martedì 31 marzo 2015

Recensione: A sud del confine, a ovest del sole

Buon pomeriggio, miei cari lettori!
In questa bellissima giornata di sole (che io passerò in casa, tra pagine e pagine di diritto) vi propongo una nuova recensione. Ho finito questo libro proprio ieri sera, ma vi avviso che per una settimana circa non leggerò nessuno dei libri in TBR List, in quanto sarò impegnata a rileggere un libro per la scuola.
Let's go!

Autore: Haruki Murakami
Casa editrice: Einaudi
Genere: Romanzo
Numero pagine: 107
Formato: Ebook

TramaFino ad allora Hajime aveva vissuto in un universo abitato solo da lui: figlio unico quando, nel Giappone degli anni Cinquanta, era rarissimo non avere fratelli o sorelle, aveva fatto della propria eccezionalità una fortezza in cui nascondersi, un modo per zittire quella sensazione costante di non essere mai lì dove si vorrebbe veramente. Invece un giorno scopre che la solitudine è solo un'abitudine, non un destino: lo capisce quando, a dodici anni, stringe la mano di Shimamoto, una compagna di classe sola quanto lui, forse di più: a distinguerla non c'è solo la condizione di figlia unica, ma anche il suo incedere zoppicante, come se in quel passo faticoso e incerto ci fosse tutta la sua difficoltà a essere una creatura di questo mondo. Quando capisci che non sei destinato alla solitudine, che il tuo posto nel mondo è solo là dove è lei, capisci anche un'altra cosa: che sei innamorato. Ma Hajime se ne rende conto troppo tardi - è uno di quegli insegnamenti che si imparano solo con l'esperienza - quando ormai la vita l'ha separato da lei. Come il dolore di un arto fantasma, come una leggera zoppia esistenziale, Hajime diventerà uomo e accumulerà amori, esperienze, dolori, errori, ma sempre con la consapevolezza che la vita, la vita vera, non è quella che sta dissipando, ma quell'altra, quella che sarebbe potuta essere con Shimamoto, quella in un altrove indefinito, a sud del confine, a ovest del sole. Una vita che forse, venticinque anni dopo, quando lei riappare dal nulla, diventerà realtà. 

RECENSIONE


Questo è il terzo libro scritto da Haruki Murakami che leggo. Sono rimasta affascinata dai due precedenti (Norwegian WoodLa ragazza dello Sputnik), ma questo l'ho trovato poco esauriente.
Il lettore segue la vita di Hajime dall'infanzia all'età adulta e come idea l'ho trovata buona.
Si leggono gli amori, le sofferenze e le avventure del povero Hajime, ma molte domande che mi ero posta durante la lettura sono rimaste in sospeso.
Che fine fa Shimamoto? Cosa succede dopo che una mano gli tocca la spalla mentre è seduto al tavolo della cucina, guardando l'alba? Cosa succede dopo, questa è la più grande domanda a cui non ho trovato risposta.
Questo forse è un po' il difetto delle storie che narrano la vita di un personaggio: se questo non muore, prima o poi il libro finirà, interrompendo la storia e lasciando il lettore con mille dubbi!
Non ricordo mi fosse capitato in precedenza, ma ora capisco che cosa prova Hazel in "Colpa delle stelle".
Lo stile è certamente scorrevole, la storia è nuova e con un velo di mistero, ma a me sono rimaste troppe domande senza risposta!
Non concordo molto sul modo di fare dei personaggi descritti da Murakami, che per i tradimenti hanno una vera passione, ma ormai so di poterli trovare quasi sicuramente in tutti i suoi libri.
Concludo dicendo che la lettura mi ha coinvolto molto, non l'ho trovata mai noiosa ed è stata molto piacevole. Se continuerà in questo modo, Haruki Murakami dovrà aspettarsi una mia lettera! 

"Finiremo tutti per scomparire, uno dopo l'altro, pensai. Ci sono cose che svaniscono all'improvviso come se fossero state recise da un colpo secco, mentre altre si dissolvono, lentamente fino a sparire del tutto. Ciò che rimane è solo il deserto."

Voto
★★★★✰

giovedì 26 marzo 2015

Recensione film: Blood Diamond

Buona sera!
Mi scuso per la mia assenza questa settimana, è da lunedì scorso che non pubblico un post e pensavo davvero di riuscire ad aggiornare più spesso il blog. Sfortunatamente c'è stata una serie di avvenimenti abbastanza spiacevoli che hanno fatto in modo che io non riuscissi nemmeno ad accendere il PC per due secondi. Ebbene, questa sera ho preso una pausa da tutto questo correre e fare salti mortali per dedicarmi un po' al mio angolino.
Vi propongo la recensione di un film che ho avuto occasione di vedere, ma di cui non ho scritto subito, quindi considerate questo post come una recensione arretrata.
Iniziamo subito!

Regia: Edward Zwick
Cast: Leonardo Di Caprio, Djimon Hounsou, Jennifer Connelly e molti altri...
Genere: Azione/Drammatico
Durata: 143 minuti
Anno: 2006

Trama: Danny Archer è un ex mercenario della Rhodesia che contrabbanda diamanti durante la guerra civile, scoppiata in Sierra Leone sul finire degli anni Novanta. Arrestato sul confine con la Liberia, finisce in carcere dove incontra Solomon Vandy, un pescatore separato dalla sua famiglia dopo la feroce irruzione dei ribelli del Fronte rivoluzionario nel suo villaggio. Indicato pubblicamente per avere nascosto un diamante di grande caratura, Solomon accende l'interesse di Archer. In cambio della libertà e della promessa di ritrovare la sua famiglia, finita in un campo profughi dove si sono raccolte oltre un milione di persone, Solomon decide di condurre Archer al diamante. Con l'aiuto di Maddy Bowen, una giornalista idealista e appassionata, i due uomini intraprendono un viaggio alla ricerca di un bene più prezioso. 


RECENSIONE


La decisione di vedere questo film è stata presa in fretta, senza nemmeno leggere di che cosa si trattasse.
Ho visto una realtà di cui conoscevo ben poco, ma mi ha tenuta con lo sguardo attaccata allo schermo.
Mi ha lasciato senza parole in modo in cui questi ribelli del Fronte rivoluzionario facciano il lavaggio del cervello a dei bambini, come li condizionino a tal punto da farli diventare come vogliono loro, per utilizzarli per il loro scopo.
L'interpretazione dei personaggi l'ho trovata buona, sono stati a mio parere molto bravi, ma un personaggio che non è di certo il mio preferito è quello interpretato da Di Caprio.
L'ho trovato un film interessante e coinvolgente, ma piuttosto freddo dal punto di vista emotivo.
Niente lacrime, solo tanta tristezza sapendo che si tratta di storie vere.
Ci si rende conto della fatica che certe persone fanno per produrre qualcosa, prezioso o economico che sia, e di come dovremmo dare più valore alle cose che abbiamo.
La storia fa molto riflettere, su questo non c'è dubbio.
Film coinvolgente ed interessante, ma che non mi ha entusiasmata più di tanto.


Voto
★★★✰✰ 

lunedì 23 marzo 2015

Segnalazioni librose: Nobili parole, nobili abusi

Buon lunedì, miei cari!
Finalmente il mal tempo si è allontanato ed è spuntato un po' di sole, era troppo deprimente una primavera con giorni e giorni di pioggia!
Oggi è l'inizio di una nuova settimana, a cui una segnalazione librosa dà la giusta carica!

Autore: Anna Chillon
Casa editrice: Edizioni Smasher
Numero pagine: 268
Genere: Storico-Erotico

TramaPalazzo Leicerhampton, 1801. Rimasta orfana in giovane età, Dawn prende servizio nella dimora del conte Terence Ibelin Cristopher, venendo pericolosamente a conoscenza dei suoi biechi segreti. Non appena Terence lo scopre decide di imporre alla fanciulla troppo curiosa un crudele compromesso. Dawn deve accettarlo se tiene alla sua vita, ben sapendo che in questo modo finirà tra le grinfie del Padrone, impreparata alla sua impetuosità e al suo terribile fascino. Ed è così che nasce tra i due una relazione che stravolgerà la vita di Terence, portandolo a consumare una lotta nella quale tutto sarà messo a rischio, perfino la vita stessa.
Tutto, pur di possedere la sola cosa autentica che resta.
Possedere lei.


Per maggiori informazioni


Booktrailer



giovedì 19 marzo 2015

Liebster Award 2015!

Buona sera a tutti!
Non sapete quanto io sia emozionata in questo momento: finalmente posso scrivere questo post!
Non pensavo di ricevere la nomination per i Liebster Award 2015, ma a volte le cose accadono quando meno ce lo aspettiamo.
Ringrazio ancora una volta Nolwenn di Uno scaffale di libri, Cristina di Leggere in silenzio, Lucia di Il mondo di una bookworm e Giulia di La collezionista di biglietti per la nomina e rispondo subito alle domande da loro poste!

E' un premio che viene conferito da blogger ad altri blogger tramite una nomination e serve per far conoscere i blog nella rete.

Regolamento

- Ringraziare il blog che ti ha nominato
- Rispondere alle 10 domande
- Nominare altri 10 blog
- Porre 10 domande
- Comunicare la nomina ai 10 blog scelti

Nolwenn

1. Perché hai aperto un lit-blog?
E' stata una cosa pensata e fatta subito dopo, ci avrò riflettuto per un giorno o due al massimo. Volevo condividere la mia passione per la lettura e per i film, quindi ho pensato che non ci fosse modo migliore che avere un blog tutto mio in cui scrivere le mie opinioni e ciò che più mi piace condividere con i lettori.

2. Perché hai scelto proprio questo nome per il tuo blog?
Volevo un nome che contenesse gli argomenti di cui avrei parlato nel blog, ovvero cinema e libri.
Avrò scritto e riscritto diversi titoli decine di volte, ma alla fine sono soddisfatta del risultato!

3. Qual è il tuo genere preferito e quello che invece non puoi leggere?
Un solo genere preferito? Mah, è difficile da scegliere! Leggo volentieri gli Young Adult, i romanzi, i gialli/thriller e i paranormal. Non mi dispiace affatto la narrativa contemporanea.
Generi che non leggo, o meglio, che non prediligo sono i fantasy e gli erotici (non mi ci sono mai cimentata e non lo farò molto presto).

4. Leggi in lingua originale? Perché?
Assolutamente sì. Non sempre, ma quando mi capita di trovare un libro che mi interessa in lingua originale, non perdo l'occasione e lo compro!
Leggo in lingua (fino ad ora solo inglese) principalmente per due motivi: si migliora la conoscenza, nel mio caso, dell'inglese (che non fa mai male) e non si rischia di trovare traduzioni in cui si perde il significato vero della parola.

5. Collabori con case editrici?
Sfortunatamente ancora no, ma mi piacerebbe tantissimo, anzi, ne sarei onorata!

6. Qual è il libro che avresti voluto scrivere tu?
Stavolta sgarro dicendo che ne avrei voluti scrivere due: La solitudine dei numeri primi di Paolo Giordano e Norwegian Wood di Haruki Murakami.
Trovo che questi due libri rappresentino situazioni e sentimenti incredibili che mi hanno lasciato un'impronta profonda dentro, facendomi spesso provare emozioni uniche. Sono entrambi libri a "senso unico", che piacciono o non piacciono, quindi deve essere l'autore ad affascinare con la sua storia e la sua scrittura.

7. Le recensioni le scrivi di pancia o prendi appunti mentre leggi?
Le scrivo di pancia, non ho mai preso appunti durante una lettura perché, conoscendomi, mi distrarrebbero. Preferisco essere completamente immersa nella storia e assorbire ogni emozione che provo. 

8. Qual è uno dei libri più belli che tu abbia mai letto?
Forse Norwegian Wood, il libro che ha fatto nascere l'amore che ho per Haruki Murakami, che continua a non deludermi mai!

9. Associa una parola al libro della domanda precedente
Novità

10. Cosa ti aspetti per il tuo blog?
Mi aspetto il meglio e continuerò a prendermene cura ogni giorno di più, migliorandolo e arricchendolo. 

Cristina

1. Nuova lettura da scegliere, le opzioni sono varie: cosa vi spinge a leggere proprio quel libro?
Non uso un criterio in particolare, semplicemente guardo tra i libri non letti che sono nella mia libreria e mi faccio ispirare! 

2. Avete la possibilità di incontrare un autore e porgli/le solo una domanda: quali sono le vostre scelte?
Tra le tante domande che mi frullerebbero per la mente, forse chiederei da che cosa prende spunto o ispirazione quando inizia un nuovo libro.

3. Pensate al vostro libro preferito, quale personaggio scegliereste da interpretare e perché?
Il libro in questione è Norwegian Wood e il personaggio che sceglierei sarebbe Midori Kobayashi.
E' un personaggio vivace e vulcanico, proprio come io vorrei essere (ma non sono) e un punto a suo favore è che lavora in una libreria, che sarebbe il mio sogno!

4. Vi definite lettori istintivi o razionali?
Nella scelta dei libri tendo a essere molto istintiva: se un libro mi attira, nel 90% dei casi finisce nella mia libreria.

5. Qual è la frase che più vi fa partire i cinque minuti detta da un non lettore?
"Leggere è inutile, fa solo perdere tempo"

6. Qual è il posto più strano o scomodo in cui avete letto un libro?
Di posti strani non me ne vengono in mente, ma di scomodi direi su una sedia (lo so, sono strana, ma le sedie ed io non siamo molto amiche).

7. Qual è stato il primo grande amore letterario?
Uomini e topi di Steinbeck. L'ho letto qualche anno fa e me ne sono innamorata, è uno dei libri che porto nel cuore!

8. Siete lettori "convertiti" o avete sempre amato leggere?
Sono da sempre fedele alla lettura, lo giuro!

9. Qual è il vostro guilty pleasure letterario?
Non amo le storie d'amore in cui uno dei due protagonisti (solitamente lei) è irrazionale e piagnucolone, ma alla fine ho letto con piacere libri con questi personaggi!

10. Da blogger, qual è stata la recensione più difficile da fare e perché?
Cime Tempestose di Emilie Brontë. Ho amato quel libro, ma recensirlo è stato difficile perché non avevo un'idea chiara delle cose da dire. Sinceramente non so nemmeno se si possa definire una recensione decente, ma ammetto di averci provato!

Lucia

1. Quale libro consiglieresti ad una persona che di leggere proprio non ne vuol sapere?
Jack Frusciante è uscito dal gruppo: è un libro piccolo, che si legge velocemente. "Piccolo" per una persona che non ne vuol sapere di libri è una parola di incoraggiamento, quindi potrebbe anche trovare la voglia di iniziare a leggerlo!

2. La tua libreria è ordinata in modo particolare (per autore, colore, genere, altezza...)?
Non sono una maniaca dell'ordine, ma per quanto riguarda i libri diciamo di sì. La mia libreria è ordinata per saghe, altezza dei libri e case editrici.

3. Il primo libro che hai letto?
Sicuramente uno di Geronimo Stilton di cui ora non ricordo il nome.

4. Come è nata la tua passione per la lettura, c'è qualcuno che te l'ha trasmessa?
Ricordo che mia mamma mi comprava i libri di fiabe, così io le leggevo (li ho ancora, non crediate che me ne sia liberata!). Era un modo per me di migliorare la lettura e anche di leggere qualcosa che mi piacesse. La passione penso me l'abbiano trasmessa mia mamma e mio nonno.

5. Ti è mai stato regalato un libro che non ti è piaciuto?
No, però mi è stato regalato un libro (che ho poi scoperto appartenere a una saga, ma vabbè) che non ho ancora letto perché non è un genere che mi piace troppo. Ma ci proverò, forza e coraggio!

6. Riesci a leggere anche se non sei nel silenzio più assoluto?
Sì, però i rumori non devono essere troppo vicini a me. Leggo soprattutto in camera mia e sento la TV del piano di sotto (ho una casa a due piani, non vicini sordi), ma non mi da fastidio.
Non riesco invece a leggere in salotto o in cucina se c'è la TV accesa.

7. Qual è il tuo autore e genere preferito?
Autore: Haruki Murakami
Genere: Young Adult, romanzi, a volte anche i fantasy.

8. Qual è il libro più lungo mai letto? E quello più breve?
*La domanda la riferisco al tempo, non alla grandezza del libro*
Il più lungo è stato sicuramente Elogio della follia di Erasmo da Rotterdam. Non finiva mai, le pagine sembravano moltiplicarsi e non mi è piaciuto affatto.
Il più breve è stato La locandiera di Carlo Goldoni. L'ho letto velocemente e mi è piaciuto.

9. Hai mai letto libri ispirati a storie vere? Se sì, quali?
Sì. L'ultimo sopravvissuto di Sam Pivnik e Il diario di Anne Frank.

10. Oltre a quella per la lettura, hai altre passioni?
Certo! Il cinema, l'equitazione e la musica.

Giulia

1. Qual è il genere che più detesti e perché?
Non mi piacciono i film d'azione e il genere italiano. Il primo non sa coinvolgermi granché, mentre il secondo lo trovo patetico.

2. Qual è, secondo te, il regista che si avvicina di più al tuo gusto?
Assolutamente Tim Burton! 

3. Qual è la tua serie preferita e che consiglieresti?
Serie TV: The Walking Dead, che amo alla follia. 
Miniserie TV: Olive Kitteridge (recensione QUI)

4. La tua performance preferita in assoluto?
Johnny Depp in Edward mani di forbice

5. Una prossima uscita che attendi con ansia
Al momento nessuna, mi ispira molto Wild (che è uscito questo mese).

6. Il film che sconsigli vivamente
Nella casa di François Ozon.


E' il momento delle nomination!

Ecco qui le mie domande:
1) Come mai ha deciso di aprire il blog? 
2) A quanti anni ti sei appassionato/a di libri? Grazie a chi o a cosa?
3) Quanto tempo dedichi al tuo blog?
4) Hai mai pensato di voler chiudere il blog? Cosa ti ha dato la spinta per andare avanti?
5) Qual è il tuo genere di libri preferito?
6) Un libro che porti nel cuore.
7) Un libro che non rileggeresti 
8) Regali libri? Secondo quali criteri li scegli?
9) Presti mai i tuoi libri? 
10) Hai manie particolari riguardanti i libri?

martedì 17 marzo 2015

Segnalazione librosa: Solo sua

Buona sera, miei cari!
Come state? La mia lettura procede bene e mi stanno venendo in mente diverse idee per qualche post, ma è ancora tutto nella mia testolina.
Oggi è stata una giornata meravigliosa, ho forse (dico forse perché devo ancora ricevere la conferma ufficiale) trovato un posto davvero perfetto in cui fare lo stage estivo!
Comunque ora voglio lasciare spazio a questa segnalazione, giuntami proprio stamattina.

Autore: Anna Chillon
Genere: Erotico
Numero pagine: 361

TramaAnna Chillon racchiude in quest’antologia di racconti le tante sfaccettature del suo modo unico di raccontare l’erotismo. Lo fa attraverso rapporti di dominio e sottomissione che si insinuano nella vita di ogni giorno come un gioco stimolante nel quale perfino le perversioni possono trovare appagamento. Ciò che va in scena in queste storie non è il mero modo di fare sesso, quanto il modo di soffrire, amarsi, odiarsi, fuggire o redimersi. In un eterogeneo susseguirsi di situazioni e personaggi, la realtà si alterna con il surreale, dando spazio a creature insolite animate da desideri oscuri e lussuriosi. Nel loro petto gridano istinti che non possono essere ignorati: reprimerli è impossibile. E quando anche l’ultimo briciolo di umanità scompare, non resta altro che dare libero sfogo alle proprie brame, siano esse di violenza, di sesso o perfino di sangue.


Il libro è disponibile in formato Kindle e si può scaricare gratuitamente da Amazon, grazie alla speciale promozione di due giorni in vigore dal 21/03/2015 al 22/03/2015.
Per maggiori informazioni: 
> Link per il romanzo:  http://www.amazon.it/gp/product/B00UQPXZ1K
> Link per info, booktrailer e un estratto: http://www.annachillon.it/libri/solosua_21_racconti_erotici_di_anna_chillon.php


mercoledì 11 marzo 2015

Recensione film: The Imitation Game

Buon pomeriggio, miei cari!
Oggi il sole fuori è splendente, ma io ne approfitto per scrivere la recensione che ho avuto occasione di vedere ormai una settimana fa.
Era già nella mia lista di film da guardare da quando era uscito al cinema, ma aspettando aspettando è arrivato da solo quel momento!

Regia: Morten Tyldum
Cast: Benedict Cumberbatch, Keira Knightley, Matthew Goode e molti altri...
Genere: Biografico/Drammatico
Durata: 114 minuti
Anno: 2014

Trama: Durante l'inverno del 1952, le autorità britanniche entrarono nella casa del matematico, criptoanalista ed eroe di guerra Alan Turing per indagare su una segnalazione di furto con scasso. Finirono invece per arrestare lo stesso Turing con l'accusa di "atti osceni", incriminazione che lo avrebbe portato alla devastante condanna per il reato di omosessualità. Le autorità non sapevano che stavano arrestando il pioniere della moderna informatica. Noto leader di un gruppo eterogeneo di studiosi, linguisti, campioni di scacchi e agenti dei servizi segreti, ha avuto il merito di aver decifrato i codici indecifrabili della macchina tedesca Enigma durante la II Guerra Mondiale.

RECENSIONE




Sorvolando sul fatto che una ragazza dietro di me alla prima scena abbia detto "Non mi piace" (ma come fai a giudicare un film dalla prima scena? Almeno alla fine ha cambiato idea!), avevo grandi aspettative per un film così acclamato. Per fortuna non ne sono rimasta delusa!
Come gli ultimi film che ho visto e di cui ho fatto la recensione, anche questo è tratto da una storia vera.
Lo svolgersi delle vicende non è mai lento o noioso, anzi è molto coinvolgente e in certi punti mi ha fatto diventare curiosissima!
Alan Turing è un personaggio particolare, un genio, che a volte ho molto invidiato per le sue capacità.
La macchina tedesca Enigma già la conoscevo, grazie alla tesina di terza media sullo sbarco in Normandia, ma mi è interessato capire come i britannici abbiano agito, come si sia svolta la storia.
Senza questo film probabilmente non sarei mai venuta a conoscenza di questo uomo, che ha portato così tante innovazioni. I personaggi, a mio parere, sono interpretati benissimo
Anche questo film si conclude con la realtà, dicendo cosa è capitato ai vari personaggi. E' stata l'unica parte in cui mi sono commossa. 
Non è da sottovalutare perché tutto ha un significato e un collegamento.
Se lo riguarderei ? Sì, molto volentieri!


Voto
★★★★★

sabato 7 marzo 2015

Recensione: Eleanor & Park

Buon pomeriggio a tutti!
Finalmente ho terminato questa lettura, ormai sul mio comodino da troppo tempo.
E' il primo libro in lingua che leggo dopo tanto tempo, forse un anno, e pensavo di cavarmela peggio.
Per fortuna non è stata un'impresa così ardua!

Autore: Rainbow Rowell
Casa editrice: Orion
Genere: Romanzo
Numero pagine: 325
Formato: Cartaceo


Trama: Eleanor è appena arrivata in città. La chioma riccia rosso fuoco e l'abbigliamento improbabile, ha lo sguardo basso di chi, in pasto al mondo, fa fatica a sopravvivere. Park ha tratti orientali che ha preso dalla madre coreana e veste sempre di nero. La musica è il suo rifugio per tenersi fuori dai guai. La loro storia inizia una mattina, sul bus che li porta a scuola. Park è immerso nella lettura dei suoi fumetti e perso tra le note degli Smiths, Eleanor si siede accanto a lui. Nessun altro le ha fatto posto, perché è nuova e parecchio strana. Il loro amore nasce dai silenzi, dagli sguardi lanciati appena l'altro è distratto. E li coglie alla sprovvista, perché nessuno dei due è abituato a essere il centro della vita di qualcuno. Tra insicurezze e paure, Eleanor e Park si scambiano il regalo più grande: amare quello che l'altro odia di sé, perché è esattamente ciò che lo rende speciale. Sarà la loro forza, perché anche se Eleanor non sopporta quegli sfigati di Romeo e Giulietta, anche il loro legame deve fare i conti con un bel po' di ostacoli, primo fra tutti la famiglia di lei, dove il patrigno tiranneggia incontrastato. Riusciranno, per una volta nella vita, ad avere ciò che desiderano? 

RECENSIONE



Dopo aver girato l'ultima pagina di questo libro, mi è rimasta un'aura di tristezza, lo ammetto.
Da questo libro subito non sapevo cosa aspettarmi e man mano che mi addentravo nella storia tutto iniziava a diventare piatto e ripetitivo. Stavo per perdere le speranze in una svolta, quando finalmente eccola lì!
Gli ultimi capitoli sono intriganti ed emozionanti allo stesso tempo, ma parliamo un po' dei personaggi.
Eleanor è una ragazza presa di mira da alcuni compagni di classe, ma che alla fine si dimostra forte e coraggiosa.
Park è un ragazzo che a me è parso poco descritto, eccetto per il fatto di essere asiatico, vestito di nero e con un carattere buono. Forse qualcosa di lui si intravede chiaramente alla fine, con le sue speranze e i suoi dolori.
Richie, il patrigno di Eleanor, è un personaggio che ho odiato e che è riuscito ad intimorire anche me!
La madre di Eleanor è una donna indifesa, che non riesce ad aggiustare la situazione in cui si trova con tutta la sua famiglia, oltre a non avere un rapporto così solido con quest'ultima.
Detto questo, è un libro piacevole da leggere e che alla fine mi ha commosso. 
Non voglio preannunciare nulla, ma a mio parere Eleanor alla fine della storia è abbastanza fredda e distaccata, per non dire altro.
La copertina del libro è molto carina e la preferisco di gran lunga a quella italiana.




“If you can’t save your own life, is it even worth saving?”

“Everytime, he breaks your heart. And everytime, he expects me to pick up the pieces.” 

“Holding Eleanor's hand was like holding a butterfly. Or a heartbeat. Like holding something complete, and completely alive.” 



Voto
★★★★★

venerdì 6 marzo 2015

What's New? #3

Buona sera, carissimi lettori!
So di aver detto precedentemente di riuscire a pubblicare tutti i post che avevo in mente entro sabato, ma purtroppo non mi sarà possibile. C'è un lato positivo in tutto ciò: domani pubblicherò (finalmente) la recensione di Eleanor & Park!
Stasera però sono qui per aggiornarvi sui miei ultimi acquisti libreschi, ormai risalenti alla settimana scorsa (meglio tardi che mai).



Sono venuta a conoscenza di questo libro grazie al blog Profumo di libri .
La trama mi ha da subito incuriosita e appena ho potuto sono corsa in libreria a comprarlo!
La copertina la trovo stupenda, a mio parere molto meglio dell'originale (cover olandese) e quasi al pari di quella inglese.
Ho alte aspettative per questo libro, spero non mi deluda!






Ed ecco il secondo e ultimo acquisto!
Un libro di cui ho sentito parlare in qualche blog e che ho preferito acquistare in lingua originale.
La copertina la preferisco a quella italiana (Raccontami di un giorno perfetto, è il titolo della versione italiana), ma la trama non mi stupisce in modo esagerato.
Ma non si sa mai cosa possa riservare un libro!







Voi avete letto uno o entrambi questi libri?
Cosa ne pensate?


mercoledì 4 marzo 2015

Novità cinematografiche - Marzo 2015

Buongiorno, miei cari!
Sfortunatamente non sono riuscita a pubblicare tutte le novità di questo mese insieme, ma oggi finalmente facciamo spazio ai film.
Spero in qualcosa di bello e che mi faccia correre subito al cinema.
I post che dovrò pubblicare (appena avrò un minuto di tempo) stanno aumentando, ma entro venerdì o sabato spero di farcela!
Scopriamo quindi le novità che ci attendono al cinema!

01. Uomini e topi

Regia: Anna D. Shapiro
Cast: James Franco, Chris O'Dowd, Leighton Meester e molti altri...

Film tratto dall'omonimo libro di John Steinbeck 

TramaGeorge e Lennie sono due braccianti in cerca di un lavoro stagionale nell'America che vive ancora le conseguenze della Grande Depressione. Lennie soffre di un ritardo mentale e George cerca di stargli vicino aiutandolo come può. I due vengono assunti in un ranch dove Lennie viene accolto ma a malapena sopportato da alcuni dei cowboy che vi lavorano. Fino a quando accade un fatto destinato ad incidere profondamente sulla sua esistenza.

Durata: 150 min
Genere: Teatro

Al cinema dal 3 marzo.


02. Black Or White

Regia: Mike Binder
Cast: Kevin Costner, Octavia Spencer, Jillian Estell e molti altri...


Trama: L'avvocato Elliot Anderson ha appena perso la moglie in un incidente d'auto, qualche anno dopo la morte della loro amata figlia diciassettenne nel dare alla luce una bambina, Eloise. Come se non bastasse, la nonna paterna di Eloise, Rowena, si fa avanti per chiedere la custodia della piccola, e nonno Elliott dovrà lottare con tutti i mezzi legali per tenere con sé quella nipotina che è tutto ciò che gli resta della propria famiglia. Aggiungiamo che Elliot, dalla morte della figlia, alza un po' troppo il gomito, che il padre di Eloise è un drogato (forse) avviato alla disintossicazione, e che la famiglia paterna della bambina è afroamericana: dunque l'avvocato di Rowena, che è anche suo nipote, cercherà di inquadrare la situazione come il sopruso di un vecchio ricco e bianco contro un giovane povero e nero.

Durata: 121 min
Genere: Drammatico

Al cinema dal 4 marzo.

03. The Search

Regia: Michael Hazanavicius
Cast: Bérénice Bejo, Annette Bening, Maxim Emelianov e molti altri...

Trama1999. Seconda Guerra in Cecenia. Dopo l'uccisione dei genitori a cui ha assistito non visto, Hadji (nove anni) prende in braccio il fratellino neonato e fugge. La sorella maggiore, sopravvissuta, si mette a cercarli. Intanto Hadji, dopo aver messo al sicuro il neonato, incontra Carole, una funzionaria dell'Organizzazione europea per i diritti umani. La donna decide di occuparsi di lui. Seguiamo in alternanza anche le vicende del ventenne Kolia, recluta dell'Armata Russa.

Durata: 159 min
Genere: Drammatico

Al cinema dal 5 marzo.

04. Focus - Niente è come sembra

Regia: Glenn Ficarra e John Requa
Cast: Will Smith, Margot Robbie, Rodrigo Santoro e molti altri...

Trama: Nicky, esperto maestro nel depistaggio, che si ritrova coinvolto sentimentalmente con un'aspirante criminale, Jess. Mentre Nicky cerca di insegnarle i trucchi del mestiere, il rapporto tra i due diventa molto intimo, col risultato che Jess viene allontanata brutalmente. Tre anni dopo, l'ex fiamma, ormai compiuta femme fatale, si presenta a Buenos Aires in occasione di una corsa automobilistica molto rischiosa. Nel bel mezzo dell'ultima pericolosissima missione di Nicky, lei rischierà di mandare all'aria i suoi piani... ed il consumato truffatore potrebbe trovarsi in seria difficoltà.

Durata: 104 min
Genere: Thriller

Al cinema dal 5 marzo.


05. Nessuno si salva da solo



Regia: Sergio Castellitto
Cast: Riccardo Scamarcio, Jasmine Trinca, Anna Galiena e molti altri...

TramaGaetano e Delia sono una coppia separata che si incontra al ristorante per decidere come suddividersi le vacanze con i figli. Quello che inizia come un match fra due contendenti pieni di rabbia e di risentimento si trasforma a poco a poco in un viaggio lungo la memoria della loro storia d'amore. Riusciranno Gaetano e Delia a ritrovare la strada di casa?

Durata: 100 min
Genere: Drammatico

Al cinema dal 5 marzo.




06. Blackhat

Regia: Michael Mann
Cast: Chris Hemsworth, Wei Tang, Viola Davis e molti altri...

TramaC'è un attacco informatico dietro al surriscaldamento che ha causato l'esplosione di una centrale nucleare nei pressi di Hong Kong. Alla stessa maniera c'è un attacco informatico quasi identico ai danni della borsa di Chicago che fa schizzare all'improvviso il prezzo della soia. Le autorità cinesi e americane, non senza una certa riluttanza, comprendono che è il caso di collaborare per fermare chiunque ci sia dietro questi due crimini. Il capitano Dawai, arrivato negli Stati Uniti, convince l'FBI a servirsi di Nick Hathaway, un criminale sui cui si sono basati i criminali e che sta scontando una lunga condanna in un penitenziario di massima sicurezza.

Durata: 135 min
Genere: Azione

Al cinema dal 12 marzo.


07. Suite Francese

Regia: Saul Dibb
Cast: Michelle Williams, Kristin Scott Thomas, Mathias Schoenaerts e molti altri...

Trama: Ambientato in Francia nel 1940, Suite francese racconta la storia della bellissima Lucile Angellier che nell'attesa di ricevere notizie del marito prigioniero di guerra, vive un'esistenza soffocante insieme alla suocera, donna dispotica e meschina. La sua vita viene stravolta quando i parigini in fuga si rifugiano nella cittadina dove vive. Subito dopo la città viene invasa dai soldati tedeschi che occupano le loro case. Inizialmente Lucile ignora la presenza di Bruno, un raffinato ufficiale tedesco che è stato dislocato nella loro abitazione...ma ben presto vengono travolti dalla passione e dall'amore.

Durata: 107 min
Genere: Drammatico

Al cinema dal 12 marzo.


08. The Divergent Series - Insurgent

Regia: Robert Schwentke
Cast: Shailene Woodley, Theo James, Octavia Spencer e molti altri...

TramaUna scelta può cambiare il destino di una persona... o annientarlo del tutto. Ma qualsiasi essa sia, le conseguenze vanno affrontate. Mentre il mondo attorno a lei sta crollando, Tris cerca disperatamente di salvare tutti quelli che ama e se stessa, e di venire a patti con il dolore per la perdita dei suoi genitori e con l'orrore per quello che è stata costretta a fare. Ora che la guerra tra le fazioni incombe e segreti inconfessabili riemergono dal passato, Tris deve decidere da che parte stare e abbracciare completamente il suo lato divergente, anche se questo potrebbe costarle più di quanto sia pronta a sacrificare.

Durata: 119 min
Genere: Avventura

Al cinema dal 19 marzo.


09. Superfast & Superfurious

Regia: Jason Friedberg e Aaron Seltzer
Cast: Alex Ashbaugh, Dale Pavinski, Lili Mirojnick e molti altri...

Trama: Dagli autori di Scary Movie e 3ciento, una nuova provocazione che intende questa volta parodiare la saga di Fast & Furious. Il poliziotto sotto copertura Lucas White si unisce a Vin Serento, detto "Torello", nella gang di piloti clandestini di Los Angeles. Sono veloci e furiosi e hanno in mente di imbrogliare il boss della malavita di Los Angeles, Juan Carlos de la Sol, che nasconde tutto il suo denaro da Taco Bell in centro. Il piano oltraggioso della gang è tanto audace quanto ridicolo e li vedrà trascinarsi dietro l'intero, maledetto ristorante ad una velocità pazzesca.

Durata: 100 min
Genere: Commedia

Al cinema dal 5 marzo.


10. Cenerentola

Regia: Kenneth Branagh
Cast: Lily James, Richard Madden, Helena Bonham Carter e molti altri...

Trama: Il nuovo film Disney Cenerentola racconta le vicende di una giovane ragazza, figlia di un mercante. Dopo la morte di sua madre, suo padre si risposa e lei, per dimostrargli il suo affetto, accoglie in casa la matrigna e le sue figlie, Anastasia e Genoveffa. Ma quando improvvisamente suo padre muore, Cenerentola si ritrova alla mercé di tre donne gelose e malvagie. Relegata alla stregua di una serva coperta di cenere e stracci, Cenerentola potrebbe facilmente perdere ogni speranza. Invece, nonostante le crudeltà di cui è vittima, desidera solo onorare le parole pronunciate da sua madre sul letto di morte, che le raccomandava di "avere coraggio ed essere gentile". La giovane fanciulla non intende disperarsi né disprezzare chi la maltratta.


Durata: 105 min
Genere: Fiabesco

Al cinema dal 12 marzo.

lunedì 2 marzo 2015

Novità letterarie - Marzo 2015

Buon lunedì a tutti!
Finalmente posso respirare, gli impegni oggi non sono così soffocanti e trovo il tempo per scrivere.
Marzo è finalmente arrivato! Siamo sempre più vicini all'estate e questo mese mi da l'idea di fiori sbocciati, di giornate di sole e di positività.
Ho tanti post da fare, tante cose da scrivere e spero di avere il tempo per farlo.
Oggi vi propongo, come accade sempre, le novità di questo mese relative ai libri.

01. Revival 

Autore: Stephen King
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Genere: Horror

Trama1962, in una cittadina del New England. Jamie Morton, ultimo di cinque, figli in una famiglia felice, ha sei anni e sta giocando con i soldatini quando un'ombra si staglia sopra di lui: e quella del nuovo pastore della chiesa, Charles Jacobs. È arrivato insieme alla bella moglie e al loro figlioletto di due anni per dare nuova vita spirituale alla comunità, pieno delle migliori intenzioni. Il reverendo Jacobs è giovane, simpatico, intelligente e conquista subito i suoi parrocchiani. Jamie gli si affeziona molto, soprattutto dopo che Charles gli mostra le meraviglie dell' elettricità (ha inventato oggetti speciali, uno dei quali guarirà "miracolosamente" un fratello di Jamie): per lui è un eroe. Ma tre anni dopo il suo arrivo, il prete è colpito dalla tragedia: la moglie e il figlio rimangono uccisi in un incidente automobilistico. La sua predica al funerale è una disperata invettiva contro il dio terribile che gli ha strappato gli affetti più cari, e la comunità lo allontana. Trent'anni dopo, quando è sull'orlo della rovina (dopo una vita da bassista di talento in giro per l'America, e consumato dall'eroina), Jamie incontra di nuovo il reverendo Jacobs. E tutti i suoi demoni.

L'uscita è prevista per il 17 marzo.

02. Tutta colpa di un libro

Autore: Shelly King
Casa editrice: Garzanti
Genere: Narrativa


TramaÈ venerdì pomeriggio e, come ogni giorno, Maggie è andata a rifugiarsi nel suo posto preferito, la libreria Dragonfly di Mountain View, California. Accoccolata nella grande poltrona di liso velluto verde, circondata da pile di vecchi libri usati e con un romanzo d'avventura in grembo, Maggie legge di eccitanti scorribande e amori tempestosi. Fra gli scaffali polverosi riesce quasi a dimenticare di avere perso il lavoro e di avere il conto in banca quasi a secco. E oggi le capiterà fra le mani qualcosa di veramente speciale: una copia logora e ingiallita dell'Amante di Lady Chatterley. Non si tratta di un libro qualsiasi, perché i margini delle pagine nascondono la corrispondenza di un uomo e una donna che non si conoscono, Henry e Catherine. Parole d'amore e corteggiamento, frasi piene di gentilezza e passione, fino all'ultimo messaggio, una richiesta di appuntamento… Chi sono i due? Saranno riusciti a trovare il coraggio di guardarsi negli occhi e rivelare la loro identità? Maggie si appassiona alla loro storia e vorrebbe saperne di più. Perché quelle parole piene di emozione lei le ha sempre lette nei libri, ma non immaginava che si potessero dire veramente. O almeno, lei non l'ha mai fatto. 
Ma la vita è pronta a sorprenderla, perché la libreria Dragonfly è in pericolo. All'angolo della strada si è aperta una nuova libreria di catena e i suoi libri intonsi e luccicanti minacciano di cancellare per sempre il segreto fascino delle pagine di un tempo. Maggie non si arrende, deve trovare il modo di salvare la Dragonfly. Proprio il segreto di Henry e Catherine, quei romantici messaggi scritti a mano, possono cambiare il destino della vecchia libreria. E forse anche il suo…
L'uscita è prevista per il 5 marzo.


03. Le tartarughe tornano sempre

Autore: Enzo Gianmaria Napolillo
Casa editrice: Feltrinelli
Genere: Romanzo

TramaSalvatore è nato quando in pochi conoscevano il nome della sua isola: un luogo di frontiera posto alla fine del mondo, con il mare blu e la terra arsa dal sole. È cresciuto sulle barche, vicino alle cassette di alici, con lo sguardo nell’azzurro, sopra e intorno a lui. Forse è lì che tutto è cominciato, tra ghirigori nell’acqua e soffi nel vento. Di sicuro è lì che ha conosciuto Giulia, anche se lei vive a Milano con i genitori emigrati per inseguire lavoro e successo.
Da sempre Giulia e Salvatore aspettano l’estate per rivedersi: mani che si intrecciano e non vogliono lasciarsi, sussurri e promesse. Poi, d’inverno, tante lettere in una busta rosa per non sentirsi soli. Finché, una mattina, nell’estate in cui tutto cambierà, Giulia e Salvatore scoprono il corpo di un ragazzino che rotola sul bagnasciuga come una marionetta e tanti altri cadaveri nell’acqua, affogati per scappare dalla fame, dalla violenza, dalla guerra.Gli sbarchi dei migranti cominciano e non smettono più. L’isola muta volto, i turisti se ne vanno, gli abitanti aiutano come possono. Quando Giulia torna a Milano, il filo che la lega a Salvatore si allenta. La vita non è più solo attesa dell’estate e amore sincero, corse in spiaggia e lanterne di carta lanciate nel vento in una notte stellata. La vita è anche uno schiaffo, un risveglio, la presa di coscienza che al mondo esistono dolore e differenze. Una scoperta che travolge i due ragazzi e che darà valore a tutte le loro scelte, alla loro distanza e alla loro vicinanza.Giulia e Salvatore ora ne sono sicuri. L'isola è di chi rimane e di chi arriva. Non di chi se ne va. Non di chi dimentica.

L'uscita è prevista per l'11 marzo.


04. La sposa giovane

Autore: Alessandro Baricco
Casa editrice: Feltrinelli
Genere: Romanzo

TramaSono la Sposa giovane, dissi.
Siamo all’inizio del secolo scorso. La promessa Sposa è giovane, arriva da lontano, e la Famiglia la accoglie, quasi distrattamente, nella elegante residenza fuori città. Il Figlio non c’è, è lontano, a curare gli affari della prospera azienda tessile. Manda doni ingombranti. E la Sposa lo attende dentro le intatte e rituali abitudini della casa, soprattutto le ricche colazioni senza fine. C’è in queste ore diurne un’eccitazione, una gioia, un brio direttamente proporzionale all’ansia, allo spasimo delle ore notturne, che, così vuole la leggenda, sono quelle in cui, nel corso di più generazioni, uomini e donne della famiglia hanno continuato a morire. Il maggiordomo Modesto si aggira, esatto, a garantire i ritmi della comunità. Lo Zio agisce e delibera dietro il velo di un sonno che non lo abbandona neppure durante le partite di tennis. Il Padre, mite e fermo, scende in città tutti i giovedì. La Figlia combatte contro l’incubo della notte. La Madre vive nell’aura della sua bellezza mitologica. Tutto sembra convergere intorno all’attesa del Figlio.
E in quell’attesa tutti i personaggi cercano di salvarsi.

L'uscita è prevista per il 18 marzo.

05. Perfidia

Autore: James Ellroy
Casa editrice: Einaudi
Genere: Giallo

Trama: 7 dicembre 1941. Il Giappone ha bombardato Pearl Harbor. Gli Stati Uniti sono a un passo dalla guerra e a Los Angeles scattano gli arresti di tutti i cittadini nipponici sospettabili di tradimento. La bandiera dell'odio razziale sventola alta, perciò nessuno dovrebbe interessarsi più di tanto quando i quattro membri di una famiglia giapponese vengono trovati morti dentro casa, in quello che potrebbe essere un suicidio rituale come un omicidio. Le indagini, però, partono ugualmente: proprio perché ci si prepara a distruggere e depredare una delle comunità straniere più ricche e integrate della California, è necessario mostrarsi irreprensibili. Ellroy racconta un periodo doloroso della storia americana, chiamando in scena una folla di personaggi, storici e d'invenzione, che i suoi lettori hanno imparato a conoscere, amare o odiare senza mezze misure: il sergente Dudley Smith, il futuro capo della polizia "Whisky Bill" Parker, l'infiltrata Kay Lake. E ancora il gangster ebreo Mickey Cohen, gli sbirri Lee Bianchard e Buzz Meeks, il giornalista Sid Hudgens. Tutti più giovani di qualche anno rispetto ai tempi di Dalia Nera, ma già immersi in quell'intrico di verità e menzogna, idealismo e violenza dentro il quale batte il cuore nero dell'America

L'uscita è prevista per il 10 marzo.

06. Il caso della donna che smise di mangiare

Autore: Paolo Crepet
Casa editrice: Einaudi
Genere: Psicologia

TramaIl caso di una donna che rifiuta il cibo, il proprio corpo e ciò che il corpo nasconde: la paura di non essere all'altezza dell'amore di cui ciascuno di noi ha bisogno, per esistere.
La vita di Fausta è contenuta in una fila di quaderni neri. Lei l'ha annotata per anni e l'ha riscritta per il suo analista. Ha provato a correggerla, proprio come medici, insegnanti e ciarlatani hanno sempre fatto con il suo corpo anoressico, alla ricerca di ciò che era sbagliato, della «patologia». Ma a essere patologico è l'ambiente in cui questa donna è cresciuta. Tra un padre succube e una madre apatica, all'ombra di una nonna dispotica della quale porta il nome come fosse un marchio, Fausta ha scelto di annullare il suo corpo, e solo nella scrittura trova una salvezza. Un caso di anoressia che diventa un romanzo familiare, in cui Fausta racconta la lotta per essere sé stessa, per riscattarsi dall'istinto di autodistruzione impresso nel sangue come una condanna. Il suo diario è la storia di tutti noi, sedotti dalla sofferenza e spaventati dalla libertà di essere quel che siamo, dall'imperfezione dei sentimenti, dalla nostra fame d'amore.

L'uscita è prevista per il 3 marzo.

07. House of Cards - Atto finale

Autore: Michael Dobbs
Casa editrice: Fazi
Genere: Giallo

L’ultimo capitolo della trilogia che ha ispirato la serie di culto House of Cards.

TramaSono passati dieci anni da quando, grazie a una lunga serie di sotterfugi e manipolazioni, Francis Urquhart ha raggiunto l’apice. Ora si appresta a diventare il primo ministro più longevo nella storia del paese: lo spettro della vecchiaia incombe, è tempo di bilanci e di pensare a come guadagnarsi un posto nella Storia. Ma nel corso della sua impietosa scalata il nostro protagonista si è fatto molti nemici, e oggi si ritrova con un branco di lupi alle calcagna pronti ad azzannarlo, mentre i molti scheletri da tempo sepolti nell’armadio minacciano di saltare fuori. E non finisce qui. Se da un lato Urquhart è costretto ad affrontare un’inaspettata crisi di governo, dall’altro in questo terzo capitolo lo vediamo impegnato sullo scacchiere internazionale: viene infatti coinvolto nella questione cipriota, complicata ulteriormente dal ritrovamento di certi giacimenti petroliferi a cui sono in molti ad ambire. Ma il petrolio non è l’unico segreto dell’isola: Urquhart è legato a questa terra da una tragica vicenda personale del suo passato, che tornerà a galla aggiungendosi alla lunga fila dei suoi persecutori. Come prevedibile, l’instancabile FU non è pronto a farsi da parte, né a cedere di fronte a chicchessia. È ancora disposto a tutto e determinato a lasciare il segno. Ci riuscirà?

L'uscita è prevista per il 3 marzo.

08. Il peso specifico dell'amore

Autore: Federica Bosco
Casa editrice: Mondadori
Genere: Romanzo

Trama«Un giorno l'amore finisce e basta. E lo fa così, un mercoledì sera, senza preavviso. Sei lì che guardi "Chi l'ha visto", con il pigiama di pile e i calzini antiscivolo, e lo osservi, e ti sembra di vederlo per la prima volta, che mangia fissando lo schermo, una forchettata di pasta dopo l'altra, e ti rendi conto che non ce la fai più. Ma nemmeno un po'. E che non puoi resistere un altro minuto seduta su quel divano con il pigiama di pile e i calzini antiscivolo. Cioè, per carità, gli vuoi un bene dell'anima, e se avesse bisogno di un rene glielo daresti senza batter ciglio, ma ecco, è lì il problema: preferiresti dargli un rene che non un'altra parte di te... E questo perché? Perché, ripeto, un giorno finisce e basta. E questo non te lo dicono nei film, o nei libri, perché succede appena finiscono i titoli di coda. Perché la verità è che Richard Gere non ha mai smesso di rinfacciare a Julia Roberts di battere sul Sunset Boulevard, e Julia Roberts si è stufata dopo dieci minuti di stare su quella cazzo di panchina al freddo di Notting Hill insieme a Hugh Grant, e sempre Richard Gere non ha mai perdonato a Susan Sarandon di avergli fatto rinunciare alle lezioni di danza con Jennifer Lopez! È così che va la vita, non c'è mai un lieto fine, c'è solo una fine.» È con questa amara consapevolezza che Francesca cerca di fare i conti lavorando come una matta, perché il lavoro è l'unica parte della sua vita che riesce a tenere sotto controllo e che non la delude mai. Il resto è una catastrofe: il fidanzato, devoto ma dinamico come una mensola, il capo, un editore megalomane e ignorante detto Mr. Big («Non perché ricordi quel gran figo che sposava Carrie Bradshaw. Ma solo perché si chiama Bigazzi e ha un ego spropositato») che la schiavizza con la promessa di una promozione, Paola, l'amica alle prese con l'ex marito stalker, e una mamma depressa, prigioniera dell'odiosa zia Rita. E per sfuggire all'insonnia che tutto ciò le causa, la notte cucina dolci fino a sfinirsi (e lei li odia, i dolci!). Costantemente in balìa del delirio di onnipotenza di Mr. Big e dell'umore di autori egocentrici e narcisisti, primo fra tutti Leonardo Calamandrei, favorito per il prestigioso premio Strega, senza altro sostegno se non quello della propria ironia, Francesca si troverà ad affrontare le prove più assurde nel tentativo di capire qual è il sottilissimo confine che, nel cuore, separa l'abitudine dall'infelicità e la sicurezza dall'imprevedibile meraviglia dell'amore. Federica Bosco costruisce una commedia gustosissima ma anche profondamente seria che non ruota intorno alla ricerca del Grande Amore fiabesco, ma sulla difficile sfida del tenere vivi gli affetti in tempi sempre più veloci e competitivi. Un romanzo autentico, con una protagonista che trova il coraggio di mettersi davvero in discussione, di porre a se stessa – e a noi – domande importanti senza arrendersi finché trova la risposta.

L'uscita è prevista per il 3 marzo.

09. L'avventurosa storia dell'uzbeko muto

Autore: Luis Sepúlveda
Casa editrice: Guanda
Genere: Narrativa

TramaLuis Sepúlveda racconta in un «romanzo in storie» il passato e i sogni di una generazione. E lo fa attraverso la lente dell’affetto e dell’ironia, che stempera le tensioni e ci riporta intatti le passioni e i momenti di entusiasmo della sua giovinezza militante. A partire dal personaggio più vistoso del libro, l’uzbeko muto, che non è né uzbeko né muto. Si tratta infatti del peruviano Ramiro, vincitore di una borsa di studio all’Università Lomonosov, che sogna, come tanti studenti del Terzo Mondo, un’istruzione sovietica nella Patria del Socialismo. Peccato che a Mosca non ci sia nulla di quello che interesserà davvero a Ramiro, cioè le ragazze, la musica e l’alcol. Peggio gli va quando tenta di avvicinarsi a Praga, dove si dice che tutte queste cose abbondino, per approdare invece in Uzbekistan, con un freddo glaciale, gente che parla solo russo e nemmeno un goccio d’alcol, perché è un paese musulmano. Come tornare almeno a Mosca? Affidandosi agli espedienti di un pope avvinazzato e fingendosi appunto uzbeko (e muto)…

L'uscita è prevista per il 5 marzo.


10. Il regno degli amici

Autore: Raul Montanari
Casa editrice: Einaudi
Genere: Narrativa


TramaÈ l'estate del 1982. L'Italia ha appena vinto i mondiali di Spagna e Milano è deserta. Demo, Fabiano, Elia e Ric hanno sedici anni e sono molto diversi tra loro, ma sono anche molto amici. Hanno trovato una casa abbandonata sui navigli e hanno deciso di farne il loro regno. Un posto segreto dove è possibile fumare, ascoltare i Led Zeppelin, sfogliare "Playmen" e i giornaletti porno, scoprire il confine sottile tra complicità e gelosia, tra emulazione e rivalità. Poi incontrano Valli, ed è un'apparizione. Ha gli occhi verdi, i capelli lunghi, un corpo esile chiuso in una salopette. Vive in un camper con la madre e ogni giorno pesca nel canale. Sia il timido Demo sia il carismatico Fabiano sono attratti da lei, e questo finisce per intaccare il loro rapporto. Sino alla notte in cui tutto esplode e cambia per sempre le loro vite, mentre la pioggia si porta via l'estate e l'innocenza.


L'uscita è prevista per il 17 marzo.