se li vuoi incontrare di nuovo devi leggere Una Valigia Piena di Sogni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato davvero difficile, ma li porterò sempre con me!
      Una valigia piena di sogni è sullo scaffale che mi aspetta. Dalla trama non certe somiglianze con questa trilogia, vedremo cosa ci aspetta ^^

      Elimina
    2. Silvialeggiamo l'hai letto? Perché ho letto alcune recensioni e dicono che chi si aspetta di rileggere in qualche modo da trilogia di tatia e shura ne rimane abbastanza deluso

      Elimina
  2. Ho adorato questa trilogia!!!!! Leggevo un libro a settimana ^-^
    3 volumi uno diverso dall'altro ma tutti estremamente carichi di emozioni!!!! Bellissimo!!!!!! E' stato difficile doverli salutare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ci ho messo tantissimo per leggerla a causa degli impegni vari, ma finalmente l'ho terminata e posso ufficialmente dire che sì, è davvero emozionante e coinvolgente!
      Concordo con te, è stato davvero difficile salutare Tatiana e Alexander, ma potremo incontrarli di nuovo se rileggeremo i libri ^^

      Elimina
    2. Hai ragione ^_^ non li rivenderó mai quei libri!!!!

      Elimina
    3. Assolutamente!
      Li custodirò come fossero oggetti preziosi, dei piccoli tesori ❤️

      Elimina
  3. Impossibile separarsi da Tatia e Shura...impossibile trovare altri libri così..
    Io adoro la Simons in tutti i suoi romanzi (anche quelli non pubblicati in Italia).
    Dei tre volumi della trilogia il mio preferito è il secondo...
    Comunque mi hai fatto venir voglia di rileggere la trilogia di nuovo..mannaggia! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa trilogia mi ha davvero sorpresa, non mi aspettavo che fosse così appassionante e coinvolgente!
      Sullo scaffale mi aspetta Una valigia piena di sogni della Simons, ma sono curiosa di leggere anche gli altri inediti in Italia ^^

      Elimina
  4. Silvia eccomi qui, adoro questa trilogia, e' dire poco che la adoro in effetti perche' in realta' questo libro ha riempito il mio cuore in un periodo buio, il potere dei libri e' infinito! ❤️ Sono felice che questa storia sia entrata anche nel tuo cuore, per me e' speciale ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely, mi è piaciuta davvero moltissimo e penso sia inevitabile che entri nel cuore del lettore!
      Rimarrà sempre una storia speciale e appassionante, sono molto felice di averla letta e aver conosciuto Tatiana e Alexander ❤️

      Elimina
  5. Una saga meravigliosa che amerò sempre! È stato doloroso anche per me separari da Tatiana e Alexander, ma in Una valigia piena di sogni penso li rincontrerai ☺

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me lo hanno detto anche altre lettrici, penso che leggerò Una valigia piena di sogni alla fine dell'estate, non vedo l'ora!

      Elimina
  6. Ciao Silvia,ti ho taggata qui se ti va di partecipare: http://www.ilmondodisopra.it/2016/09/pokemon-go-book-tag.html

    RispondiElimina