mercoledì 30 dicembre 2015

2015: Best books & movies

Buongiorno lettori, come state?
Io sono presa dagli ultimi preparativi per il cambio grafica e dalla marea di cose che devo fare fuori dalla blogosfera, ma non potevo rinunciare a scrivere un recap del 2015 contenente le migliori letture e le migliori visioni dell'anno.
Così sono qui, intenta a ricordare - in realtà vado a consultare le sezioni del blog per controllare le date di pubblicazione - ogni libro e film che mi ha lasciato qualcosa, un ricordo o una sensazione.
Devo ammettere che quest'anno non ho letto granché, ma ciò non vuol dire che non mi siano capitati tra le mani dei capolavori e delle letture che avrei fatto meglio a lasciare sullo scaffale.
Cliccando su ogni titolo potrete leggere la rispettiva recensione, ciò che ho scritto a lato è solo un piccolo commento.

Bunker Diary di Kevin Brooks » Libro che ho adorato e divorato in soli 3 giorni. Mi ha rapita - non vuole
essere una battuta di cattivo gusto - dalle prime pagine e mi ha tenuta con gli occhi incollati fino alla fine. Avevo già letto precedentemente un libro di Brooks, ma questo devo ammettere che ha una marcia in più, cinque stelline super meritate!

Chelsea & James di Roberto Giuseppe Cozzo » Questo autore è stata una piacevole scoperta! Con il suo libro è riuscito ad intrigarmi e conquistarmi, tant'è che rientra tra i BEST BOOKS di quest'anno. Con una storia thriller, ma con un pizzico di sentimento, è assolutamente un capolavoro.

Eleanor & Park di Rainbow Rowell » Primo libro che ho letto in lingua inglese di questa autrice e che ho assolutamente apprezzato. Ci riporta al tempo dello scambio di cassette e ci fa appassionare, pagina dopo pagina, alla storia di questi due giovani protagonisti. Con il suo stile e la sua narrazione, la Rowell mi ha convinta.

La ragazza dello Sputnik di Haruki Murakami » Dopo aver scoperto questo - a mio parere - meraviglioso autore con Norwegian Wood, mi sono subito cimentata in altri due suoi libri, A sud del confine, a ovest del sole e La ragazza dello Sputnik, e quest'ultimo è quello che merita cinque stelline.
La storia è nuova, diversa dalle precedenti e intrigante. Soddisfa tutti i punti di domanda - a differenza dell'altro titolo - e mi ha dato la stessa sensazione provata in Norwegian Wood. Quale sensazione, direte voi? Non lo so ben spiegare, un misto tra una realtà lontana da noi e un tipico ambiente giapponese ideale, pieno di tranquillità e ciliegi in fiore.


American Sniper » Film visto all'inizio dell'anno, ma che mi ha lasciato tante emozioni. Non sono solita guardare film di guerra, ma Chris Kyle non è stato un soldato qualunque. Per tutta la durata del film, ho visto determinazione, provato ansia e paura, ma non ho versato nemmeno una lacrima. Grazie alla regia di Clint Eastwood, tutto è forte e deciso, una scena dopo l'altra. Questo film rientra assolutamente tra i preferiti dell'anno!

Crimson Peak » Guillermo Del Toro mi ha stupito ancora una volta! A differenza de Il labirinto del fauno, questo presenta - a mio parere - ambientazioni più ricche, con colori contrastanti tra loro, scenari cupi ma ben dettagliati. La storia è intrigante, ma non molto originale. Per me è stata una delle visioni migliori dell'anno, che merita assolutamente cinque stelline!

Forrest Gump » Che sia un ricordo d'infanzia o una visione recente, questo film mi è piaciuto davvero molto!
Originale nella trama, comico ma non ridicolo, che ci presenta un personaggio un po' strano, ma per certi versi intrigante. Bello, innovativo e coinvolgente, cinque stelline meritate!

Fury » Vi avevo detto che non ero solita guardare film di guerra? Beh, questo è solo il secondo in lista, suvvia! Con Brad Pitt al comando, qui non si scherza. La presenza di Logan Lerman mi ha fatto avere gli occhi a cuoricino ogni volta che lo vedevo, ma in generale tutto ha funzionato benissimo e ciò che ne è venuto fuori è un bellissimo film. Assolutamente tra i miei preferiti!

Maleficent » Ed ora un bel tuffo nel mondo delle fiabe, ma attenzione alla creatura cattiva che vive nella Brughiera! L'interpretazione della Jolie l'ho trovata ben riuscita e i costumi sono a dir poco meravigliosi. 
Dal cartone animato della Walt Disney al grande schermo, questo film l'ho amato!

Olive Kitteridge » Un piccolo premio va anche a questa fantastica mini serie, che merita in tutto e per tutto cinque stelline. Composto da quattro capitoli, mi ha conquistata ed è subito entrata tra i preferiti dell'anno!

The Imitation Game » Ultimo, ma non per importanza, questo film mi ha rivelato cose sulla Seconda Guerra Mondiale che ancora non conoscevo. Benedict Cumberbatch lo trovo azzeccatissimo per il ruolo di protagonista e nel complesso mi ha intrigata molto. 


Ecco quindi i migliori risultati dell'anno per quanto riguarda libri e film!
Mi sono resa conto che ho visto tantissimi film, molti dei quali hanno dato risultati eccellenti, ottimo!
Giunti a questo punto, spero che questo recap del 2015 vi sia piaciuto, lasciatemi un commentino con il vostro perché sono molto curiosa di sapere che fantastici titoli avete scoperto. Vi auguro un felice anno nuovo e vi do appuntamento all'1 gennaio 2016!

martedì 29 dicembre 2015

Share Your Blog: BTS Of My Soul

Buondì lettori, come state?
Finalmente qui dove abito io è spuntato il sole e il cielo è senza nuvole - dopo una giornata nebbiosa e fredda come ieri è magnifico, non trovate?
Prima di dare inizio a questo nuovo appuntamento con Share Your Blog, volevo dirvi due cosette, una piccola informazione di servizio: domani, 30 dicembre, verrà pubblicato l'ultimo post dell'anno e nel pomeriggio il blog verrà oscurato, in modo che io possa apportare tutte le modifiche con maggiore libertà. Non preoccupatevi quindi se, visitando il blog, vi apparirà l'avviso di accesso negato. Vi ringrazio della pazienza, prometto di non fare pasticci!

Image and video hosting by TinyPic

E' giunto il momento dell'intervista alla nostra ospite di oggi, Jennifer del blog BTS Of My Soul

Ciao :) sono Jennifer, 27 anni, instancabile sognatrice, nata e cresciuta a Milano. Sono molto contenta di avere questa opportunità e spero con tutto il cuore di non annoiare nessuno durante l’intervista.


Come e quando è nato il tuo blog?
Il blog è nato il 26 Settembre del 2015, pochi mesi fa. Ero tornata da poco dalle mie ferie estive (quest'anno sembravano non arrivare mai) e, guardando una foto sul mio profilo Instagram, ho pensato che forse mi avrebbe fatto bene avere uno spazio dove scrivere i miei pensieri... così, dopo aver parlato con delle care amiche, ho aperto BTS of my Soul.

Perché hai scelto di trattare proprio questo/i tipo/i di argomento/i?
Nel mio blog c'è un po' di tutto, forse questo può essere visto male, ma essendo - come detto anche dal nome - un dietro le quinte della mia anima, non faccio altro che parlare di me, della mia vita, dei miei pensieri, emozioni e passioni. Si trovano post personali, sui libri, film, serie tv: c'è davvero tutto ciò che riempie il mio quotidiano.

Vorresti cambiare qualcosa o sei soddisfatta del tuo lavoro?
Al momento non c'è nulla che cambierei, se non il fatto di non avere mai tempo sufficiente per postare tutto quello che vorrei. Sono contenta dei risultati ottenuti e, come ho detto tempo fa, non voglio fare altro che pubblicare articoli che rispecchiano ciò che sono e quello che penso, senza influenze esterne. Devo dire che questo è stupendo perché poi quando hai riscontri positivi ti rendi conto che ci sono persone che ti apprezzano per ciò che sei - e le ringrazio tutte.

Nel tuo blog ci sono diverse rubriche: come le scegli/da cosa prendi spunto per crearle?
Tutte le rubriche del mio blog sono nate in seguito ad una lunga riflessione. Nel momento della creazione cerco di pensare di cosa vorrei parlare e, dopo averlo capito, provo a buttare giù dei possibili nomi per la rubrica. Alcune volte passo giorni, se non settimane, a trovare un nome che faccia al caso giusto, altre invece è proprio lì nella mia testa.

Le recensioni le scrivi di getto o ti serve tempo?
Entrambi: appena finisco un libro, un film o una serie tv, devo scrivere ciò che penso e butto giù tutto di impulso su un pezzo di carta, successivamente mi metto al PC e inizio a sistemare la recensione. Quindi diciamo che ho bisogno di entrambi; amo le sensazioni viscerali, ma sono troppo pignola per lasciare che siano "la bella copia". :)

Che tipo di blogger-lettrice sei? Come ti comporti nella blogosfera?
Amo andare a sbirciare nei blog degli altri. Credo che tutti noi, a nostro modo, non facciamo altro che riflettere la nostra anima in ogni angolo dei nostri blog e questo è un modo per conoscere nuove persone con magari le nostre stesse passioni - oppure, persone con passioni diverse dalle nostre e imparare ad apprezzarle anche per questo.
Mi piace partecipare alle varie iniziative, anche se spesso non ho tempo a sufficienza, tramite queste cose si scopre l'irrefrenabile fantasia che regna all'interno della blogosfera.

Ed infine ecco un piccolo invito per tutti coloro che ancora non conoscono BTS Of My Soul!
Voglio prima di tutto ringraziare chiunque sia stato così dolce da arrivare fin qui; ringraziare i lettori del mio blog; le ragazze stupende che ho avuto modo di conoscere; Silvia che ci ha dato questa possibilità straordinaria... tutti, ringrazio davvero tutti dal profondo del mio cuore.
Spero sia stata una lettura piacevole e se non siete mai passati dal mio blog, spero di avervi incuriosito abbastanza da fare un piccolo salto; non troverete altro che il dietro le quinte della vita e le passioni di una ragazza che ama alla follia il mondo del cinema e che sogna di diventare attrice. :)
Un abbraccio a tutti,
Jennifer


Qui si conclude l'intervista a Jennifer!
Io vi invito ancora una volta a visitare il suo magnifico blog, troverete un sacco di cose, tutte diverse e interessanti!
Al prossimo appuntamento con Share Your Blog, stay tuned!



Appuntamenti precedenti



lunedì 28 dicembre 2015

Recensione: La canzone d'amore di Queenie Hennessy

Buon pomeriggio a tutti!
Siete sopravvissuti ai pranzi e cenoni natalizi o state rotolando in giro per casa?
Spero che abbiate passato un felice Natale e ora per me è tempo di riprendere l'attività con il blog, perché a breve apporterò tanti cambiamenti!
Vedo tantissimi recap dell'anno che sta per finire, chi scrive di obiettivi raggiunti e chi di obiettivi futuri. Adoro leggere i vostri propositi per l'anno nuovo e presto avrete anche voi occasione di leggere i miei.
Oggi però voglio parlarvi di un libro che recentemente vi ho nominato in ben due book tag, così finalmente capirete di cosa stavo parlando! Scrivere questa recensione non sarà affatto facile, ma spero ne salti fuori qualcosa di buono.

Autore: Rachel Joyce
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Genere: Romanzo
Numero pagine: 342
Formato: Cartaceo

Trama: Queenie Hennessy sa di non avere molto tempo, non vuole lasciare nulla in sospeso prima di andarsene e allora desidera salutare per l'ultima volta Harold Fry, l'uomo che è stato il suo migliore amico, il compagno di tutta una vita, almeno nel suo cuore.

Per questo gli ha scritto quel biglietto: un affettuoso messaggio di commiato, nulla più.
Ma quando scopre che Harold sta attraversando l'Inghilterra a piedi per salvarla e lei deve aspettarlo, rimane quasi stordita. La vita le sfugge rapidamente dalle dita, non ce la farà mai!
Il solo modo per ingannare la morte fino all'arrivo di Harold, Queenie lo capisce subito, è scrivere un altro messaggio, più lungo, più autentico: quello in cui gli confesserà tutto. Tutti i suoi segreti.
Tutti i suoi ricordi. E tutto il suo inesauribile, straordinario amore.
Sotto forma di lettera, tanto più profondo ed emozionante perché così totalmente vero, La canzone d'amore di Queenie Hennessy è un romanzo bellissimo fatto di coraggio, speranza e gioia, la storia di una donna unica, capace di un sentimento gratuito e infinito. E capace perciò di dare il valore più altro alla propria esistenza e a quella di chi ha amato.


RECENSIONE


Se ne L'imprevedibile viaggio di Harold Fry vi avevo parlato del punto di vista di lui, un uomo che si mette in cammino deciso a salvare la vita di questa donna, Queenie Hennessy, stavolta vi parlerò del punto di vista di lei.
Queenie Hennessy è una donna malata, costretta in una casa di cura, che aspetta l'arrivo di Harold Fry, l'uomo che ha sempre amato segretamente.
Durante l'attesa, decide di scrivere diverse lettere in cui confessa tutto ciò che gli ha nascosto negli anni. Pensieri, eventi che sono sempre stati rinchiusi dentro lei e a cui può finalmente dare voce.
Il lettore segue gli eventi a fasi alterne, per così dire. In qualche lettera Queenie parla al presente, narrando i fatti che accadono alla casa di cura, e in altre lettere confessa gli eventi passati, fino ad allora solo accennati.
I pazienti della casa di cura sono diversi e tutti unici, da Finty al Re dei bottoni, da Barbara a Mr. Henderson. In questo posto pieno di malati, anziani, suore e via vai di pompe funebri, Queenie riesce a farci sorridere narrandoci i fatti quotidiani che accadono. Non sono nulla di speciale, è vero, ma a volte sono così comici che sono scoppiata a ridere immaginandomeli.
Pagina dopo pagina scopriamo la verità su Harold Fry e la disgrazia che lo ha colpito. A svelarcela è lei, la persona che colpevole non è - che ci sia davvero un colpevole? - ma che si dà la colpa per tutto.
La lettura scorre veloce, le lettere danno nome ai capitoli e devo ammettere che il finale mi ha lasciata un po' stordita. Tutte queste pagine che ho potuto leggere sono state davvero scritte?

"Dopodiché scoprii che non è così facile soffocare l'amore. Non muore solo perché ci si è dati alla fuga. Non muore nemmeno quando si decide di ricominciare. Si può contemplare il Mare del Nord e vedere soltanto la Manica. Si possono guardare le dune di sabbia del Northumberland e rivedere quelle del Devon. Non ci possiamo sottrarre alla consapevolezza che il nostro amore è ancora vivo ed esige che noi ne facciamo qualcosa."


Voto
★★★✰✰

giovedì 24 dicembre 2015

Share Your Blog: Uno scaffale pieno di libri

Buongiorno e soprattutto BUON NATALE a tutti voi, carissimi lettori!
Come previsto, oggi non mancherà l'appuntamento con Share Your Blog, ma prima concedetemi di farvi gli auguri in modo dignitoso.
Spero voi passiate un felice Natale con amici e parenti, che siano giorni di immensa gioia e che riceviate tantissimi regali. Lo so che avete fatto i bravi quest'anno, ve li meritate sicuramente! 
Quindi lettori cari, buon Natale e buone feste a tutti voi!
Io festeggerò con parenti e amici, ma non abbandonerò questo angolino. Programmerò qualche post per tenervi compagnia e presto arriveranno tante novità, non vedo l'ora!
Ora è il momento di fare spazio all'intervista di oggi e avremo il piacere di scambiare quattro chiacchiere con Alessandra del blog Uno scaffale pieno di libri

Ciao mi chiamo Alessandra, ho 30 anni. Lavoro in una cartolibreria che purtroppo tratta solo libri scolastici, quindi posso dire che passo gran parte della mia giornata in mezzo a libri "poco interessanti".

Come e quando è nato il tuo blog?
Il mio blog nasce il 23 gennaio 2015. E' stata una decisione impulsiva presa mentre curiosavo tra i vari blog letterari e così mi è venuta voglia di avere anch'io un posticino personale dove condividere la mia più grande passione.

Perché hai scelto di trattare proprio questo/i  tipo/i di argomento/i?
Ho molti interessi dalla pittura al cucito, alla fotografia, alcuni passeggeri. L'unico hobby costante è la lettura, per questo ho scelto questo argomento. Adoro i libri e le librerie, niente mi mette di buonumore come entrare in libreria a sentire il profumo dei libri.

Vorresti cambiare qualcosa o sei soddisfatta del  tuo lavoro?
Beh sì, purtroppo non sono per niente soddisfatta del mio lavoro. Quando ho aperto il blog sono stata un po' ingenua, non pensavo che sarebbe stato così impegnativo e purtroppo non ho tantissimo tempo da dedicargli. Quindi vorrei aggiornare più spesso e seguire nuove rubriche (è il mio buono proposito per il 2016 :) )

Nel tuo blog ci sono diverse rubriche: come le scegli/da cosa prendi spunto per crearle?
Le rubriche che propongo le ho trovate leggendo diversi blog sia italiani che stranieri. Per il momento ne ho solo due: Teaser Tuesday e WWW…Wednesday. Proverò ad essere più brava l'anno prossimo e inventarmi qualcos'altro :)

Le recensioni  le scrivi di getto o ti serve tempo?
Di solito mi serve tempo, non scrivo mai subito dopo aver finito il libro, prima devo raccogliere bene le idee.

Che tipo di blogger-lettrice sei? Come ti comporti nella blogosfera?
Allora... penso di essere un po' scarsetta come blogger, ancora non mi sento molto sicura soprattutto quando scrivo le recensioni. Come lettrice ho qualche punto in più, anche se ultimamente ho il temuto blocco del lettore che spero di risolvere presto. Vorrei essere più presente nella blogosfera, ma a volte per mancanza di tempo e un po’ per "timidezza" non commento spesso negli altri blog, però di solito quando ci sono dei link party carini partecipo molto volentieri.

Ed infine ecco un piccolo invito per tutti coloro che ancora non conoscono il blog Uno scaffale pieno di libri

Ciao a tutti lettori, prometto di curare di più il mio caro blog, se vi va di passare ne sarò contentissima e sarete tutti i benvenuti :) Spero di non avervi annoiato troppo :)
Grazie per questa bella iniziativa!
Un bacione, alla prossima!


Eccoci giunti al termine di questa intervista.
Spero vi sia piaciuta e rinnovo ancora una volta gli auguri di Natale a tutti voi!
Vi aspetto martedì con una nuova intervista di Share Your Blog, stay tuned!

mercoledì 23 dicembre 2015

Tag: The Winter Wonderland Book Tag

Buon pomeriggio, lettori!
Finalmente questo giorno è arrivato perché per me 23 dicembre vuol dire solo una cosa: VACANZE!
In queste due settimane, oltre ai festeggiamenti vari, potrò dedicarmi di più alla lettura e al blog perché sì, il cambio grafica è alle porte e porterà con sé tante novità!
Come promesso, oggi vi propongo un nuovo tag, stavolta a tema invernale: The Winter Wonderland Book Tag!
Adoro l'inverno, la neve e le festività di questo periodo, perciò ho adorato anche questo book tag!


Ho scoperto questo tag grazie a Silbi del blog Hook a Book

1. Che libro è così allegro e dolce che ti scalda il cuore?
La canzone d'amore di Queenie Hennessy di Rachel Joyce è un libro ricco di battute e situazioni comiche che mettono allegria ed è dolce in quanto parla di una storia d'amore.

2. Qual è il tuo libro preferito con una copertina bianca?
Un libro preferito con la copertina bianca non ce l'ho, l'unico che ho nella mia libreria è Il giovane Holden di Salinger.

3. Sei seduto su una bella sedia comoda, indossando una tuta, con una calorosa tazza di cioccolata calda, ma quale "mostruosa" lettura stai leggendo?
Per lettura "mostruosa" in senso negativo cito La ragazza interrotta di Susanna Kaysen. Non è stata davvero pessima, ma c'è di meglio.
Per lettura "mostruosa" in senso positivo cito Bunker Diary di Kevin Brooks perché è stata una delle letture più intriganti e coinvolgenti di questo 2015!

4. Ha iniziato a nevicare, quindi hai deciso di fare una battaglia a palle di neve! Con quale personaggio ti piacerebbe fare la lotta a palle di neve?
Con i personaggi della saga Fallen! Comporrei volentieri un team con Luce e Miles per tirare tante palle di neve in faccia a Daniel, Molly e Cam per i loro comportamenti che spesso ho mal sopportato!

 5. Purtroppo, il fuoco nel camino sta per spegnersi. Di quale libro strapperesti le pagine degli ultimi capitoli per gettarle nel fuoco? 
Sempre restando in tema, strapperei le ultime pagine di Passion di Lauren Kate (sempre facente parte della saga Fallen). E' stato il libro che mi ha fatto perdere quasi totalmente l'entusiasmo per questa saga, quindi non mi dispererei per qualche paginetta bruciata. L'unica cosa che si salva davvero è la copertina, non la brucerei affatto!

6. Quale libro è così vicino al tuo cuore che lo regaleresti a qualcuno che non ha mai letto ma che vuole cominciare a leggere?
Piccole Donne di Louisa May Alcott. E' un classico che ho letto da bambina e che mi è rimasto nel cuore.
La lettura non è per niente difficile, adatta a chi è alle prime armi.
E' un libro che consiglierei a delle femmine - bambine, ragazze, donne che siano-  ma anche tra i maschietti può esserci qualcuno che lo apprezza.


Eccoci arrivati alla fine di questo tag!
Spero che vi sia piaciuto e che vi abbia fatto sentire l'aria invernale come è capitato con me.
Ecco l'odore dei camini accesi, immagino un bel fuocherello, una poltrona, una cioccolata con qualche biscottino e un bel libro!
Scusatemi, dopo essermi persa nei miei pensieri vi invito come sempre a partecipare, se ne avete voglia e a lasciarmi un commentino con il link al vostro post o le vostre risposte.
Stay tuned!




martedì 22 dicembre 2015

Share Your Blog: Libri e molto altro

Buonasera lettori, come state?
Scusate il ritardo nella pubblicazione di questo nuovo appuntamento con Share Your Blog, ma ho avuto una giornata super impegnata e qualche ingrippo con l'organizzazione.
Non potevo rimandare a domani questo post per due motivi: mi sto impegnando a rispettare le scadenze, perciò deve essere puntualmente pubblicato il martedì e il venerdì;
ho così tanti post che vorrei proporvi che rimarreste sommersi!
Quindi direi di procedere secondo la tabella di marcia e non esagerare con i post futuri!
Oggi avremo il piacere di scambiare quattro chiacchiere con Serena del blog Libri e molto altro

Ciao a tutti!! Mi chiamo Serena e ho 27 anni. Nel tempo libero mi dedico alle mie passioni, ai miei hobby che sono la lettura e le creazioni manuali. Entrambi li porto avanti da quando ero bimba! Ho sempre letto molti libri, di vario genere (ho letto tutto il Signore degli Anelli quando ero alle medie!!) e mi è sempre piaciuto molto creare diverse cose a mano: dalla pittura al patchwork, dalla pasta di sale al pongo, dal punto croce alla lana e ora mi dedico moltissimo al fimo, silicone e colla a caldo ;-). Adoro anche il giardinaggio e l’acquariofilia!

Come e quando è nato il tuo blog?
Il mio blog è nato precisamente il 1 Luglio di quest’anno. Era da tempo che mi ronzava in mente l’idea di mostrare ciò che creo e di confrontarmi con altre persone che hanno le mie stesse passioni. Dato che non ho nessun profilo nei social network ho deciso di creare un blog e l'idea mi è stata data proprio dalla Sognatrice Interrotta con cui mi sento da un po’ di tempo.
Non ne ero molto convinta all'inizio, pensavo di chiuderlo non appena rientrata dalle vacanze estive e invece non è stato così! Per me è una valvola di sfogo, un posticino dedicato solamente a ciò che mi piace, al lato "leggero" e che mi fa rilassare della mia vita!

Perché hai scelto di trattare proprio questo/i  tipo/i di argomento/i?
Nel mio blog, se date un occhio, c'è di tutto :P!!! Ovviamente il tema dominante è la lettura: recensioni, book haul, TAG, ecc però ci sono moltissime cosine create a mano in fimo!
Ho inserito anche qualche post diverso: ho mostrato tutta la mia vacanza a New York dato che vorrei essere d’aiuto a chi vorrebbe andarci per la prima volta oppure per far conoscere questa città a chi non l'ha mai vista. Ho inserito delle pubblicazioni che mostrano i miei desideri: una stanzetta arredata a tema libri, una biblioteca da sogno, delle immagini fantasy che mi hanno colpita, ecc..
Praticamente è un misto e ho scelto di farlo così perché rispecchia tutte le mie passioni, il mio angolino personale dove dare sfogo alla creatività e alla passione per i libri!

Vorresti cambiare qualcosa o sei soddisfatta del  tuo lavoro?
Sono soddisfatta del mio blog, riesco ad aggiornarlo abbastanza costantemente (praticamente tutti i giorni, ferie/malattia/festività a parte). L'unica cosa che mi lascia un po' così così è la grafica: ho cercato di migliorarlo il più possibile ma non sono una maga del computer e quello che vedete è il massimo che riesco a fare :P  Dovrei avere un po' di più tempo e cercare di apportare qualche modifica. Al momento comunque mi piace così com'è :)

Nel tuo blog ci sono diverse rubriche: come le scegli/da cosa prendi spunto per crearle?
Non ho un ordine preciso…dipende dal mio stato d'animo, dalle letture, dagli acquisti, ecc.. Però cerco di essere costante, ad esempio al lunedì cerco di inserire il post sulle 30 settimane di libri, al mercoledì il WWW Wednesday mentre gli altri giorni vanno in base a quello che posso mostrarvi. Non amo particolarmente seguire una scaletta fissa, mi annoia da morire! Al rientro dalle vacanze inserivo i post su New York ogni giovedì/ venerdì…cerco di variare molto in modo da non stancare chi mi segue (almeno spero hahahaha) dato che, a me, non piacciono i blog a mono tema o comunque molto statici nelle pubblicazioni. Vado a ruota libera, inserisco la prima cosa che mi passa per la mente durante la giornata! :)

Le recensioni  le scrivi di getto o ti serve tempo?
Dipende dal libro. I libri che mi piacciono moltissimo devo recensirli subito, senza nemmeno creare una brutta copia, scrivo al momento e pubblico subito. I libri invece che non mi sono piaciuti sono un bel dilemma! Non so cosa scrivere per non dare una recensione totalmente negativa e quindi aspetto anche qualche giorno, per trovare l'ispirazione ;-) Purtroppo non pubblico moltissime recensioni dato che tra lavoro, casa e palestra, leggo circa 2/3 libri al mese però faccio del mio meglio :) Mi faccio aiutare anche dalla mia amica Francesca, grande lettrice che mi segue costantemente e che collabora nel blog con le sue recensioni.

Che tipo di blogger-lettrice sei? Come ti comporti nella blogosfera?
Seguo parecchi blog e ne cerco sempre di nuovi che abbiano le caratteristiche che piacciono a me: molti post diversi, recensioni ben fatte e perché no, qualche bel tutorial DIY di oggettini fatti a mano ;-). Osservo molto il gusto di lettura del/della blogger perché, in base a questo, so se le recensioni che troverò nel suo blog mi possono essere d'aiuto oppure no. Non seguo molti blog che trattano letture filosofiche, solo romantiche, classiche…cerco la varietà e comunque la simpatia, l'ilarità del blogger.

Ed infine ecco un piccolo invito per tutti coloro che ancora non conoscono il blog di Serena
Per chi non ha mai visto il mio blog vi dico: provate a passare, fatevi un'idea :)
Mi piace confrontarmi con il parere delle persone e capire cosa piace e cosa non.
Una parola però la vorrei dire anche a Silvia: ti ringrazio infinitamente per la tua intervista e per l'opportunità che mi hai dato di far conoscere il mio blog :) Grazie!!!!


E qui si conclude l'intervista a Serena!
Spero vi sia piaciuta e spero possiate trovare il suo blog fantastico come lo trovo io.
A venerdì (oddio, sarà Natale!), magari con un doppio post! Stay tuned!


Appuntamenti precedenti


lunedì 21 dicembre 2015

Tag: Santa Claus Book Tag

Buon inizio settimana, lettori!
Sentite già il Natale che si avvicina, siete indaffarati con gli ultimi regali da acquistare o non sentite affatto l'aria natalizia e vedete ancora lontana questa festività?
Io adoro il Natale, la neve (se nevicasse!), il pandoro, le lucine e le decorazioni... insomma, per me questo periodo crea un'atmosfera super accogliente!
E proprio per restare in tema, che ne dite di un bel book tag natalizio?


Questo tag l'ho scoperto grazie al post di Franci del blog Coffee and Books


Cioccolata calda 
Coccole: un libro che ti sei concessa/o e di cui avevi bisogno


Eleanor & Park è stata una scoperta, in tutti i sensi. E' il primo libro in lingua che ho letto ed è stato il primo di quest'autrice che ho potuto scoprire e apprezzare. Avevo bisogno di qualcosa di nuovo ed emozionante, questo libro è stata la scelta giusta. 

Albero di Natale
Gli addobbi non possono mancare: un libro che devi assolutamente avere nella tua libreria


Non ho ancora avuto occasione di dedicarmi a questo famosissimo classico, ma fa parte della mia libreria da tantissimo tempo e non potrei mai toglierlo. Adoro il mondo di Alice, adoro ogni singola creatura nata dalla mente di Carroll, quindi non può proprio mancare!


Babbo Natale
E' la mattina di Natale: il più bel libro che ti è stato regalato


Norwegian Wood è uno dei miei libri preferiti, se non forse IL mio libro preferito, e mi è stato regalato per il mio compleanno. 


Luci colorate
Il sorriso non manca: un libro che infonde allegria


Come potete leggere nella barra a lato, La canzone d'amore di Queenie Hennessy è attualmente in lettura, ma non potevo non citarlo in questo book tag. E' una storia triste, ma racchiude in sé anche scene di pura comicità. Non vedo l'ora di parlarvene nella prossima recensione!



Regali
Fiocchetti e carte colorate: quale libro regaleresti?


Chelsea & James è un libro che ho scoperto e di cui mi sono innamorata. Pieno d'azione, coraggio e un pizzico d'amore, trovo sia il regalo perfetto.



Pranzo di Natale
Siamo tutti riuniti: una famiglia di una storia che ti è entrata nel cuore


Si può definire famiglia quella conosciuta attraverso la lettura di lettere spedite da un capo all'altro di un Paese? Non lo so, ma la protagonista, il suo grande amore e la sua famiglia sono persone a cui mi sono affezionata e che ricordo con tanto piacere.



Biscotti
Una pagina tira l'altra: un libro da cui è stato impossibile staccarsi


Come si è potuto leggere dalla mia recensione, la lettura di questo libro mi ha impegnata per soli tre giorni e davvero non riuscivo a togliere gli occhi dalle pagine. Intrigante e pieno di colpi di scena, questo romanzo l'ho divorato in pochissimo tempo e ha rispettato le mie aspettative.



Fiocchi di neve
Il paesaggio si trasforma: un libro in cui hai sentito la magia


Magia del Natale o magia in generale, di magia sempre si tratta!
The Summoning è un libro in cui ne ho trovata tanta ed altrettanto mistero. E' una trilogia fantasy che mi è piaciuta davvero molto!



Ghirlanda
Decoriamo: un libro ricco di colori e bellezza


Come non amare la copertina de Il miniaturista?
L'inverno racchiuso nella gonna, i toni del blu ed uno stile così fiabesco mi rapisce!


Inverno
Guanti e sciarpa: un libro con una trama invernale


Cime tempestose: l'ho letto nel dicembre scorso ed è ambientato in questo periodo.


E qui si conclude questo book tag natalizio!
Naturalmente siete tutti invitati a partecipare, se volete.
Nei prossimi giorni troverete altri post a tema, intanto però sono curiosa di scoprire le vostre risposte a questo Santa Claus Book Tag, quindi lasciatemi un commentino!






venerdì 18 dicembre 2015

Share Your Blog: The Avid Reader

Buon venerdì e buon fine settimana a tutti!
Dopo essere riemersa dai libri ed aver archiviato tutto in una parte della mia mente, eccomi di nuovo pronta e carica per essere attiva nella blogosfera. Mi sono persa moltissimi vostri post, ma li sto pian piano recuperando. Vedo un sacco di Wishlist natalizie e tag, quindi state pronti perché presto approderanno anche qui!
Bando alle ciance, oggi è tempo di un nuovo appuntamento con Share Your Blog e il blog di cui avremo il piacere di leggere l'intervista è quello di Jess, The Avid Reader.

Ciao a tutti, mi chiamo Jess, ho ventitré anni e nella vita di tutti i giorni sono una studentessa di economia. Ogni giorno non posso fare a meno di quattro cose: un libro, la musica, guidare (sì avete letto bene, sono appassionata di auto e amo guidare xD) e i miei animali. Poi di sera mi trasformo in una blogger improvvisata e lì è tutta un'altra storia...

Come e quando è nato il tuo blog? 
Il blog è nato qualche mese fa grazie principalmente alla spinta di mia madre e di alcune amiche. Ho sempre avuto la passione per la lettura e leggendo davvero molto, le mie amiche mi hanno sempre preso come punto di riferimento per dei consigli, e dato che parlando alla fine ne venivano fuori vere e proprie recensioni, e visto che mi sono sempre tenuta aggiornata sul mondo dei libri, piano piano è nata l'idea di condividere anche con altri questa passione. Quindi ecco The Avid Reader, dove inizialmente ho lavorato per ben tre settimane per cercare di capire le basi di blogger e renderlo pubblico senza combinare disastri irrimediabili (non che ora sia perfetto, ci sarebbe molto lavoro da fare xD).

Perché hai scelto di trattare proprio questo/i tipo/i di argomento/i? 
Ho scelto il mondo dei libri perché è quello su cui mi sono sempre sentita più sicura. Ad essere sincera per un momento pensai ad un blog sui viaggi, le scoperte di cose nuove, ma poi ho dirottato tutto solo su una delle tante cose che amo.

Vorresti cambiare qualcosa o sei soddisfatta del tuo lavoro? 
Diciamo che sono soddisfatta di quello che riesco a fare, sicuramente ho ancora molto da migliorare nel blog, però per il tempo a disposizione riesco a dare il massimo di quello che posso offrire.

Quale pensi sia il punto forte del tuo blog? Perché? 
Non penso di averne proprio uno, forse il fatto che sia sempre aggiornato, in particolare sulle uscite giornaliere. Forse questo potrebbe essere l'unico punto xD

Le recensioni le scrivi di getto o ti serve tempo?
Le scrivo appena ho tempo. Non mi servono giorni per pensarci, quando mi metto al PC e ho qualche attimo libero mi metto a scrivere un po' di recensioni accumulate. Solitamente non mi metto mai a scriverne una ogni volta che finisco un libro, non ne ho il tempo purtroppo.

Che tipo di blogger-lettrice sei? Come ti comporti nella blogosfera? 
Sono una lettrice vorace, leggo velocemente e un libro dopo l'altro, mentre come blogger non saprei proprio, spero di risultare gentile e che tutti si trovino bene nel mio piccolo spazio. 
Mentre nella blogosfera cerco di essere il più presente possibile e commentare quasi tutto ciò che mi capita a tiro, anche se a volte alcuni post mi sfuggono completamente. Inizialmente ammetto che non ero per nulla attiva nei blog, specialmente perché anche prima di aprire il mio ne ho sempre seguiti solo due, non avevo idea della vastità di questo nostro mondo e non conoscevo nessun blog, poi appena ho iniziato a partecipare ai Link Party mi si è aperto un intero universo!

Ed infine ecco un piccolo invito per tutti coloro che ancora non conoscono questo fantastico blog!
Mi farebbe molto piacere conoscere nuovi lettori/blogger, scambiarci qualche opinione, conoscere i gusti altrui... penso sempre che ogni volta c'è qualcosa da imparare e che io posso apprendere grazie a chi passa a trovarmi. Vi aspetto nel mio angolino, readers!


Allora, come vi sembra? Sono sicura che ci darete una sbirciatina!
Anche per oggi l'appuntamento finisce qui, io vi aspetto martedì con una nuova intervista!

Appuntamenti precedenti

mercoledì 16 dicembre 2015

Segnalazione librosa: Nella fine...il principio

Buon pomeriggio, cari lettori!
Oggi torno con una segnalazione librosa che da qualche tempo non si vedeva sul blog.
Il libro che vi sto per presentare è Nella fine...il principio dell'autore emergente Paolo Santamaria.



Autore: Paolo Santamaria
Casa editrice: Lettere Animate Editore
Genere: Narrativa
Numero pagine: 170
Formato: Ebook, presto in cartaceo

Trama: Adam Calden, diventato ormai un uomo e padre di famiglia racconta quella che è stata la sua vita dalla nascita fino ad oggi. Nel corso della storia ci presenterà la sua famiglia, i suoi amici e ci renderà partecipi degli eventi lieti e non che hanno caratterizzato la sua crescita e che lo hanno lentamente aiutato a diventare, dopo varie difficoltà e momenti bui, l'uomo sereno e felice che è adesso.

Acquista il libro ora su AMAZON e MONDADORI STORE



L'autore
Paolo Santamaria nasce il 4 Giugno 1987 in un paese in provincia di Fermo (nelle Marche), ma vive e risiede in un altro paese vicinissimo a quello in cui è nato. Attualmente disoccupato e in cerca di lavoro, vive ancora in famiglia e si è diplomato all'Istituto Statale d'Arte di Fermo.






martedì 15 dicembre 2015

Share Your Blog: Lo stupendo mondo dei libri

Buon pomeriggio a tutti!
In questi giorni sono piuttosto impegnata, ma cerco di ritagliare sempre un po' di tempo per il blog. Non mancheranno i post, soprattutto quelli riguardanti questa iniziativa! Ma passiamo oltre il tempo che non c'è e gli impegni che mi fanno solo sperare che il 23 dicembre arrivi più in fretta e godiamoci questo nuovo appuntamento con Share Your Blog!

Image and video hosting by TinyPic

Oggi avremo il piacere di scambiare quattro chiacchiere con Angela Maria del blog Lo stupendo mondo dei libri

Salve a tutti mi chiamo Angela Maria. Amo leggere fin da quando sono piccola e il mio genere preferito è il fantasy. Mi piace tanto scrivere ma il mio sogno più grande è quello di aprire una libreria per poter consigliare dei libri, per questo ho anche aperto il blog.

Come e quando è nato il tuo blog?
Il blog è nato a giugno di quest'anno quindi è ancora piccolino. Come ho detto prima, l'ho aperto perché voglio condividere la mia passione per i libri e per poter consigliare e recensire i libri che leggo.

Perché hai scelto di trattare proprio questo/i  tipo/i di argomento/i?
Perché per me i libri e la lettura sono tutta la vita. Mi piace entrare nei diversi mondi creati dagli autori e immedesimarmi nei personaggi degli stessi libri.

Vorresti cambiare qualcosa o sei soddisfatta del  tuo lavoro?
No, sono molto soddisfatta del mio lavoro. Sto migliorando gradualmente la grafica e sto imparando anche ad organizzarmi sempre più, però sono soddisfatta dei miei iscritti e delle persone che mi seguono con tanto affetto!!

Nel tuo blog ci sono diverse rubriche: come le scegli/da cosa prendi spunto per crearle?
Alcune rubriche le ho trovate sul web, mi sono piaciute e quindi ho deciso di proporle nel mio blog. Alcune invece come Diary l'ho creata per poter chiacchierare e poter mostrare a chi mi segue cosa mi è successo durante la settimana.

Le recensioni le scrivi di getto o ti serve tempo?
Dipende dalle recensioni. Ci sono alcune recensioni che scrivo appena ho finito di leggere quindi di getto, mentre altre volte ho bisogno di metabolizzare, soprattutto se un libro mi ha dato emozioni contrastanti.

Che tipo di blogger-lettrice sei? Come ti comporti nella blogosfera?
Nella blogosfera sono molto attiva. Mi piace spulciare nei vari blog e commentare. Sono una lettrice moderata nel senso che non leggo molti libri alla settimana, ma li assaporo, li gusto.

Ed infine ecco un piccolo invito per tutti coloro che ancora non conoscono Lo stupendo mondo dei libri
Lettori se volete trascorrere un po' di tempo in mia compagnia e in compagnia delle mie chiacchiere venite a fare un salto nel Nascondiglio vi aspetto!!! ⌒.⌒


Eccoci giunti al termine di questa intervista! A voi non resta che scoprire questo fantastico blog e tutto ciò che racchiude. Io spero come sempre che l'intervista vi sia piaciuta e vi do appuntamento a venerdì. Stay tuned!

Appuntamenti precedenti

lunedì 14 dicembre 2015

How To: Leggere libri in lingua

Buon lunedì e buon inizio settimana a tutti!
Mancano esattamente 10 giorni alla vigilia di Natale e io non vedo l'ora di stare a casa, dormire qualche oretta in più e leggere, leggere, leggere!
Come ogni mese è tempo della rubrica How To e oggi parleremo di libri in lingua.

I miei libri in lingua

Cosa, come e perché?

Leggere libri in lingua potrebbe spaventare qualcuno, magari coloro che di inglese - o qualsiasi altra lingua - non sanno granché. Non fatevi prendere dal panico, c'è una soluzione a tutto!

Prima domanda fondamentale: cosa leggere.
Se non state frequentando la scuola, l'università o qualche corso più o meno avanzato di inglese o altra lingua, vi consiglio di non partire un quarta a leggere un libro. Informatevi sulla difficoltà della lettura e scegliete quello più adatto al vostro livello. 
Se state muovendo i primi passi in inglese, per esempio, ci sono tanti libri - classici e non- di basso livello, solitamente usati nelle scuole medie e superiori, in cui potete cimentarvi.
Le lingue in cui potete trovare maggiori titoli sono inglese, francese, tedesco e spagnolo.

Dopo il cosa leggere viene il come leggere e anche qui vi sono numerose possibilità.
Se disponete di un Kindle, Kobo o qualsiasi altro e-reader, avrete la possibilità di utilizzare l'applicazione dizionario per cercare qualsiasi parola a voi ignota nel testo.
Scaricate un ebook, sempre informandovi sulla difficoltà del testo, e iniziate la lettura.
Se invece amate ancora l'odore dei libri, potete comprare un titolo che vi piace oppure recarvi in biblioteca. In entrambi i posti troverete sicuramente qualche libro in lingua, anche scolastico e, se proprio non sapete cosa scegliere, chiedete consiglio al libraio/bibliotecario.
Non abbiate fretta, la lettura di un libro in lingua richiede molto più tempo rispetto a un libro in italiano, quindi prendetevi il vostro tempo.

Terza e ultima domanda fondamentale: perché leggere libri in lingua?
La risposta a questa domanda penso sia personale e possa variare da persona a persona, ma ecco qui la risposta a questo perché.
Premetto che frequento un istituto linguistico e che studio tre lingue, ma al di là di questo, mi appassiona l'inglese. Ammetto di avere un'esperienza alquanto limitata nella lettura di libri in lingua, ma da qualche parte bisogna pur iniziare, no?
Io ho letto un libro cartaceo senza l'utilizzo del dizionario e sì, ammetto che non conoscevo tutte le parole, a volte anche intere frasi, ma ce l'ho fatta!
Vi assicuro che anche così il significato lo intuirete, capirete gli avvenimenti e i dialoghi, anche se non nei particolari.
Come in ogni altra cosa, più leggerete e più aumenterà la vostra conoscenza della lingua, aumenterete il livello di difficoltà e potrete leggere i libri che volete.
Non vi resta che provare!

Io spero che questo appuntamento vi sia piaciuto, che abbiate trovato qualche motivo in più per leggere libri in lingua se eravate indecisi e per qualsiasi domanda o consiglio lasciatemi un commentino, sarò lieta di leggerli e rispondervi!


venerdì 11 dicembre 2015

Share Your Blog: The Book Lawyer

Buondì lettori, come state?
Io sono sommersa dallo studio e penso che non mi riuscirò a godere interamente il weekend. Brutto eh? Non pensiamoci, su. Pensiamo invece a questo nuovo appuntamento con Share Your Blog! Vi lascio all'intervista, buona lettura.

Banner

Oggi avremo il piacere di fare quattro chiacchiere con Adele del blog The Book Lawyer.

Ciao a tutti! Mi chiamo Adele, ho vent'anni e sono di Milano. Gestisco il blog "The Book
Lawyer", un piccolo angolo colmo di libri, Mr. Darcy, paccottiglia varia e chiacchiere.

Come e quando è nato il tuo blog?
Il mio blog è nato il 21 luglio di quest'anno. Studio Lettere Moderne ed ero alla ricerca di un modo per concretizzare tutte quelle ore passate sui libri, così ho pensato “Perché non aprire un blog?”. Ho sempre mille idee che mi frullano per la testa, inizio molti progetti e ne porto a termine davvero pochi, per questo non avevo grandi aspettative. Sono rimasta sorpresa, però, da come il pubblicare le mie idee e opinioni non mi stancasse, anzi, giorno per giorno ho scoperto le gioie della vita da blogger e ora non abbandonerei il mio angolino per nulla al mondo.

Perché hai scelto di trattare proprio questo/i  tipo/i di argomento/i?
La scelta è insita alla motivazione che mi ha portata ad aprire il blog: amo leggere da sempre. Non c'è stato un libro in particolare che mi ha avvicinata a questo mondo, semplicemente a sei anni ho scoperto che le lettere scritte su un foglio bianco formavano delle parole, ho imparato a leggere e da allora non ho più smesso. Inoltre, poiché sto studiando per diventare editor, credo che il blog sia un buon allenamento.

Vorresti cambiare qualcosa o sei soddisfatta del  tuo lavoro?
Sono molto soddisfatta del mio lavoro, soprattutto per il fatto che non lo considero come  tale. Il blog è, per me, un passatempo e un modo per staccare la spina. La mia paura più grande era quella di iniziare a percepirlo come un “peso”, una costrizione. Invece, al contrario, è ciò che mi aiuta a distrarmi: anche nei periodi più impegnativi (ad esempio, durante una sessione d'esame), riesco sempre a ritagliarmi un'oretta da dedicare al blog.

Nel tuo blog ci sono diverse rubriche: come le scegli/da cosa prendi spunto per crearle?
Scelgo le rubriche da trattare in base alle mie esigenze e i miei bisogni: ad esempio, da poco ho iniziato la famosa WWW Wednesday, perché sentivo la necessità di tener maggiormente aggiornati i miei lettori su quello che stavo leggendo. Lo stesso vale per le rubriche da me create: Ciciariamo un po' è un piccolo spazio che mi ritaglio per parlare  di argomenti più vari, dai miei ultimi acquisti a cose che mi capitano nella vita di tutti giorni. Infine, ho da poco creato una nuova rubrica con Sarah, un'altra blogger, intitolata Poesia On The Road, nella quale uniamo tre nostre grandi passioni: la poesia, la musica e i viaggi.

Le recensioni  le scrivi di getto o ti serve tempo?
Scrivo le recensioni di getto: appena concludo un libro, accendo il computer ed esprimo a caldo tutte le mie opinioni. Una volta, la mia prof di letteratura delle medie mi disse di scrivere con il cuore e correggere con la mente. Seguo alla lettera questo mantra, poiché credo che gli scritti più onesti e spontanei siano quelli che nascono dalle emozioni del momento, il riflettere troppo sopra un libro mi porterebbe a dimenticare le sensazioni e le emozioni che l'opera mi ha trasmesso.

Che tipo di blogger-lettrice sei? Come ti comporti nella blogosfera?
Adoro la comunità della blogosfera: prima ho parlato di "lettori", ma sento sempre una stonatura in questo termine, poiché ho costruito dei rapporti bellissimi e ho stretto davvero delle forti amicizie, quindi parlare di "lettori" mi sembra riduttivo. Mai avrei creduto di venire accolta in una così bella comunità e di avere così tante occasioni di confronto. Ogni commento è, per me, un'occasione per conoscere nuovi libri, nuovi generi, ma, soprattutto, nuovi amici.

Ed infine crea un piccolo invito per tutti i lettori che ancora non conoscono il tuo blog!
Aspetto tutti coloro che non conoscevano il mio blog: non vedo l'ora di incontravi virtualmente e di perdermi con voi in qualche bella discussione libresca. Vorrei ringraziare tutti quelli che mi seguono di già e che, nonostante ciò, hanno letto questa intervista e, soprattutto, un enorme grazie a Silvia che mi ha dato questa bellissima opportunità!


Allora, come vi sembra The Book Lawyer?
L'intervista si conclude qui. Spero di avervi tenuto compagnia e di avervi dato la possibilità di conoscere un nuovo blog!
Non mi resta che darvi appuntamento a martedì prossimo e invitarvi a votare il sondaggio nella barra laterale del blog. Stay tuned!

Appuntamenti precedenti

martedì 8 dicembre 2015

Share Your Blog: The Books Station

Buon martedì, cari lettori!
Siete tutti indaffarati con luci e addobbi di Natale? Io fortunatamente quest'anno mi sono messa avanti e posso dedicarmi alla nuova intervista di Share Your Blog!

Create your own banner at mybannermaker.com!

Oggi avremo occasione di fare due chiacchiere con Ilaria, Greta e Mayra del blog The Books Station.

Ilaria: Ciao a tutti, sono Ilaria e frequento il liceo delle scienze umane. Amo leggere sin da quando ho imparato a farlo, e i miei gusti si sono evoluti con il tempo. Amo il genere fantasy, ma cerco di essere piuttosto eclettica perché so che ogni libro è speciale a prescindere dal genere. Il mio più grande sogno è fare la scrittrice, e far leggere ciò che scrivo sui libri per me è già un bel passo avanti.

Greta: Sono Greta, amo leggere, fare dolci e cucinare :) Eh sì, avete capito bene!!! Poi, amo guardare film e serie TV.

Mayra: Sono Mayra, amo i cattivi e odio sempre le protagoniste femminili. Oltre a leggere, mi piace guardare i film e le serie TV.

Come e quando è nato il vostro blog?
Il nostro blog è nato dopo varie discussioni su come far arrivare a molti la nostra passione per la lettura; ha preso forma con il tempo. L’idea è nata questa primavera, ma abbiamo preferito aspettare di essere più libere dallo studio per metterla in pratica. All'inizio non sapevamo bene da dove cominciare, ma con il tempo si è messo tutto apposto… o quasi.

Perché avete scelto di trattare proprio questo/i tipo/i di argomento/i?
Tutte e tre amiamo i libri da molto, molto tempo, e quindi abbiamo pensato di condividere la nostra passione con più persone possibili. I libri sono una cosa meravigliosa, e non c’è niente di più bello di far conoscere quelli che davvero meritano. Per questo l’abbiamo scelto.
In poche parole, AMIAMO LEGGERE!!! Vogliamo riuscire a fare ciò che ci piace, e scoprire sempre un sacco di libri!

Vorreste cambiare qualcosa o siete soddisfatte del vostro lavoro?
Ilaria: Personalmente, sono soddisfatta. So che la Stazione non è ancora un angolino perfetto, e forse mai lo sarà, ma tra lo studio e altri impegni non ci resta abbastanza tempo da dedicarci. Quindi, complessivamente, penso che il lavoro che finora abbiamo fatto sia stato un buon punto di partenza per gli anni che, spero, seguiranno.

Greta: Personalmente sono soddisfatta del nostro lavoro, ma amo poter scoprire cose nuove per migliorare.

Mayra: Idem.

Nel blog è presente la sezione La stazione consiglia: come è nata e in che modo è suddivisa?
La sezione “La Stazione consiglia” è una delle nostre preferite. E’ nata da una voglia matta di far conoscere ai lettori i libri che più ci piacciono, quando abbiamo pensato: - Ma se una persona non conoscesse il nostro blog e volesse semplicemente decidere quale libro leggere o acquistare? – e così l’abbiamo creata. È una pagina in cui abbiamo elencato tutti i nostri libri preferiti, raggruppati in saghe, in ordine alfabetico e divisi per genere. I titoli evidenziati sono quelli di cui esiste la recensione, così da aiutare ancora di più un lettore passeggero a decidere se quel tale romanzo possa essere di suo gradimento oppure no.

Le recensioni le scrivete di getto o vi serve tempo?
Ilaria: Personalmente, un po’ entrambi. Nel senso, di solito le scrivo il giorno dopo la fine del romanzo, ma passa sempre un po’ di tempo prima della pubblicazione. Così se, nel frattempo, mi viene in mente qualcos'altro da dire, posso sempre aggiungere.

Greta: Mi serve mooooolto tempo. Se ho amato il libro, devo riuscire a superare lo shock di non poter continuare le avventure dei personaggi, ho bisogno di calma e tranquillità.

Mayra: Come Greta.

Che tipo di blogger-lettrici siete? Come vi comportate nella blogosfera?
Ilaria: Io cerco di essere più presente possibile, anche se, per i vari impegni, non sempre è possibile. Mi piace sapere sempre quanti iscritti abbiamo, se ci sono arrivate e-mail e avere ogni post organizzato e pronto per il giorno previsto della pubblicazione. Seguo anche moltissimi altri blog, ma non ho il tempo materiale per leggere ogni post di ognuno, quindi per la maggior parte del tempo do una scorsa veloce ai titoli dei nuovi post e leggo solo quelli che mi incuriosiscono di più o dei miei blog preferiti.

Greta: Amo scoprire libri nuovi e amo scoprire nuovi blog.

Mayra: Come Greta.

Ed infine ecco un piccolo invito per tutti coloro che ancora non conoscono il vostro blog!
Veniteee! Siamo un po' pazze - ma lo siamo un po' tutti, no? Se vi va passate a trovarci, ci mettiamo tutto il nostro impegno perché il nostro blog sia sempre aggiornato, e più siamo e meglio è, dopotutto. Se vi andasse di leggere i nostri scleri o le nostre infatuazioni o anche, a volte, le nostre critiche, non esitate. Perché non c’è gioia più grande di una bella chiacchierata libresca.


Eccoci arrivati alla fine di questa intervista tripla!
Spero che queste tre fantastiche ragazze vi abbiano tenuto compagnia in questo martedì di festa e vi do appuntamento a venerdì con la prossima intervista!

Appuntamenti precedenti: